Chioschi, maschere e degustazioni: tutto pronto per la 47° "Festa de la Renga"

La manifestazione prende il via mercoledì pomeriggio con il corteo mascherato guidato dal Papà del Gnoco che attraverserà le vie della città. Modificata la viabilità, in vendita solo cibi che non hanno carni o grassi.

Si terrà mercoledì 18 febbraio, in piazza della Vittoria a Parona, la 47^ edizione della “Festa de la Renga”, il tradizionale appuntamento legato ai festeggiamenti del Carnevale promosso da Comune di Verona e dalla 2ª Circoscrizione in collaborazione con il Comitato Benefico Festa de la Renga. La manifestazione è stata presentata ieri mattina dagli assessori al Decentramento Antonio Lella e al Commercio Enrico Corsi; presente il vicepresidente della seconda Circoscrizione Ernesto Paiola.

“Anche quest’anno - ha detto Lella – ritorna questa importante tradizione legata al quartiere di Parona, manifestazione che chiude i festeggiamenti del carnevale e dà il via alla Quaresima”. “Un appuntamento amato dai veronesi – ha aggiunto Corsi – e realizzato grazie alla collaborazione delle associazioni del territorio. Speriamo che anche quest’anno la festa possa replicare i successi delle ultime edizioni”.

Il programma della manifestazione prevede l’apertura dei chioschi con degustazione di polenta e renga a partire dalle 10; alle ore 14.30 il ricevimento delle maschere in via Liberale da Verona e dalle ore 15 il corteo mascherato con la partecipazione del Papà del Gnoco e incontro con le autorità cittadine; a seguire esibizione di majorettes e musica con vari corpi bandistici della provincia. I provvedimenti collegati alla festa popolare, che coincide con il mercoledì delle Ceneri e con la chiusura dei festeggiamenti per il Carnevale, prevedono la vendita di cibi che non contengano carni e grassi e la vendita di bevande in contenitori infrangibili; le bevande alcoliche saranno distribuite solo fino alle ore 20.

Per consentire lo svolgimento della manifestazione saranno adottati i seguenti provvedimenti viabilistici: per tutta la giornata divieto di transito in via Valpolicella, tra i civici 25 e 39 e tra piazza del Porto e il civico 20 e in piazza della Vittoria. Dalle ore 14 del 18 febbraio, fino a fine sfilata, sarà istituito il divieto di transito anche in un tratto di via dei Reti, via Liberale da Verona, via Valpolicella, strada per Arbizzano, largo Stazione Vecchia, piazza del Porto e via Alessandri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Secondo il presidente dell'Ordine dei medici di Venezia il Veneto va «verso la zona rossa»

  • La "nuova" zona arancione: cosa cambia per il Veneto con l'ultimo Dpcm, tutte le regole 

  • Speranza presenta il nuovo Dpcm: «Alle 18 nei bar stop asporto, musei aperti in zona gialla»

  • Firmato il Dpcm: rivoluzione spostamenti, bar ed enoteche stop asporto dalle 18. Le novità

  • Drammatico incidente tra furgone e camion in A22: morto un 31enne di Lazise

  • Variante inglese, Crisanti: «Se c'è, allora strade d'accesso al Veneto bloccate e lockdown»

Torna su
VeronaSera è in caricamento