rotate-mobile
WeekEnd Centro storico / Piazza Bra

Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dall'8 al 10 aprile 2022

Tanti gli appuntamenti da non perdere in questo fine settimana a Verona ed in provincia

Numerosi gli eventi interessanti a Verona ed in provincia per questo weekend, ampiamente dedicato alle eccellenze del vino con l'atteso ritorno di Vinitaly in fiera. Vediamo di seguito quali sono i principali eventi previsti durante il fine settimana dall'8 al 10 aprile 2022.

Se volete pubblicare un evento su VeronaSera è facilissimo, basta cliccare qui

L'EVENTO TOP

Verona capitale del vino: torna Vinitaly

Vinitaly torna in presenza a Verona, la città capitale del vino, con la 54esima edizione che si svolgerà dal 10 al 13 aprile 2022. L?evento è organizzato da Veronafiere e prevede quattro giorni di degustazioni guidate, walk around tasting, conferenze, workshop ed eventi B2B.

MANIFESTAZIONI

Vinitaly and the city

Dall'8 all'11 aprile 2022 Verona accoglierà Vinitaly and the city, il fuori salone del vino: una quattro giorni immersivi per scoprire il vino in tutte le sue sfumature. Un calendario ricco di degustazioni, masterclass, show cooking, spettacoli, musica, appuntamenti culturali, talk tematici, performance live, flashmob, concerti, dj set, percorsi e visite guidate. Per conoscere il programma completo con tutti gli eventi in calendario potete consultare questo articolo.

Vivi Vintage

Mostra mercato del vintage food truck old style moda, design, accessori, vinili, esposizioni di auto d'epoca, giochi digitali, balli vintage e workshop. Appuntamento da non perdere con "Vivi Vintage" a Peschiera del Garda, dall'8 al 10 aprile 2022, in Piazza Ferdinando di Savoia, Piazza San Marco e Piazzale Betteloni.

ViniVeri

Arriva la XVII edizione di "ViniVeri" che si svolgerà da venerdì 8 a domenica 10 aprile 2022 all?Area Exp di Cerea, a pochi chilometri da Verona. Si potranno conoscere, ascoltare le storie, assaggiare i vini frutto del lavoro rispettoso dei cicli naturali, dei protagonisti della tre giorni di "ViniVeri" 2022: oltre 100 produttori provenienti da tutta Italia, Austria, Francia, Grecia, Portogallo, Slovenia, Spagna e, per la prima volta, Cile.

Tulipanomania al Parco Giardino Sigurtà

È uno degli appuntamenti floreali più attesi dagli appassionati di fotografia, di fiori e dagli amanti del Parco, è la Tulipanomania del Parco Giardino Sigurtà: nei mesi di marzo ed aprile la fioritura che con più di un milione di tulipani insieme a giacinti, muscari e narcisi vi conquisterà fino ad aprile. Colori, forme e accostamenti sempre differenti stagione dopo stagione vi aspettano, per selfie e foto panoramiche. 

È aperta la funivia di Malcesine

L?azzurro del lago di Garda si fonde con quello del cielo offrendo un meraviglioso panorama che, dalle cime innevate delle Alpi, conduce fino ai profili delle montagne e quindi alla dolce pianura. È l'esperienza unica ed inimitabile offerta a tutti i turisti dalla splendida funivia di Malcesine che ha finalmente riaperto nel mese di aprile, dando così avvio alla nuova stagione 2022.

Tulipani che passione

A Bussolengo l?incanto della fioritura e della raccolta dei tulipani. Un?esperienza semplice e naturale da non lasciarsi sfuggire. Una nuova tendenza che si sta diffondendo in tutta Europa, in particolare in Italia. Presso Flover un campo fiorito con oltre 100mila tulipani di tantissimi colori accoglie grandi e bambini per perdersi gioiosamente alla ricerca dei fiori più belli da cogliere.

CONCERTI

Le Consort ed Eva Zaïcik al Ristori

Sabato 9 aprile appuntamento conclusivo della rassegna Barocca del Teatro Ristori con ospiti d?eccezione: Le Consort, giovane ensemble francese, vincitore del Primo Premio e del Premio del pubblico al ?Concorso Internazionale di Musica Antica della Valle della Loira? e il mezzosoprano Eva Zaïcik, una delle cantanti barocche francesi più richieste della sua generazione.

Concerto sinfonico-corale di Pasqua

Furore drammatico e neoclassica compostezza convivono nell?imponente Requiem di Cherubini, pagina centrale del quinto concerto sinfonico-corale della Stagione Sinfonica 2022 di Fondazione Arena al Teatro Filarmonico: Matteo Beltrami dirige l?Orchestra e il Coro preparato dal nuovo maestro Ulisse Trabacchin. Ad aprire il programma è la pagina intensa ed enigmatica, unica nel catalogo mozartiano, del maturo Adagio e fuga su modello di Bach.   

Luca Arnaldo Maria Colombo e Sugiko Chinen

Sabato 9 aprile alle 17 penultimo concerto della stagione cameristica Un?ora di musica nel Teatro Fucina Machiavelli, con un programma dedicato al pianoforte a quattro mani. Saranno eseguite musiche di F. Schubert, con la sua celebre Fantasia in fa minore, di Rachmaninoff e Debussy. Protagonista musicale il duo composto da Luca Arnaldo Maria Colombo e Sugiko Chinen.

Suoniamo con Lorenzo

Non sarà una commemorazione, né un susseguirsi di canti tristi e malinconici, bensì un grande concerto in omaggio ad un amico scomparso. Domenica 10 aprile il Teatro Camploy ospita lo spettacolo "Suoniamo con Lorenzo", evento che vedrà insieme l?Archibaldi Ensemble e il Gruppo ritmico corale Chorus in una serata per ricordare il musicista Lorenzo Sartori, scomparso l?anno scorso.

Concerto per la pace in Ucraina

Domenica 10 aprile nella chiesa di San Luca Evangelista a Verona si terrà un concerto speciale di Fucina Harmonica a ingresso libero, con raccolta fondi a sostegno del popolo ucraino. In programma lo Stabat Mater di Pergolesi, una delle composizioni sacre più celebri della storia della musica.

Patrick Gallois

Il flauto "incantatore" di Patrick Gallois protagonista del secondo appuntamento musicale della Gaspari Foundation insieme all?orchestra da camera L?Appassionata. Il concerto si intitola "Mozart e l?infedeltà fedele" e si ispira all?opera di Domenico Cimarosa, di cui L?Appassionata eseguirà la deliziosa ouverture. Appuntamento in Sala Maffeiana il 10 aprile alle ore 11.

The Dreams

Nasce una nuova band dalla storia della musica beat e pop veronese: The Dreams. Una singolare formazione acustica, priva di batteria per scelta. Venerdí sera 8 aprile alle 20.15 il promoter di Verona Beat, Gió Zampieri, ha organizzato il loro vernissage musicale all?osteria con pizza Vecchia Rama a San Peretto di Negrar con menù á la carte.

Dragon Fly

È una libellula musicale che rientra nel circuito di Verona Beat 2022, quella dei Dragon Fly, protagonisti del sabato sera beat, il 9 aprile alle 20.15, al ristorante Rio del Berfis in Zai. Con una cena elegante condita di musica e divertimento, il promoter Giò Zampieri vuole accontentare tutti gli amanti degli anni Sessanta e Settanta.

Musica live alle Cantine e l'Arena

Appuntamento da non perdere nello storico locale all'ombra dell'arena venerdì 8 aprile: nati da un?idea di Maurizio Pugno, chitarrista, ideatore, compositore, arrangiatore e produttore della formazione, i Sacromud cercano di dar voce e suono a quello che è radicato sotto il mainstream ma sopra l?underground, quello che loro appunto definiscono l?overground blues!

VISITE GUIDATE

TEATRO

Così è (o mi pare), la realtà virtuale: Elio Germano al Camploy

Elio Germano riscrive e adatta "Così è (se vi pare)" di Pirandello per la realtà virtuale, accostando teatro a nuove tecnologie. Una sperimentazione sui grandi classici, un'indagine tra realtà oggettiva e verità soggettiva. Sabato 9 aprile, al teatro Camploy, va in scena lo spettacolo con cuffie e visori. 

Don Juan al Ristori

Venerdì 8 aprile appuntamento conclusivo della rassegna di Danza al Teatro Ristori di Verona. In scena il "Don Juan", la nuova produzione a serata intera della Fondazione Nazionale della Danza/Aterballetto, firmata dal coreografo svedese Johan Inger, che coinvolge un parterre di teatri e festival di assoluto rilievo, premiata da Danza & Danza come ?Miglior Produzione? del 2020.

