Venerdì, 14 Maggio 2021
Eventi Cortile del tribunale

“Quando l’occhio diventa una spia", la mostra fotografica su Paolo Vigevani al via agli Scavi Scaligeri

L'esposizione è stata presentata al Centro Internazionale di Fotografia e raccoglie una selezione di 134 fotografie realizzate dall’artista a partire dalla fine degli anni ’60 fino ad oggi

È stata presentata ieri mattina, al Centro Internazionale di Fotografia Scavi Scaligeri, la mostra “Quando l’occhio diventa una spia: Paolo Vigevani dal bianco-nero al colore”, a cura di Italo Zannier. L’esposizione, che è stata inaugurata alle 18, raccoglie una selezione di 134 fotografie realizzate dall’artista a partire dalla fine degli anni ’60 fino ad oggi. Erano presenti il consigliere comunale alla Cultura Antonia Pavesi, l’autore delle foto Paolo Vigevani, il critico e autore di uno dei cataloghi della mostra Luciano Caramel, la direttrice dei Musei civici Paola Marini e Francesco Benedetti della Fondazione Masi, sponsor della mostra insieme a Unicredit.

“Una bellissima esposizione – ha detto Pavesi - che racconta la storia di una vita, come succede spesso agli Scavi Scaligeri. Un ringraziamento particolare va agli sponsor, grazie infatti al loro contributo la mostra sarà ad ingresso gratuito. Ricordo inoltre che, nell’ambito degli ambiziosi lavori di restauro di Palazzo del Capitanio, ci sarà una temporanea sospensione dell’attività in questo Centro ma è volontà dell’Amministrazione comunale mantenere la sede espositiva degli Scavi Scaligeri, per questo la chiusura, necessaria per motivi di sicurezza, sarà circoscritta solo al periodo di cantiere”.
La mostra rimarrà aperta fino al 10 maggio, dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle 19.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Quando l’occhio diventa una spia", la mostra fotografica su Paolo Vigevani al via agli Scavi Scaligeri

VeronaSera è in caricamento