Miguel Angel Zotto e Daiana Guspero al Teatro Nuovo per "Te siento…Tango"

  • Dove
    Teatro Nuovo
    Piazza Francesco Viviani, 10
  • Quando
    Dal 16/11/2019 al 17/11/2019
    21
  • Prezzo
    Platea blocco da Fila 1 a Fila 8 (poltrone centrali e laterali): 40.50 euro; blocco da Fila 10 a 18 (poltrone centrali e laterali): 37,50 euro | Balconata: 27,50 euro | Galleria 1: 22,50 euro | Galleria 2: 17,50 euro
  • Altre Informazioni
    Sito web
    teatronuovoverona.it

Si può ballare un libro? Tradurne il testo in una danza? Rispondere a una simile domanda potrebbe in un primo momento risultare complicato, ma se poi il libro è dedicato alla magica danza del tango e affonda le radici nella straordinaria carriera del suo autore Miguel Angel Zotto, uno dei tre più grandi coreografi e tangheri di tutti i tempi, allora tale domanda non può che essere meritevole di un sì.

Il tango per Miguel Angel Zotto è un atto d’amore; questa danza e la sua storia hanno da sempre caratterizzato la sua vita di uomo e di artista. Te siento…Tango, che vuole interpretare mediante musiche soavi ed incantevoli coreografie il libro autobiografico del Maestro Zotto dal titolo Te siento, arriva a Verona il 16 e 17 novembre 2019. Audacia, magia, mistero, devozione, sentimento ed emozioni, sono i veri protagonisti di questo spettacolo.

Con Te siento…Tango Zotto vuole omaggiare, attraverso aneddoti, testimonianze, storie e racconti, quei maestri, musicisti, ballerini e cantori che hanno in qualche modo segnato e ispirato la sua vita e la sua carriera, a partire da Carlos Alberto Petroleo, Virulazo, Antonio Todaro, Ramon Rivera “Finito”, Rodolfo Dinzel, fino a Juan Carlos Copes e molti altri…

Talentuosi ballerini cercheranno di portare in scena i momenti più belli della carriera artistica di Zotto, e in particolar modo le emozioni profonde di determinati incontri, nonché di mettere in luce gli aspetti emotivi, sociali, poetici, psicologici, terapeutici, divertenti e intimi di un ballo appassionato ed emozionante come il tango argentino.

Lo spettacolo sarà caratterizzato da dodici quadri scenici che non si limiteranno soltanto a raccontare, ma saranno una sorta di “mappa” delle emozioni, un “puzzle” che rappresenterà la meravigliosa storia del tango argentino e i cui pezzi racchiuderanno il vissuto di uno dei suoi più grandi ballerini ed interpreti, Miguel Angel Zotto.

Te siento…Tango entra in punta di piedi nella vita intima e privata di Zotto; è dunque il racconto della vita di un uomo che ha attraversato parte della storia del tango. Tutto parte dalle profonde parole di suo padre, ballerino e attore, e di zio Gaucho, appassionato di Carlos Gardel, da cui Miguel Angel Zotto ha saputo trarre le sue più grandi ispirazioni e trasformare la sua passione per il tango in una carriera segnata da grandi successi. Lo spettacolo arriva anche a svelare la donna che è stata la Musa ispiratrice del Maestro, per poi giungere all’incontro con Daiana Guspero, la donna della sua vita che lo ha reso padre di due splendide bambine. Al contempo, tuttavia, in scena vengono svelati una serie di “segreti” e “codici” che fanno del tango argentino la perfetta metafora della vita.

Il tango da sempre rappresenta l’esistenza scorticata e piena di generazioni intere. Di questo Miguel Angel Zotto è pienamente consapevole, così come sa bene che la sua genesi non la si ritrova nelle accademie, ma nella storia tormentata, litigiosa e fraterna di chi ne racconta e ne costruisce poco alla volta un capitolo, certo che non sarà l’ultimo e che qualcun altro arriverà dopo di lui a disegnarne nuovi contorni e nuove poetiche fondate sull’arte del vivere.

Miguel Angel Zotto sarà in scena con l’incantevole Daiana Guspero, sua moglie e ballerina, e altre tre coppie della sua Compagnia di ballo “TangoX2”; tutti saranno accompagnati dai musicisti Tango Sonos e dalla voce di Federico Pierro, per tracciare i segreti, le melodie, gli amori e i rancori di una musica che si solleva dal pavimento quando la si suona, la si balla o semplicemente la si ascolta.

Valore aggiunto dello spettacolo sarà la grazia e la sensualità di Daiana Guspero, partner di Zotto e sua compagna di vita, capace di donare al tango quella luminosa sensazione ricca di sfumature, appannaggio esclusivo delle grandi artiste. Miguel Angel Zotto, nato e cresciuto a Buenos Aires ascoltando tango con il nonno e il padre, ballerino e attore, ha fatto del tango, paso a paso, la sua principale ragione di vita, la sua arte, il suo respiro. In Te siento…Tango, assistito nella regia da Dino Parrotta, Zotto altro non fa che porgere l’orecchio al genio dei suoi compositori, dei suoi maestri e delle sue leggende, cercando di trasmettere sul palcoscenico tutto ciò che ha imparato sul tango e sulla vita. In questo suo nuovo spettacolo racconta il lato segreto e confidenziale di questa danza così audace e passionale, in grado di ridisegnare i rapporti di coppia quando questi si ritrovano racchiusi in un abbraccio, e due mondi così distanti tornano finalmente a comunicare e a ritrovare armonia e calore.

Informazioni e contatti

Web: https://www.teatronuovoverona.it/event/te-sientotango/

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Corsi di teatro per bambini dai 4 ai 10 anni in Fucina Culturale Machiavelli

    • dal 30 ottobre 2019 al 11 marzo 2020
    • Fucina Culturale Machiavelli (teatro ex Mazziano)
  • A Sommacampagna la rassegna "Teatro Sold-Out"

    • dal 5 gennaio al 22 febbraio 2020
    • Vedi programma completo
  • "Cattivini", cabaret concerto per bimbi monelli al Teatro Salieri di Legnago

    • 19 gennaio 2020
    • Teatro Salieri

I più visti

  • "Il tempo di Giacometti da Chagall a Kandinsky" in mostra alla Gran Guardia

    • dal 16 novembre 2019 al 5 aprile 2020
    • Palazzo della Gran Guardia
  • Tutti gli appuntamenti in programma per il fantastico Natale di Peschiera del Garda

    • Gratis
    • dal 29 novembre 2019 al 16 febbraio 2020
    • Vedi programma completo
  • A Verona la mostra natalizia "Presepi dal Mondo"

    • dal 16 novembre 2019 al 19 gennaio 2020
    • Palazzo della Gran Guardia
  • I caveau dei grandi musei italiani fotografati da Mauro Fiorese in mostra alla Gam di Verona

    • dal 5 aprile 2019 al 26 gennaio 2020
    • Galleria d’Arte Moderna Achille Forti
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    VeronaSera è in caricamento