Le sedie

Dopo il debutto della scorsa settimana, continua al Teatro Modus la rappresentazione del nuovo spettacolo di Teatro Impiria. "Le sedie" di Eugène Ionesco. L?opera è magistralmente interpretata da Gherardo Coltri, Michele Vigilante e Thomas Zanoni, con Laura Murari come acting coach e con la regia di Gherardo Coltri. Lo spettacolo va in scena fino a domenica 10 aprile.

Messieur, che figura!

Torna a Verona sabato 9 aprile la rassegna Il Teatro nei Quartieri. Il primo degli otto spettacoli è messo in scena dal Teatro Tascabile di Bergamo, che porta il suo "Messieur, che figura!" sul palco del Teatro Gressner di San Bernardino.

L?amore delle tre melarance

Per la prima volta la commedia dell?arte, arriva in Fucina Machiavelli. Infatti la stagione del teatro di via Madonna del Terraglio è normalmente dedicata a produzioni contemporanee, ma questo sabato si farà uno strappo alla regola per dar spazio alla richiesta del pubblico che, tramite il progetto "Spettatori Artistici", ha scelto di portare in scena "L?amore delle tre melarance" della compagnia Panta Rei.

CINEMA

Tra le novità in sala si segnalano: 

  • L'accusa - «Un giovane è accusato di aver violentato una ragazza. Ma chi sono i due? Lui è realmente colpevole o è innocente? C'è davvero una vittima o si tratta solo di un desiderio di vendetta, come afferma l'imputato? C'è solo una verità o esistono sfumature diverse che la meccanica spietata della macchina giudiziaria moderna sottovaluta?». Regia: Yvan Attal.
  • Morbius - «Infetto da una rara e pericolosa malattia del sangue, determinato a salvare chiunque sia destinato a subire la sua stessa sorte, il Dr. Morbius tenta una scommessa disperata. Quello che inizialmente sembra essere un successo si rivela presto un rimedio potenzialmente più pericoloso della malattia stessa». Regia: Daniel Espinosa. 
  • Sword art online progressive: Aria of a starless night - «All'inizio del 2022 Akihiko Kayaba sviluppa un videogioco di ruolo multiplayer che alla realtà virtuale unisce un sofisticato device necessario per giocare. Il gioco si chiama Sword Art Online e il device prende il nome di NerveGear, dal momento che si presenta come un oggetto che ricopre completamente la testa del giocatore e interagisce col suo sistema nervoso, rendendo possibile giocare solo con il pensiero e la volontà, senza alcun movimento fisico. Quando a novembre il gioco viene lanciato sul mercato e diecimila giocatori accedono al suo interno, non sanno che non è possibile uscire, letteralmente fare il log out, senza prima aver superato tutti i piani di Aincrad, l'enorme castello d'acciaio che è al centro del gioco». Regia: Ayako Kawano.

MOSTRE

Il Recioto in mostra

Immagini che inebriano la vista e fanno venire voglia di sorseggiarlo per davvero, un buon bicchiere di Recioto. È lui, perla enologica della Valpolicella, il protagonista della mostra fotografica allestita nell?atrio del municipio di Verona dal 4 al 14 aprile. Un?ottantina di foto di grande livello, realizzati da chi l?obiettivo sa esattamente dove puntarlo per ottenere scatti che arrivino al cuore oltre che agli occhi. Un lavoro, quello dell?associazione culturale "Occhiodimichelangelo" e dei suoi appassionati fotografi, durato quasi due anni, necessari per documentare il ciclo di vita di uno dei vini più famosi del Veneto.

Il mio inferno. Dante profeta di speranza

Due mesi di multimedialità, cultura, spettacolo per un viaggio speciale nell?inferno dantesco. Si tratta della mostra/evento "Il mio inferno. Dante profeta di speranza", in programma dal 29 marzo al 29 maggio al Bastione delle Maddalene, in vicolo Madonnina a Porta Vescovo. Un appuntamento unico dedicato al Sommo Poeta. Un viaggio tra i gironi danteschi, per i giovani e con i giovani, nato per avvicinare e appassionare le nuove generazioni alla lettura della Divina Commedia.

