rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
WeekEnd Centro storico / Piazza Bra

Cosa (si può) fare a Verona e provincia durante il weekend dal 19 al 21 marzo 2021

Suggerimenti e consigli per il prossimo fine settimana veronese

Nuovo fine settimana e nuove restrizioni per il primo weekend in zona rossa della Regione Veneto e, dunque, dell'intera provincia di Verona. I principali divieti riguardano anzitutto la mobilità delle persone che, anche nel proprio Comune, è soggetta a rigorose limitazioni. Ricordiamo di seguito le principali norme (per approfondire potete leggere questo articolo):

  • Si può uscire di casa solo per lavoro, necessità e motivi di salute. In caso di controllo, tali motivazioni vanno comprovate attraverso il modulo dell'autodichiarazione.
  • È vietato andare a trovare amici o parenti a casa, salvo per motivi di lavoro, situazioni di necessità o di salute.
  • Tra le situazioni di necessità che consentono di spostarsi rientrano le esigenze di acquisto nei negozi legittimamente aperti. In questi casi vige sempre il principio per cui si deve raggiungere il negozio più vicino. Tra gli esercizi commerciali che possono restare aperti in zona rossa ne ricordiamo alcuni (qui trovate la lista completa): oltre ai negozi di alimentari, le librerie, negozi di articoli sportivi e biciclette, vivai e negozi di fiori, negozi di giocattoli, negozi di cosmetici e profumi, negozi di ottica e fotografia, negozi di computer ed elettrodomestici, cartolerie, negozi di biancheria, edicole, farmacie, tabacchi. I mercati rionali si possono svolgere ma solo vendendo alcune categorie di beni ritenuti essenziali, come i generi alimentari, i prodotti agricoli e florovivaistici.
  • Si può uscire di casa, tra le 5 e le 22, anche per fare attività motoria (solo «in prossimità della propria abitazione»), oppure per svolgere attività sportiva a livello individuale. Nel caso dell'attività sportiva individuale l'ambito territoriale di riferimento è quello del proprio Comune, tuttavia se l'attività implica in sé stessa uno spostamento, ad esempio il correre oppure l'andare in bici, è ammesso anche il transito in altri Comuni, purché però lo spostamento resti sempre inerente allo svolgimento dell'attività sportiva e si concluda poi nel Comune di partenza.
  • I bar ed i ristoranti possono effettuare solo consegne a domicilio, oppure servizio d'asporto. Per l'asporto dalle ore 5 alle 18 non sono previste restrizioni ed è quindi ammesso spostarsi anche verso un bar per acquistare cibo o bevande (con divieto di consumazione nei pressi), mentre dalle 18 alle 22 è vietata la vendita d'asporto ai locali che svolgono come attività prevalente quella di bar senza cucina, ma è ammessa per le enoteche.
  • I musei e luoghi della cultura, oltre ai teatri ed i cinema (e pure le scuole) sono (tristemente) chiusi.

Nel territorio comunale di Verona ricordiamo che sono poi in vigore alcune specifiche disposizioni, tra le quali il divieto di fumo a meno di tre metri dagli altri o il divieto di stazionamento in alcune aree o quello di sedersi su alcune panchine della città, sulla scorta delle ordinanze sindacali che potete consultare qui.

Se volete pubblicare un evento su VeronaSera è facilissimo, basta cliccare qui

Vediamo ora alcuni degli appuntamenti, naturalmente online causa zona rossa, che vale ad ogni modo la pena segnalare per questo fine settimana.

Vota Malcesine!

ll Comune di Malcesine è l'unico Comune, in rappresentanza dell'intera Regione Veneto, a partecipare alla competizione dell'ottava edizione de "Il Borgo dei Borghi - La grande sfida 2021". Le votazioni sono iniziate domenica 7 marzo e si concluderanno domenica 21 marzo alle ore 23.59. Per esprimere il proprio voto è necessario procedere all'iscrizione sul sito www.raiplay.it e, naturalmente, votare poi per il Comune veronese di Malcesine. Il voto online è ovviamente gratuito e si può votore una sola volta al giorno, tutti i giorni: «Ogni giorno perso è un voto mancato per Malcesine! - siega l'amministrazione locale - Vincere dipende solo da noi». Questo è il link per votare Malcesine una volta fatta l'iscrizione a RaiPlay, c'è tutto il weekend per far vincere Malcesine!

Un viaggio nel tempo per scoprire la vera storia di Romeo e Giulietta

Cosa c'è di vero nella storia di Giulietta e Romeo? Molto più di quel che tu creda ma non come ti aspetteresti. Un viaggio nel tempo dalla comodità del divano di casa inseguendo una trama che viaggia da Verona a Vicenza, da Udine a Milano, per arrivare nell'Inghilterra di Shakespeare. Avvincente come una spy story. Appuntamento venerdì 19 marzo alle ore 21.

"Inferno da Camera", nuovo omaggio a Dante dal Teatro Ristori di Verona

Secondo appuntamento per il mese di marzo con la rassegna Teatro Ristori Digital domenica 21 marzo alle ore 17 uno speciale omaggio a Dante, per celebrare i 700 anni dalla morte del Sommo poeta, con lo spettacolo "Inferno da Camera" del musicattore® Luigi Maio con Andrea Dindo, pianoforte, Antonio Aiello, violino e Leonardo Sapere, violoncello. "Inferno da Camera": opera teatral-musicale per voce e trio (violino, fagotto e pianoforte), in cui la poesia della prima Cantica s’innesta alle melodie di Liszt, Paganini, Puccini e dello stesso Maio, ispirate ai Canti dell’Inferno.

Il Teatro Stabile del Veneto presenta: "L'anno dei sette inverni"

Fino a domenica 21 marzo, ogni giorno dalle ore 18 prosegue sui canali social del Teatro Stabile del Veneto la web serie scritta da Matteo Righetto, diretta da Marco Zuin e con le musiche di Giorgio Gobbo. A un anno dal primo lockdown lo scrittore Matteo Righetto racconta il suo cammino tra le Dolomiti alla ricerca di un equilibrio con il tempo e la natura nella nuova produzione digitale del Teatro Stabile del Veneto. Girate nel borgo dolomitico di Colle Santa Lucia, le sette puntate della web serie, riportano alla luce la relazione ancestrale tra uomo e natura, per riflettere su una nuova humanitas capace di rifondarsi sulla conversione ecologica.

RiEvoluzione 2021, il Festival della Scienza Verona

In una inedita versione digitale trasmessa in contemporanea su Facebook e Youtube, prosegue nel fine settimana "RiEvoluzione 2021, il Festival della Scienza Verona", quest’anno in co-organizzazione con Cooperativa Sociale Galileo Onlus. Le grandi tematiche scientifiche saranno protagoniste con un intenso calendario di 10 giorni, 51 eventi, 65 relatori per un totale di circa 60 ore di dirette ad accesso gratuito. Un programma all’insegna dell’innovazione, sostenibilita? e futuro disponibile per un vasto pubblico, dalle scuole agli appassionati.

Un "brindisi diffuso" per celebrare l'inizio della Primavera del Prosecco Superiore

Una festa dedicata al territorio del Prosecco Superiore e a tutti i suoi protagonisti. È questo l’appuntamento Live organizzato dal Comitato organizzatore della Primavera del Prosecco Superiore che si svolgerà domenica 21 marzo 2021, giorno dell’Equinozio di Primavera. Una data simbolo in cui si celebreranno le mostre che danno vita alla rassegna della Primavera del Prosecco Superiore e tutto il territorio delle Colline di Conegliano e Valdobbiadene Patrimonio dell’Umanità. Alle 11 del 21 marzo comincerà infatti il “brindisi diffuso”, appuntamento virtuale tra le Mostre della Primavera del Prosecco Superiore che racconteranno, in diretta sul canale Facebook della Primavera del Prosecco Superiore, i principali eventi che ogni Mostra del Vino porterà avanti nei prossimi mesi.

"La Traviata", l'ultimo capolavoro di Zeffirelli con Fondazione Arena

Proseguono le novità sulla webTV di Fondazione Arena che, parallelamente all’attività artistica al Teatro Filarmonico, propone un nuovo ed esclusivo contenuto premium che va ad arricchire un’offerta in continuo incremento. Da domenica 14 marzo è disponibile per un mese intero, al costo di 9,90 euro per singolo accesso, lo straordinario ed ultimo capolavoro di Franco Zeffirelli: La Traviata, titolo inaugurale del Festival Lirico 2019 all’Arena di Verona.

