Domenica, 17 Ottobre 2021
Eventi Centro storico / Piazza Brà

Integrarsi, le donne sanno farlo meglio degli uomini. "Eccezionali mediatrici culturali"

In Gran Guardia un convegno ha presentato le testimonianze di protagoniste della comunità marocchina. E' ora di finirla con gli stereotipi, l'otto marzo è anche un giorno di coesione sociale

Nell’ambito delle iniziative messe in campo dal progetto “Femminile, plurale”, si è tenuto domenica 8 marzo un convegno nel Palazzo della Gran Guardia che ha dato spazio alla capacità di integrazione femminile. A differenza degli uomini che si cimentano in metodi forse più impattanti, le donne dimostrano di avere un’innata capacità di proporsi come mediatrici culturali tra usanze e stili di vita diversi. Lo spirito dell’incontro organizzato dal consolato generale del Marocco e l’associazione Terra dei popoli ha ricalcato infatti le parole del presidente Mattarella che vedono nella figura femminile un elemento di coesione sociale.

Come si legge sulle pagine de L’Arena, la comunità marocchina, prima comunità straniera in Italia, è formata dal 44% da donne di cui 11mila si trovano a Verona. Di queste esiste un 10% che ha un’impresa personale, la maggior parte di loro è giunta in Italia non tanto per ricongiungersi con familiari ma per intraprendere un percorso di crescita professionale. Capaci di integrarsi perfettamente nel tessuto sociale italiano mantenendo la loro specificità culturale, alcune donne marocchine hanno portato la loro testimonianza alla Gran Guardia. Sono intervenute Saliha Mouid, imprenditrice vicentina, Aicha Lamaasri, mediatrice culturale e Fatna El Hamrit, pittrice.

Sono storie di donne che ce l’hanno fatta, l’assessore al Sociale Anna Leso esalta il loro valore. Sono parecchie le figure di donne straniere che lavorano nel mondo dell’associazionismo e del volontariato, tra i progetti anche l’affido familiare omoculturale. Il resto della città ha comunque festeggiato la festa della donna, con ingressi gratuiti per le donne a musei e monumenti e con l’aperitivo nella Torre dei Lamberti. Tutti gli ottanta posti disponibili sono stati prenotati, un successo incredibile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Integrarsi, le donne sanno farlo meglio degli uomini. "Eccezionali mediatrici culturali"

VeronaSera è in caricamento