menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'Arena di Verona (Foto Ennevi)

L'Arena di Verona (Foto Ennevi)

Verona, si presenta il Festival lirico in Arena: 54 serate, 6 opere e 2 gala: "Spettacolo nello spettacolo"

Nell'anfiteatro di piazza Bra andrà in scena, dal 19 giugno al 6 settembre, la 93esima rassegna: Verdi, Mozart, Puccini, Rossini, Romeo et Juliette. Fino al 24 dicembre 2014 i biglietti sono in vendita a prezzo speciale

Fervono già i preparativi per la 93esima edizione del Festival lirico 2015 all’Arena di Verona, in scena dal 19 giugno al 6 settembre con 54 serate di spettacolo. In programma 6 titoli d’Opera (Nabucco, Aida, Tosca, Don Giovanni, Il Barbiere di Siviglia e Roméo et Juliette) e  due imperdibili gala con il grande ritorno di "Carmina Burana".

Il Festival, nell’anno di Expo 2015, intende seguire il tema della manifestazione espositiva “nutrendo il pianeta” con la cultura e la magia della musica, grazie ai titoli lirici più amati ed agli allestimenti più spettacolari e applauditi degli ultimi anni di oltre un secolo di storia areniana.

Il 19 giugno l'inaugurazione avverrà con un titolo molto apprezzato dal pubblico dell’Arena di Verona, soprattutto per l’imponenza delle sue scene e per le numerose masse artistiche che affollano il palcoscenico più grande del mondo: "Nabucco" di Giuseppe Verdi, proposto per 14 serate secondo la regia ideata nel 1991 da Gianfranco de Bosio, con le scene di Rinaldo Olivieri. Torna in Arena a dirigere le prime rappresentazioni Riccardo Frizza, a cui subentra la bacchetta di Julian Kovatchev. Repliche: 25 giugno - 3, 9, 15, 18, 23 luglio - 13, 18, 22, 26, 29 agosto - 1, 5 settembre.

La sera successiva, dal 20 giugno, è in scena con 18 rappresentazioni l’opera “regina” dell’Arena di Verona, "Aida", nell’imponente allestimento di Franco Zeffirelli, arricchito dai costumi di Anna Anni. Tre bacchette di altissimo livello si succedono sul podio del capolavoro verdiano: Andrea Battistoni, Omer Meir Wellber e Daniel Oren. Repliche: 27 giugno - 5, 7, 12, 14, 19, 25, 31 luglio - 9, 11, 15, 19, 23, 27, 30 agosto - 2, 6 settembre.

Terzo titolo in cartellone per 6 serate a partire dal 26 giugno, "Tosca" di Giacomo Puccini viene proposta nello scenografico allestimento del 2006 di Hugo de Ana, che ne ha curato regia, scene, costumi e luci. Dirige tutte le rappresentazioni in programma Julian Kovatchev. Repliche: 8, 11, 16 luglio - 6, 14 agosto.

Segue dal 4 luglio per 5 recite " Don Giovanni" di Wolfgang Amadeus Mozart, nella curata messa in scena di Franco Zeffirelli che ha inaugurato il Festival lirico 2012, con i costumi di Maurizio Millenotti, la coreografia di Maria Grazia Garofoli e le luci di Paolo Mazzon. Debutta sul podio dell’Arena Stefano Montanari, dopo gli straordinari successi riscossi nei teatri di tutto il mondo nel repertorio barocco. Repliche: 10, 17, 30 luglio - 12 agosto.

In scena dal 1 agosto, per 5 serate "Il Barbiere di Siviglia" di Gioachino Rossini trasforma l’anfiteatro romano nel grande giardino ideato da Hugo de Ana nel 2007, arricchito dalle divertenti coreografie di Leda Lojodice e caratterizzato dalle suggestive e gigantesche rose che contraddistinguono il Museo dell’Opera AMO a Palazzo Forti. Per questo titolo vediamo l’esordio in Arena di un altro giovane promettente direttore d’orchestra, Giacomo Sagripanti. Repliche: 7, 20, 28 agosto - 4 settembre.

Dall’8 agosto si conferma per 3 date l’immancabile "Roméo et Juliette" di Charles Gounod nella messa in scena un po’ medievale e un po’ rock di Francesco Micheli, allestimento giunto alla sua quinta stagione consecutiva, con la scenografia di Edoardo Sanchi, i costumi di Silvia Aymonino, la coreografia di Nikos Lagousakos, le luci di Paolo Mazzon. Dirige l’esperta bacchetta di Daniel Oren. Repliche: 21 agosto - 3 settembre. Il cartellone vede impegnati orchestra, coro, corpo di ballo e tecnici della Fondazione Arena di Verona, insieme ai numerosi mimi e comparse.

Tra le serate speciali che Fondazione Arena sta preparando per il suo pubblico, oltre a due gala d’eccezione in programma il 22 e il 24 luglio, tornano il 25 agosto i Carmina Burana di Carl Orff, il grande affresco musicale di poesia medievale che lo scorso anno ha riscosso enorme successo risuonando per la prima volta tra le antiche pietre dell’Arena di Verona.

Per l’edizione 2015 del Festival lirico si riconfermano gli orari d’inizio delle rappresentazioni: alle 21 nei mesi di giugno e luglio, alle ore 20e45 in agosto e settembre, mentre le serate speciali partiranno alle 22. Fino al 24 dicembre 2014 i biglietti per il Festival lirico 2015 sono in vendita a prezzo speciale, da 12 a 208 euro. Con l’Open Ticket è possibile acquistare subito il settore di posto, per poi scegliere in un secondo momento la data e il titolo dello spettacolo a cui assistere. Le festività natalizie sono ormai alle porte e, per chi sta cercando un’idea per un regalo unico e probabilmente gradito, la Fondazione Arena di Verona tenta la carta riduzioni.

In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento