menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Uno spettacolo ecologico in scena al Filippini

Uno spettacolo ecologico in scena al Filippini

Uno spettacolo ecologico in scena al Filippini

Una divertente commedia dedicata alla sensibilizzazione e al rispetto dellambiente

Uno spettacolo per sensibilizzare i cittadini sulla raccolta differenziata. Domenica, al teatro Filippini, sarà rappresentato “La Tribù del Riciclo”, spettacolo teatrale promosso da coca cola e fondazione Aida. Incentrata sul tema della raccolta differenziata dei rifiuti e rivolto ai ragazzi e alle loro famiglie, la rappresentazione è tratta dall’omonimo libro scritto da Monica Marelli e girerà l’Italia in un tour che toccherà 19 città.

Affidata alla regia di Catia Pongiluppi, la divertente commedia racconta l’avventura di due amici Max e Sandra, interpretati dagli attori Anna Benico e Jacopo Pagliari, che, arrivati alla riva di un fiume per trascorrere insieme un caldo pomeriggio estivo tra giochi e letture, trovano sporcizia e rifiuti ovunque. Sarà Closet, interpretato da Stefano Zanelli, Ispettore capo di Pulizia, a coinvolgerli in un affascinante viaggio “schizzaspazio” e, con l’aiuto della “strega-scienziata” Martina, condurli con preziosi consigli e suggerimenti nel grande mondo del riciclo. La rappresentazione fa seguito al successo dello spettacolo teatrale “Il mistero dell’acqua scomparsa” andato in scena, dal debutto del 2009 ad oggi, in 70 città italiane con oltre 100 repliche. Nel “Il mistero dell’acqua scomparsa” i protagonisti, sempre capitanati nelle loro avventure dall’ispettore Closet, avevano affrontato il problema del risparmio e il rispetto dell’acqua per la sua importanza vitale per la sopravvivenza della Terra.

“Continua dunque la missione di coca cola Italia per trasmettere, anche attraverso il linguaggio fiabesco e giocoso del teatro, il messaggio di educazione e informazione che possa promuovere uno stile di vita più responsabile verso l’ambiente” ha dichiarato Alessandro Magnoni, direttore comunicazione di coca cola. “Ci rivolgiamo ancora una volta ai giovani che sono i nostri interlocutori più entusiasti e consapevoli: credo che è proprio con il loro aiuto potremo ”rivedere”, e correggere, tanti aspetti e abitudini del nostro quotidiano” continua Aagnoni.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento