Schubert e Mozart per i pazienti in dialisi di Legnago

Al Mater Salutis il concerto offerto dal personale del reparto di nefrologia a familiari e assistiti

Schubert e Mozart per i pazienti in dialisi di Legnago
Haendel, Schubert, Mozart, Mascagni. Questi i nomi dei compositori delle opere che suoneranno venerdì 17 dicembre, alle 15e30, nel concerto offerto dal personale del reparto di nefrologia e dialisi dell’ospedale "Mater Salutis" di Legnago ai pazienti e ai loro familiari. Tra i più noti maestri, si esibiranno Francesca Paola Geretto, soprano lirico, diplomatasi al Conservatorio di Vicenza nel 2009, e ancora Vocalia Ensemble, compagine interamente femminile costituita da un gruppo di giovani donne accomunate dalla passione per il canto e Alex Betto, direttamente dalla scuola di pianoforte al Conservatorio “Pedrollo”, che svolge da anni un’intensa attività concertistica in enti nazionali e internazionali.

"Anche quest’anno, in occasione delle festività natalizie, abbiamo voluto offrire ai nostri assistiti e ai loro familiari un concerto di musica classica – affermano Carmelo Loschiavo, direttore dell’Unità operativa di nefrologia e dialisi e Donata Borin, dirigente medico dello stesso reparto-. L’intento è quello di trascorrere insieme alcuni momenti di serenità con l’ascolto della buona musica che rinfranca il corpo e lo spirito e ci aiuta a meglio affrontare le difficoltà della vita di tutti i giorni".

Potrebbe interessarti

  • Capelli verdi dopo il bagno in piscina? Ecco le cause e i rimedi fai da te

  • I 7 segreti per un'abbronzatura perfetta anche dopo le vacanze

  • Abito sottoveste: il capo must have che non passa mai di moda

  • "Benvenuto": il nuovo vademecum su come affrontare i primi due anni del bebè

I più letti della settimana

  • Una meteora solca i cieli di Verona: il video girato a Borgo Trento

  • Jeremy Wade pronto a svelare il mistero di "Bennie", il mostro del lago di Garda

  • Turismo a Verona, Tosi: «In calo. L'assessore Briani ammetta le sue colpe»

  • Maestre diplomate ma non laureate, a Verona centinaia rischiano il posto

  • Frontale tra auto sul lago: morta una persona e altre due rimaste ferite

  • La donna non cede al ricatto e lui pubblica sui social le sue immagini "hot"

Torna su
VeronaSera è in caricamento