menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Teatro Nuovo, Zingaretti presenta "La Sirena"

Teatro Nuovo, Zingaretti presenta "La Sirena"

Teatro Nuovo, Zingaretti presenta "La Sirena"

La pice tratta da "Lighea" di Tomasi di Lampedusa, e rielaborata dall'attore

C’è grande attesa per Luca Zingaretti che sabato 30 gennaio alle ore 20.45 al Teatro Nuovo nell’ambito della rassegna "L'altro teatro", leggerà "La Sirena", rielaborazione, dello stesso attore, del racconto "Lighea" di Giuseppe Tomasi di Lampedusa. Il celeberrimo interprete del commissario Montalbano e di numerosi film si cimenta così con l’autore del "Gattopardo" rivisitandone questo racconto uscito postumo nel 1961.

Il racconto di Tomasi di Lampedusa ha per protagonisti due uomini che nel tardo autunno del 1938 s’incontrano in una Torino a entrambi estranea. Uno, Paolo Corbera, è un giovane laureato in giurisprudenza nato a Palermo, redattore del quotidiano "La Stampa". L’altro, Rosario La Ciura, nativo di Aci Castello, nel Catanese, ha settantacinque anni e, oltre a essere senatore, è il più illustre ellenista del tempo e autore di un’opera di alta erudizione e di viva poesia. Il primo risiede in un modesto alloggio di via Peyron e, deluso da avventure amorose di poco valore, si ritrova in “piena crisi di misantropia”. Il secondo vive in “un vecchio palazzo malandato” di via Bertola. Dopo essersi tra loro instaurata una garbata e cordiale confidenza, si mettono a conversare di letteratura, di antichità, di vecchie e nuove abitudini di vita. Quando l’argomento diventa l’amore, alle iniziali squallide avventure del giovane con donne “di un’eleganza fatta di cianfrusaglie e di moinette apprese al cinema, a pesca di bigliettucci di banca untuosi nelle tasche dell’amante” si sostituisce, in modo tanto sinuoso quanto dirompente, l’amore del vecchio per una creatura dal sorriso che esprime “bestiale gioia di esistere, una quasi divina letizia”, dal “profumo mai sentito, un odore magico di mare”, dalla voce che pare un canto.

Nonostante Giuseppe Tomasi di Lampedusa sia noto soprattutto per Il Gattopardo, va annoverato tra i suoi capolavori anche questo piccolo gioiello che è Lighea. I biglietti sono in vendita direttamente nella sede teatrale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento