rotate-mobile
WeekEnd Centro storico / Piazza Bra

Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 21 al 23 gennaio 2022

Tutti gli appuntamenti da non perdere durante il fine settimana veronese

Non mancano anche questo weekend numerosi appuntamenti interessanti a Verona ed in provincia, tra concerti, spettacoli teatrali, visite guidate, mostre, novità al cinema e tanto altro.

Se volete pubblicare un evento su VeronaSera è facilissimo, basta cliccare qui

Vediamo quali sono i principali eventi previsti durante il fine settimana dal 21 al 23 gennaio 2022.

L'EVENTO TOP

Antiquariato e Modernariato a Valeggio sul Mincio

Il Mercato dell’Antiquariato e Modernariato di Valeggio sul Mincio e? nato nel giugno del 1994 e si svolge la quarta domenica del mese in Piazza Carlo Alberto e nelle vie adiacenti. Sono circa 100 gli espositori che presentano pezzi di alta qualita? ed e? possibile scegliere tra oggettistica di vario genere, mobili e collezionismo. Il prossimo appuntamento è per domenica 23 gennaio 2022.

CONCERTI

Mauro Ottolini live

Venerdì 21 gennaio 2022 al Teatro Dim di Castelnuovo del Garda, alle ore 21 Mauro Ottolini & l'Orchestra Ottovolante feat. Vanessa Tagliabue Yorke per la presentazione del nuovo disco "Il mangiadischi". Da vent'anni ormai Mauro Ottolini e l'Orchestra Ottovolante si dedicano ad un repertorio tutto italiano, reinterpretando con nuovi arrangiamenti, alcune tra le più belle canzoni che hanno fatto la storia della musica.

Andrea Chimenti in concerto: "Il Deserto La Notte Il Mare"

Arriva finalmente il momento della presentazione ufficiale dal vivo a Verona per il nuovo album di Andrea Chimenti "Il Deserto La Notte Il Mare". L’ex voce dei Moda si esibirà alle Cantine de L’arena venerdì 21 gennaio 2022 per lo speciale concerto previsto alle ore 21.30. Chimenti, ormai veronese d’adozione, sarà affiancato dal co-produttore mantovano del disco Cristiano Roversi (Moongarden) a basso e tastiere, e dal veronese Francesco Cappiotti (The Last Drop of Blood) alla chitarra.

Jazz Faraò(nico)

Domenica sera appuntamento da non perdere alle Cantine de l'Arena: Massimo Faraò è forse il pianista italiano che vanta le più prestigiose collaborazioni con molti musicisti Americani che il jazz lo hanno innovato e reinventato, come Ron Carter, Nat Adderley, Ray Brown, Jimmy Cobb, solo per citarne alcuni. In questa occasione sarà accompagnato da Lorenzo Conte al basso (partner in numerosi concerti e incisioni con il batterista Bobby Durham) e Paolo Birro alla batteria (da non perdere questa nuova ed entusiasmante “versione” del grande pianista classico/jazz).

MANIFESTAZIONI

Ristoratori del Custoza

Produttori, cantine e ristoratori danno appuntamento per degustare speciali piatti e menù a base di broccoletto di Custoza. L’attività ha coinvolto tutti i ristoratori del Custoza, i produttori iscritti all'Associazione Produttori di Broccoletto dai quali è possibile acquistare il prodotto direttamente, le cantine del Custoza e del territorio comunale. Qui il programma dell'iniziativa.

VISITE GUIDATE

Verona Enigmistica

Il 23 gennaio 1932 usciva a Milano la prima edizione della "Settimana Enigmistica". Il 23 gennaio 2022 il primo tour di "Verona Enigmistica", una passeggiata a Verona seguendo le rubriche del settimanale. Sarà quindi una visita interattiva con rebus, indovinelli, "Risate a denti stretti", "Forse non tutti sanno che", "Una gita a..", "Vero o falso" e molto altro. Per chi vuole scoprire Verona allenando il cervello e conoscerne gli aspetti meno conosciuti. 

Verona in giallo

Una lunga linea gialla, spesso tinta di rosso, attraversa la storia di Verona, i cui meandri restituiscono una storia fatta di delitti efferati e misteri irrisolti: un percorso da affrontare a "sangue freddo" che parte da alcune verità storiche come i duelli all’ultimo sangue delle lotte gladiatorie, ma mira poi però a rinvenire alcune vicende tragiche dimenticate, che hanno costellato la storia di Verona. Appuntamento domenica 23 gennaio.

Venerdì a Palazzo

Un unico progetto per due percorsi di visita che permetteranno di approfondire la storia di Palazzo della Ragione e di Palazzo Barbieri, la prima e l'odierna sede del Comune di Verona. L'iniziativa, dal titolo "Venerdì a Palazzo. Dal Palazzo della Ragione a Palazzo Barbieri. Dal Medioevo ad oggi", accompagna i visitatori a Palazzo Barbieri, dove sarà possibile scoprire la storia dell'edificio e della Piazza che lo ospita, e ammirare le grandi tele di Paolo Caliari, detto il Veronese, e di Felice Riccio, detto Brusasorzi, custodite nella Sala degli Arazzi e nella Sala del Consiglio, e si potrà accedere ad alcuni uffici di rappresentanza per osservare opere d'arte di grande valore. 

Visita guidata al paradiso in Terra

È stata chiamata la "Cappella sistina del 500 veronese": la cosiddetta "Sala Morone" presso il convento dei Frati Minori di San Bernardino. Uno straordinario ambiente che è anche la biblioteca dove ognuno vorrebbe studiare e che è sempre frequentata, anche quando è vuota. Appuntamento il 22 gennaio alle ore 11.

