Cibo e teatro, questa la stuzzicante combinazione della rassegna Teatro&Pizza all'Osteria Pizzeria Mattarana

La stagione teatrale autunnale veronese si caratterizza per una nuova e stuzzicante novità, la rassegna “Teatro&Pizza”, un’iniziativa promossa dal Teatro Impiria di Andrea Castelletti con l’Osteria Pizzeria Mattarana e Pasticceria Perlini. Il programma infatti prevede una cena a buffet con pizza, birra e bevande no limit, al piano inferiore, per poi dare inizio allo spettacolo nel teatrino ricavato nel sottotetto al piano superiore, e concludersi infine con una degustazione del dolce “Piccola Arena” offerto dalla Pasticceria Perlini. Il tutto per soli 15 euro!

Sei sono gli appuntamenti, da ottobre a dicembre, sempre di mercoledì, nel “Teatrino della Barchessa”, il nuovissimo spazio della storica Osteria Pizzeria Mattarana (Via Mattarana n.38, S.Michele Extra, Verona). La cena ha inizio alle ore 20,  mentre lo spettacolo alle ore 21.
Si comincia l’8 ottobre con “Messaggi d’amore” del Teatro Impiria stesso, commedia in agrodolce che racconta una storia, quella di tutti noi. Uno spettacolo che ha già catturato il cuore di pubblico e critica. Il 22 ottobre si cambia genere, con una serata musicale con Giuliana Bergamaschi (voce) Guido Ruzzenenti (voce narrante), Claudio Moro (chitarra), Paola Zannoni (violoncello), in “Concerto narrante in bolero”.In un’atmosfera intensa e passionale, vengono interpretati i dei boleri più belli della storia, legati da letture di brani tratti da libri di Gabriel Garcìa Marquez, storie del realismo magico, creando così un'aurea misteriosa e portando lo spettatore in una dimensione piena di profumi e di sentimenti. Il 5 novembre debutta in città “Ah!” di e con Sergio Bonometti, un capolavoro di delicatezza per un divertimento assicurato. Un personaggio che vive sulla scena le sue paure, incertezze, bontà e cattiverie, gli insuccessi, i sogni, e trova nel rapporto empatico con il pubblico una sorta di catarsi. Il 19 novembre replica l’evergreen del Teatro Impiria “Il ragazzino e la bicicletta” una storia sospendente, che ha il sapore di una favola contemporanea, poetica e reale. Nella bottega di un vecchio meccanico di biciclette entra un bulletto di quartiere. Scoprirà un mondo di ferri, gomme, manubri, grasso e sudore. Ma le vicende poi si tingono di giallo. Il 26 novembrearriva da Padova “Novecento”, il capolavoro di Baricco interpretato da Giole Peccenini accompagnato al pianoforte da Davide Furlanetto, che racconta la singolare storia dell’uomo, nato su una nave e di lì mai sceso. che suonava una musica che non esisteva, ma che faceva innamorare tutti quelli che passavano su quel piroscafo. Chiude la rassegna il 3 dicembre “Il ponte sugli oceani”, a grande richiesta lo spettacolo più applaudito del Teatro Impiria con l’Acoustic Duo e Guido Ruzzenenti. Si narra l’epopea di una famiglia di emigranti lessinesi attraverso le vicissitudini di quattro generazioni. Un viaggio avventuroso e poetico, comico e commovente, da una parte all’altra del mondo, dalla fine dell’800, sino all’attuale comunità del web.

Tutto il calendario è consultabile sul sito www.teatroimpiria.net
Informazioni e prenotazioni: Teatro Impiria 3405926978, info@teatroimpiria.net,

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • "Contemporanee / Contemporanei", oltre 80 artisti in mostra al Polo Santa Marta

    • Gratis
    • dal 10 settembre 2019 al 10 marzo 2024
    • Polo Santa Marta
  • Alla Galleria d'Arte Moderna la mostra dedicata a Ugo Zannoni a Verona

    • dal 2 febbraio al 31 dicembre 2021
    • Galleria d’Arte Moderna Achille Forti
  • Al Parco Giardino Sigurtà il festival della bellezza floreale con "Tulipanomania"

    • dal 7 marzo al 30 aprile 2021
    • Parco Giardino Sigurtà
  • Palazzo Maffei Casa Museo a Verona propone "La scienza nascosta nell'arte"

    • Gratis
    • dal 13 novembre 2020 al 15 giugno 2021
    • Online
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    VeronaSera è in caricamento