Visioni musicali al Teatro Ristori: Richard Wagner e i pittori wagneristi

Dopodomani, mercoledì 26 aprile, alle ore 11, al Teatro Ristori di Verona secondo appuntamento di Visioni Musicali, un ciclo di quattro conferenze-concerto tenute dal professor Paolo Bolpagni, storico dell’arte. Quest’appuntamento, a ingresso gratuito, è dedicato a Richard Wagner e ai pittori wagneristi. Interagirà con lo storico dell’arte il pianista Matteo Cazzadori, interpretando parafrasi lisztiane da Wagner. Completerà il programma musicale l’ascolto e la visione dell’Ouverture da Rienzi.

Programma

R. Wagner/F. Liszt - O du mein holder Abendstern, da Tannhauser

R. Wagner - Rienzi Ouverture

R. Wagner/F. Liszt - Isoldes Liebestod, da Tristan und Isolde

L’influenza di Wagner non si limitò soltanto alla musica, ma sconfinò ampiamente anche nelle arti figurative: dagli anni settanta dell’Ottocento si sviluppò in tutta Europa una vera e propria moda di dipinti e stampe ispirate ai personaggi dei suoi drammi, favorita anche dalla poetica simbolista anticipata da Baudelaire.

Paolo Bolpagni è uno storico dell’arte, curatore e docente universitario di Storia dell’arte contemporanea. Dopo aver diretto la Collezione Paolo VI - arte contemporanea, è ora direttore della Fondazione Centro Studi sull’Arte Licia e Carlo Ludovico Ragghianti di Lucca.
I suoi principali campi di ricerca sono i rapporti tra pittura e musica nel XIX e XX secolo; l’arte italiana ed europea tra fine ’800 e inizio ’900 (compresi gli aspetti della grafica e dell’illustrazione); l’astrattismo internazionale, fino agli esiti cinetici e programmati; l’arte italiana e francese degli anni ’50-’60, anche nelle sue relazioni con il design; le ‘partiture visive’ e le ricerche verbo-visuali delle neoavanguardie; i rapporti fra l’arte e la dimensione del sacro nel Novecento. È uno dei primi storici dell’arte a usare ampiamente i nuovi media: ha creato nel 2011 un canale YouTube di successo, “Regola d’arte”. Ha vinto nel 2013 il Premio Sulmona per la storia dell’arte.

Matteo Cazzadori pianoforte

Nato a Verona nel 1992,  dopo aver conseguito la maturità scientifica,  nel 2014 si è diplomato in pianoforte  con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio “F.E.Dall'Abaco” di Verona nella classe della prof.ssa Laura Cattaneo, sotto la cui guida sta concludendo ora il Biennio Solistico.

Premiato in numerosi concorsi pianistici, negli ultimi anni ha suonato come solista in vari contesti. E' autore Siae dal 2010 e ha inciso due album di brani originali per pianoforte: “Riflessi” nel 2011 e “Creation” nel 2015, le cui musiche ha suonato in più occasioni presso teatro Romano (“dedicato a te” 2015), teatro Camploy (“una culla tra le stelle” 2015) e in particolare nella chiesa di S. Bernardino (“contemplando il Creato” 2016) in un concerto da lui ideato con musiche, voci narranti e proiezioni.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • A Verona il ciclo d'incontri "Storia dell'Arte Contemporanea dagli anni Sessanta a oggi"

    • dal 31 marzo al 19 maggio 2021
    • Online
  • Il programma completo degli eventi promossi dall'università dal 12 al 16 aprile 2021

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 12 al 16 aprile 2021
    • Online
  • Università di Verona: "Its dark materials", incontri/confronti sull’arte contemporanea

    • Gratis
    • dal 15 aprile al 27 maggio 2021
    • Online

I più visti

  • "Contemporanee / Contemporanei", oltre 80 artisti in mostra al Polo Santa Marta

    • Gratis
    • dal 10 settembre 2019 al 10 marzo 2024
    • Polo Santa Marta
  • Alla Galleria d'Arte Moderna la mostra dedicata a Ugo Zannoni a Verona

    • dal 2 febbraio al 31 dicembre 2021
    • Galleria d’Arte Moderna Achille Forti
  • "Lavatoi, busi e...sparasine", escursione guidata tra gli angoli suggestivi di Avesa

    • 18 aprile 2021
    • Appuntamento in Via Messer Ottonello, dietro la Chiesa di San Martino ad Avesa
  • Palazzo Maffei Casa Museo a Verona propone "La scienza nascosta nell'arte"

    • Gratis
    • dal 13 novembre 2020 al 15 giugno 2021
    • Online
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    VeronaSera è in caricamento