Formazione

Lega Italiana Lotta contro i Tumori Verona - 3 concorsi per le scuole della provincia e servizio di consulenza psicologica

Non andare in fumo, Me-la mangio e La salute nel piatto: tre concorsi per le scuole veronesi

La ricetta della salute? La prevenzione: mangiare sano, fare sport, non fumare e non bere alcolici”. Anche quest'anno la Lilt - Lega Italiana per la Lotta Contro i Tumori- Sezione di Verona-  propone per l'anno scolastico 2021/22 più iniziative di sensibilizzazione nei confronti dei giovani studenti scaligeri delle medie inferiori, per gli studenti degli istituti tecnici alberghieri e per tutte le scuole di ogni ordine e grado della provincia di Verona.

“Non andare…in fumo” e “Me-la mangio” sono gli slogan adottati dalla la Lilt per fare prevenzione tra i giovani studenti degli istituti secondari di primo grado su condotte comportamentali e alimentari dannose per la salute. Con il patrocinio del Comune di Verona e la sponsorizzazione della Fondazione Cattolica Assicurazioni, la Lilt lancia due concorsi tra le scuole medie inferiori della provincia di Verona. Il concorso é rivolto agli studenti di seconda e terza media inferiore. I ragazzi dovranno creare uno slogan, accompagnato da disegni, fumetti, immagini, figure a piacimento per il concorso avente come tema il “no al fumo” e il “sì ad alimentazioni sane”. Il bando si può scaricare dal sito https://www.legatumorivr.it/

“Secondo recenti proiezioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e dello UK Health Forum– afferma Maria Dal Mas Cadura, presidente della LILT Verona - solo in Italia, tra 15 anni, il 20% della popolazione maschile e il 15% di quella femminile sarà obesa. Nel nostro paese, un bambino su 10 con meno di 5 anni risulta obeso, causa questa, secondo gli esperti, spesso riconducibile allo stile di vita dei genitori. Purtroppo un bambino obeso, sarà un adulto malato. E’ opportuno, dunque educare i più giovani e sensibilizzarli su quanto sia fondamentale condurre una vita regolare e mangiare bene. Per questo la LILT è impegnata, con il Miur, nelle scuole con progetti di educazione ai corretti stili di vita e alla sana alimentazione.”

Per quanto sopra, è importante sapersi nutrire con una dieta ricca di frutta fresca, di verdura e povera di grassi, qual è la Dieta Mediterranea, come sempre “regina della prevenzione”. Per questo Lilt aderisce al bando di concorso della Lilt del Veneto per gli Istituti alberghieri "La salute nel piatto". Agli studenti si chiede la creazione di ricette gustose che rispettino il concetto di sana alimentazione che saranno valutati da una commissione composta da nutrizionisti, chef e rappresentanti regionali della Lilt.

“La LILT, forte di protocolli d’intesa con i Ministeri della Salute e della Pubblica Istruzione, entra da tempo nelle scuole con progetti mirati alla Prevenzione a supporto dell’attività di Educazione alla salute inserita nel piano di offerta formativa dei singoli istituti” conclude Silvana Iglio, vice presidente di Lilt Verona, referente per i progetti di sensibilizzazione nelle scuole.

Un’altra iniziativa promossa dalla Lilt Verona per le scuole di ogni ordine e grado della provincia è “Guadagnare salute con la Lilt”, un servizio di consulenza psicologica per sostenere situazioni di difficoltà legate al ricorso al fumo e alla scorretta alimentazione. Il percorso formativo prevede anche l’attribuzione di crediti per gli insegnamenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lega Italiana Lotta contro i Tumori Verona - 3 concorsi per le scuole della provincia e servizio di consulenza psicologica

VeronaSera è in caricamento