TEATRO

"Bobby & Amy"

"Bobby & Amy", in programma sabato 22 gennaio alle 21 nel Teatro Fucina Culturale Machiavelli, è uno spettacolo che parla di amicizia, forse d’amore, ma soprattutto di quello che succede quando il nostro modo di vivere è minacciato da chi non lo capisce.

"Taxi a due piazze"

La compagnia G.Totola porta in scena l'esilarante commedia di Ray Cooney "Taxi a due piazze" per la regia di Massimo Totola. Appuntamento sabato 22 gennaio al Teatro Santa Teresa. È la storia di un tassista che conduce una doppia vita con due mogli che vivono in due luoghi diversi della città e che non si conoscono fino a che l’imbroglio viene scoperta. Una tipica commedia degli equivoci: scambi di persona, doppi sensi, situazioni assurde che garantiscono tanto divertimento.

"Molto piacere"

Da venerdì 21 fino a domenica 23 gennaio torna in scena al Teatro Modus di Piazza Orti di Spagna a Verona lo spettacolo "Molto Piacere", commedia di grande successo con oltre cento repliche in tutta Italia in repertorio del Gruppo Teatro Impiria. 

CINEMA

Il lupo e il leone

Tra le novità in sala si segnala Il lupo e il leone di Gilles de Maistre: «Alla morte del nonno, Alma, una pianista di vent'anni, torna nella casa in cui ha passato l'infanzia, su un'isola sperduta del Canada. Qui, tutto cambia quando nella sua vita compaiono un cucciolo di lupo e uno di leone in difficoltà».

L'ultimo giorno sulla Terra

Altra novità in sala è il film L'ultimo giorno sulla Terra per la regia di Romain Quirot: «Anno 2050. Le temperature hanno raggiunto livelli insopportabili, la maggior parte delle specie animali è scomparsa, centinaia di milioni di persone sono divenute rifugiati climatici e le riserve di petrolio, carbone e gas sono completamente esaurite. La sesta estinzione di massa non è più una mera ipotesi: è una realtà».

MOSTRE

"Passioni e visioni" alla Galleria d'Arte Moderna di Verona

La storia della nascita della Galleria d’Arte Moderna Achille Forti raccontata in un nuovo percorso espositivo di oltre 150 opere. È così che la passione per l’arte e la lungimirante visione di Ugo Zannoni, Achille Forti, Licisco Magagnato e Giorgio Cortenova, quattro personaggi fondamentali per la GAM e la sua identità, vengono presentati al pubblico in una speciale mostra a cura di Francesca Rossi e Patrizia Nuzzo.

Vasi antichi al Museo Archeologico

Il fascino del bucchero etrusco in esposizione al Museo Archeologico al Teatro Romano. Aperta al pubblico, nella sala dedicata alle esposizioni temporanee, la nuova mostra sui "Vasi antichi", a cura di Margherita Bolla, che dedica un focus speciale alle ceramiche etrusche. Una sezione, visitabile fino al 2 ottobre 2022, che presenta alcuni dei pezzi più suggestivi della raccolta di ceramiche preromane, un’ottantina di vasi dal VII al IV secolo a.C. circa, che compongono una parte della ricca collezione del Museo Archeologico, normalmente non esposta al pubblico.

Elettra 1931

"Elettra 1931": l’antenna dalla quale il premio Nobel Guglielmo Marconi fece partire le prime onde elettromagnetiche è esposta nel pronao di Palazzo Barbieri. È stata infatti posizionata il 20 dicembre 2021, l'icona più importante delle comunicazioni nel terzo millennio: fino a fine gennaio 2022 si potrà dunque ammirare il simbolo della comunicazione tecnologica che, negli anni, si è sempre più evoluta fino all’attuale Wifi.

Gli acquerelli di Francesco Arduini a Castelvecchio

Nuovo allestimento nella sala Boggian del Museo di Castelvecchio. In esposizione i 60 acquerelli donati quest’anno da Francesco Arduini per il Gabinetto Disegni e Stampe del Museo scaligero. Una mostra speciale, in visione al pubblico fino a 6 marzo 2022, realizzata in occasione delle celebrare del centenario della nascita di Licisco Magagnato.

Gli animali del Natale al Museo di Storia Naturale

Gli animali del Natale. La vita d’inverno sulle nostre montagne. È questo il tema scelto per la nuova esposizione temporanea allestita al Museo di Storia Naturale, visibile fino al 30 gennaio. Un vero e proprio viaggio alla scoperta di particolarità e caratteristiche degli animali che popolano le nostre montagne, con il supporto di spiegazioni scientifiche che, ad esempio, spiegano il fenomeno del letargo e le specie che vi fanno ricorso per sopravvivere al freddo invernale.

Marchegiani - Cacciola. Dall’intonaco al cemento

FerrarinArte e Kromya Art Gallery Verona presentano fino al 5 febbraio 2022 un progetto espositivo congiunto dedicato agli artisti Elio Marchegiani ed Enzo Cacciola. Curata da Bruno Corà, la mostra "Marchegiani - Cacciola. Dall’intonaco al cemento" interesserà le sedi delle due gallerie a Legnago e Verona. In mostra, una quarantina di opere storiche dei due artisti, realizzate dal 1974 al 1978. Le "Grammature di colore" su supporto intonaco di Marchegiani saranno poste in dialogo con i lavori "Senza Titolo" di Cacciola, a base di cemento e asbesto su tela. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 21 al 23 gennaio 2022

VeronaSera è in caricamento