Il respiro della natura alla Gam (in video)

La Galleria d’Arte Moderna Achille Forti di Verona presenta la mostra "CONTEMPORANEO NON-STOP il respiro della natura", a cura di Patrizia Nuzzo. Il respiro della natura - sottotitolo di questa prima edizione - intende sviluppare una riflessione intorno alla Natura, soggetto da sempre indagato dagli artisti, ma che oggi assume un significato più rilevante in quanto si è più consapevoli di quanto essa possa essere bivalente nella sua azione creatrice o distruttrice. Una bellezza narrata anche nella sua fragilità e che ci ha reso più vulnerabili di fronte alla vana pretesa di governare il mondo: una riflessione, dunque, che può contribuire a porci in una nuova prospettiva nei confronti di un rinnovamento e di una rinascita da tutti auspicata. Ad accompagnare "CONTEMPORANEO NON-STOP il respiro della natura", gli artisti presenti in mostra hanno realizzato delle video-pillole per far conoscere la loro ricerca e creatività che potete visualizzare sui canali ufficiali dei musei civici di Verona.

"Venere divina. Armonia sulla terra"

In attesa di poter aprire la prima tappa del progetto "Venere divina. Armonia sulla terra" con la mostra "Il mito di Venere" a Palazzo Te, dedicata alle raffigurazioni della Dea disseminate nelle sale della residenza gonzaghesca, la Fondazione Palazzo Te presenta al pubblico un programma di approfondimenti video sul mito di Venere come rappresentazione del senso di rinascita dall’antichità fino ai tempi moderni. Da domenica 21 marzo, nella sezione Mnemosyne del sito www.fondazionepalazzote.it, sei video vedono protagonisti Stefano Baia Curioni, Francesca Cappelletti, Claudia Cieri Via e Stefano L'Occaso con i racconti delle tappe principali di questo ambizioso programma culturale. Un approfondimento capace di rivelare come il mito antico possa essere una narrazione che riproduce e accoglie elementi che parlano alla nostra contemporaneità, un ponte tra passato e futuro.

L'esperienza del tour virtuale interattivo "Verona360" 

Verona360, il progetto dedicato alla nostra città che unisce realtà virtuale ed esperienza immersiva per visite innovative del territorio, sarà protagonista al Festival della Scienza Verona. Il Festival, infatti, venerdì 19 marzo alle  ore 21, propone una tavola rotonda dedicata alle nuove modalità di fruizione culturale. Al talk, che si intitola “L’impresa culturale, oggi scienza o fantascienza? Idee a confronto”, saranno presenti alcune realtà di rilevanza nazionale e internazionale, per un confronto tra punti di vista diversi nel settore culturale. L’innovativo progetto veronese sarà illustrato da Andrea Piva, uno dei suoi ideatori.

Musicultura, il Festival della canzone popolare e d’autore Italiana, riaccende la musica live

Dal 19 al 28 marzo 2021, i 63 artisti selezionati si esibiranno dal vivo, nel pieno rispetto delle norme anti Covid-19, al Teatro Lauro Rossi di Macerata, di fronte alla giuria di Musicultura e in diretta streaming sui canali social del Festival, con inizio alle ore 21. Le dieci serate consecutive di spettacolo vedranno esibirsi  12 band e 51 solisti, di cui 23 ragazze e 28 ragazzi, con proposte artistiche da tutta Italia e tutte da scoprire.

Visita guidata virtuale al Museo di Storia dell’Informatica

Venerdì 19 marzo alle ore 9, “Visita guidata virtuale al Museo di Storia dell’Informatica”, appuntamento che fa parte di “RiEvoluzione”, seconda edizione del Festival Scienza Verona. È possibile seguire l’evento sulla pagina Facebook del Festival della Scienza e sul canale YouTube del media partner Heraldo.

Il gusto delle Hawaii d'asporto

A chi non piacerebbe essere alle Hawaii in questi giorni invece che in zona rossa? Purtroppo va così, e allora se volete consolarvi in attesa di poter tornare a viaggiare, ha aperto questa settimana nel cuore di Verona, la citta? dell’amore, la prima pokeria firmata I Love Poke?: un coloratissimo store di 60 metri quadri situato in Piazza Renato Simoni 13, a pochi passi dal centro storico. Al momento sono possibili il servizio di asporto e delivery, ma non appena verranno allentate le restrizioni legate al contenimento della pandemia, saranno circa 40 i posti a sedere fra dehors, saletta privata nel soppalco e bancone. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosa (si può) fare a Verona e provincia durante il weekend dal 19 al 21 marzo 2021

VeronaSera è in caricamento