Genz Stories

La generazione Zeta si mette in mostra. E lo fa dall'1 al 14 aprile con i propri autoritratti, fotografie in cui i protagonisti si raccontano guardandosi allo specchio con un occhio che va oltre l?immediatezza dell?immagine. È la mostra "Genz Stories", che raccoglie oltre cento autoritratti realizzati dagli studenti durante i corsi di fotografia dell?istituto universitario IUSVE tra il 2015 e il 2022. Sarà un?esposizione diffusa, visto che le immagini troveranno spazio in due diverse sedi culturali cittadine, la Protomoteca e vetrina della Biblioteca Civica in via Cappello e lo SpazioArte Pisanello in stradone San Fermo, adiacente alla chiesa.

Gli acquerelli di Francesco Arduini a Castelvecchio

Nuovo allestimento nella sala Boggian del Museo di Castelvecchio. In esposizione i 60 acquerelli donati quest?anno da Francesco Arduini per il Gabinetto Disegni e Stampe del Museo scaligero. Una mostra speciale, in visione al pubblico fino al 29 maggio 2022, realizzata in occasione delle celebrare del centenario della nascita di Licisco Magagnato.

Carol Rama, Seduzioni e Sortilegi

Studio la Città apre la primavera espositiva presentando una grande mostra retrospettiva dedicata all?artista Carol Rama (1918-2015) le cui opere, anticonformiste e trasgressive, hanno lasciato un segno indelebile nell?Italia del dopoguerra influenzando il lavoro dei più grandi intellettuali del ?900. Visitabile dal 12 marzo fino al 14 maggio 2022.

A Verona il Museo Archeologico Nazionale

Il Museo Archeologico Nazionale di Verona ha inaugurato la sezione dedicata alla Preistoria e Protostoria, dal Paleolitico all?Età del Bronzo, 200.000 anni di storia del territorio veronese. Il museo è aperto al pubblico dalle ore 10 alle ore 18 nei giorni di venerdi, sabato e domenica. Ben 200 mila anni di storia custoditi nel nuovo Museo Archeologico Nazionale di Verona che vede sposto, con altri tesori, lo "Sciamano", la figura umana forse più antica al mondo.

Ossimori

Illusione, metamorfosi, trasfigurazione e dissimulazione della realtà sono i temi centrali della collettiva "Ossimori", in programma dal 26 febbraio all?8 aprile 2022 nella sede veronese di Kromya Art Gallery. Curata da Matteo Galbiati con opere di Renata e Cristina Cosi, Andrea Facco, Federico Ferrarini e Luca Marignoni.

Le opere di Giorgio Griffa e Riccardo Guarneri a Legnago

La Galleria FerrarinArte di Legnago presenta, dal 26 marzo all?11 giugno 2022, una doppia esposizione personale dedicata agli artisti Giorgio Griffa e Riccardo Guarneri, esponenti di spicco della Pittura Analitica, una corrente artistica alla quale la Galleria ha sempre riservato grande attenzione, attestandosi tra gli operatori accreditati a livello italiano ed internazionale.

"Passioni e visioni" alla Galleria d'Arte Moderna di Verona

La storia della nascita della Galleria d?Arte Moderna Achille Forti raccontata in un nuovo percorso espositivo di oltre 150 opere. È così che la passione per l?arte e la lungimirante visione di Ugo Zannoni, Achille Forti, Licisco Magagnato e Giorgio Cortenova, quattro personaggi fondamentali per la GAM e la sua identità, vengono presentati al pubblico in una speciale mostra a cura di Francesca Rossi e Patrizia Nuzzo.

Vasi antichi al Museo Archeologico

Il fascino del bucchero etrusco in esposizione al Museo Archeologico al Teatro Romano. Aperta al pubblico, nella sala dedicata alle esposizioni temporanee, la nuova mostra sui "Vasi antichi", a cura di Margherita Bolla, che dedica un focus speciale alle ceramiche etrusche. Una sezione, visitabile fino al 2 ottobre 2022, che presenta alcuni dei pezzi più suggestivi della raccolta di ceramiche preromane, un?ottantina di vasi dal VII al IV secolo a.C. circa, che compongono una parte della ricca collezione del Museo Archeologico, normalmente non esposta al pubblico.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dall'8 al 10 aprile 2022

VeronaSera è in caricamento