rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Università

Universitá: firmato l’accordo tra l’Accademia di Belle Arti di Verona e l’Università della Palestina

Accademia Belle Arti Verona - Arab American University Ramallah, insieme per la costituzione del corso di laurea in Interior Architecture

Un corso quadriennale in Interior Architecture, un percorso di studi progettato dall’Accademia di Belle Arti di Verona per formare nuove figure professionali in Palestina presso la Arab American University di Ramallah. Nell’arco dei quattro anni, alternando corsi pratici e teorici, gli studenti si relazioneranno da un lato con materie di impronta prettamente “made in Italy”, dall’altro, con le specificità del contesto locale, per formare professionisti in grado di operare a livello internazionale nell’ambito dell’interior design

Durante il ciclo di studi, sette corsi saranno direttamente gestiti da alcuni docenti dell’Accademia (tra i quali il direttore Francesco Ronzon, il vice direttore Antonella Andriani e il coordinatore della Scuola di Design Sotirios Papadopoulos) e da professionisti individuati dall’Istituzione. L’obiettivo è quello di offrire agli studenti palestinesi l’opportunità di affrontare un percorso di formazione che affonda le radici nel patrimonio culturale italiano e che si sviluppa a partire dalle competenze legate alla realtà materiale e produttiva veronese in relazione alla pietra e al marmo.

L’accordo nasce in seno alla strategia di internazionalizzazione che l’Accademia sta consolidando negli ultimi anni e che sta portando l’Istituzione veronese a stringere collaborazioni con diverse realtà in Europa, oltre che in Palestina e in Cina. I contatti venutisi a creare in questo contesto con l’Arab American University in Palestina hanno permesso di gettare le basi per l’interesse reciproco delle due istituzioni a collaborare nell’ottica di proseguire anche nei prossimi anni, attraverso la supervisione e il monitoraggio del nuovo corso di studi a Ramallah, gli scambi e le relazioni scientifico-culturali tra i due Paesi.

ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI VERONA

Fondata nel 1764 a opera del pittore veronese Gianbettino Cignaroli, l’Accademia di Belle Arti di Verona è una delle più antiche accademie d’Italia e del mondo. Insieme a quelle di Firenze, Perugia, Roma, Bologna e Venezia, l’Accademia di Belle Arti di Verona rappresenta una delle accademie storiche che più hanno inciso negli ultimi due secoli nella cultura artistica italiana ed internazionale. È un’istituzione del comparto AFAM accreditata presso il M.I.U.R., la cui principale attività è la formazione terziaria con corsi di diploma di 1° e 2° livello equipollenti alle lauree di 1° e 2° livello dell’Università.

È attualmente frequentata da circa 800 studenti suddivisi in 6 corsi di studio di 1° livello (Decorazione, Pittura e Scultura, afferenti al Dipartimento di Arti Visive; e Progettazione artistica per l’impresa, Scenografia e Nuove Tecnologie dell’Arte, all’interno del Dipartimento di Progettazione e Arti applicate), un corso quinquennale a ciclo unico di 2° livello in Restauro (nei due indirizzi di Restauro lapideo e degli affreschi e Restauro dei dipinti su tela e tavola) e tre corsi di studio biennali di 2° livello (Atelier Direction. Mediazione culturale dell’arte, afferente al Dipartimento di Arti Visive; Italian Strategic Design e Digital effect e virtual set, afferenti a quello di Progettazione e Arti applicate).

L’Accademia dedica particolare attenzione allo sviluppo di tutte le discipline dei suoi corsi formativi per le quali costituisce un punto di riferimento culturale sul territorio locale e su scala nazionale attraverso un intenso programma di iniziative finalizzate alla sperimentazione, alla valorizzazione e alla promozione della ricerca e della produzione dei linguaggi creativi contemporanei. Tra queste, per citare alcuni esempi, hanno avuto particolare successo le collaborazioni con ArtVerona nell’ambito di indagini sul sistema dell’arte (2016, 2017); le varie edizioni di VeronaRisuona, la manifestazione dedicata alla sperimentazione sonora negli spazi urbani (dal 2003 al 2018) e di First Step, la mostra finale degli studenti di tutte le scuole dell’Accademia diffusa in vari spazi espositivi del territorio (dal 2010 al 2018); e il ciclo di incontri I Giovedì in Accademia, dedicati ad approfondire i linguaggi dell’arte con i protagonisti della scena artistica contemporanea (2016 -2017).

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Universitá: firmato l’accordo tra l’Accademia di Belle Arti di Verona e l’Università della Palestina

VeronaSera è in caricamento