Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 maggio 2020

I nostri consigli su come trascorrere il fine settimana a Verona e provincia

Parco Giardino Sigurtà a Valeggio sul Mincio

Si comincia ad assaporare una ritrovata (differente) normalità, ci sono dei segnali in tal senso, ma per questo weekend restano molte restrizioni, di fatto le stesse di una settimana fa, per quanto si sia tutti proiettati col pensiero già al 18 maggio. Quello che si può fare a Verona e provincia resta però essenzialmente, per ora, sempre lo stesso: attività motoria o sportiva individualmente svolte (o con i conviventi)Di fatto è questo il passe-partout degli spostamenti in questa fase di grandi limitazioni: ci si può spostare anche «con mezzi pubblici e privati» per raggiungere il luogo prescelto dove svolgere tali attività che, lo ricordiamo, si possono fare anche «lontano da casa», ma è vietato farle «fuori dalla regione».

Bene, ecco allora che per fare una passeggiata si può andare, ad esempio, sui verdi pascoli della Lessinia, piuttosto che lungo la sponda veronese e quindi veneta del lago di Garda. In tal caso, ad esempio, a Bardolino si potrebbe avere pure l'occasione di ammirare il progetto tra architettura e design che prevede, di settimana in settimana, un'illuminazione differente per il municipio. Ma tra le belle notizie di questi giorni c'è sicuramente anche la riapertura dello splendido Parco Giardino Sigurtà a Valeggio sul Mincio, dove è possibile recarsi per una semplice passeggiata, ma anche in bicicletta. Il tutto naturalmente nel rispetto delle norme di sicurezza, quindi indossando mascherine, guanti o previa igienizzazione delle mani e, last but not least, rispettando il divieto di assembramenti e quindi il distanziamento sociale.

In città a Verona, inoltre, ha riaperto dal 14 maggio il mercato di piazza Erbe con vendita di generi alimentari, mentre venerdì sarà la volta del mercato di piazza delle Penne Nere e il 17 maggio toccherà anche al mercato di piazza Martiri d'Istria e Dalmazia con la vendita di generi alimentari dei produttori agricoli. In tema di riaperture è stata annunciata da lunedì quella della biblioteca civica, mentre a fine mese dovrebbe toccare all'Arena e nella prima settimana di giugno anche alla Galleria d'arte moderna Achille Forti. Per chi ne abbia così profonda nostalgia da non poter attendere giugno, consigliamo allora la visione dell'espisodio "Doppio click in Gam".

Il vero consiglio per questo weekend è però quello di leggere le linee guida Inail dedicate al settore "balneazione", in sostanza come si dovrebbe andare in spiaggia la prossima estate. Una lettura indubbiamente necessaria e sulla quale bisogna farsi trovare pronti, a meno che non si voglia tutti, ma proprio tutti, andare al mare a Jesolo, ché in tal caso bisognerà attendere e studiare pure le linee guida della Regione Veneto. Giusto per anticiparvi qualcosa, il vostro "vicino" di ombrellone, se sulla stessa linea, potrà essere a non meno di 4,5 metri da voi, mentre se sarà sulle fila dietro o davanti a voi dovrà stare a non meno di 5 metri. Ora, se mai vi dovesse capitare la disgrazia d'innamorarvi a perdifiato del/la vostro/a vicino/a di ombrellone, bene, la cosa migliore che potete fare è direttamente un invito a cena al ristorante. In questo caso, infatti, deve essere garantito «uno spazio che di norma dovrebbe essere non inferiore a 4 metri quadrati per ciascun cliente». Vuoi mettere rispetto ai 4,5 e/o 5 metri in spiaggia?

Scarica le linee guida Inail sulla balneazione

Altra cosa non da poco, in spiaggia «è da vietare la pratica di attività ludico-sportive che possono dar luogo ad assembramenti e giochi di gruppo», ma in particolare per le famiglie che dovessero azzardarsi a portare dei figli piccoli al mare o al lago, «deve essere garantita vigilanza sulle norme di distanziamento sociale dei bambini in tutte le circostanze». Ora, nel caso al termine della lettura vi sentiate un po' sconsolati, probabilmente è tutto normale. Per risollevarvi il morale consigliamo allora un giro sul Blue Tornado di Gardaland. E come, direte voi, visto che è chiuso? Semplice, guardando a tutto schermo questo video immersivo che il parco divertimenti ha voluto dedicare ai suoi ospiti, in attesa di poterli nuovamente accogliere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due classi chiuse per casi positivi al virus nel Veronese: «Rispettate le precauzioni»

  • Per gli otto comuni veronesi confinanti col Trentino 4 milioni di euro

  • Picchiata dal marito: luna di miele da incubo per una sposa veronese

  • Nuovi 40 casi positivi al virus nel Veronese e 1.987 gli isolati: tutti i Comuni di riferimento

  • Tamponi a studenti e personale scolastico: ecco l'app per le prenotazioni

  • La fuga dopo la rapina diventa un incidente mortale: perde la vita una 29enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento