rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Eventi

Scatti depoca per raccontare la ferrovia

La mostra fotografica allestita al Centro Internazionale Scavi Scaligeri

Fotografia e ferrovia, sin dalla loro apparizione, apparvero agli occhi dei contemporanei come due delle più vistose e pervasive innovazioni che la modernità aveva introdotto nella vita quotidiana e nell'universo culturale dell'Ottocento. Ed è proprio partendo da questa premessa che l'assessorato alla Cultura del Comune ha presentato la mostra Strade ferrate 1858-1879.

Una campagna fotografica dello Studio Lotze che, fino al 13 giungo, sarà possibile ammirare al Centro Internazionale di Fotografia Scavi Scaligeri di Verona.

Nel 1856 lo Studio Lotze, venne chiamato a documentare con la fotografia l'esecuzione dei lavori infrastrutturali per la costruzione della ferrovia da Verona a Bolzano, inaugurata nel 1858, a cui fecero seguito la campagna di documentazione della costruzione della strada ferrata della Val Pusteria, inaugurata nel 1871, e successivamente la campagna dedicata alla tratta da Udine a Tarvisio lla ferrovia Pontebbana, inaugurata nel 1878. Le fotografie, illustrano con immagini rarissime ed estremamente suggestive, gli interventi e le profonde trasformazioni del territorio e del paesaggio Triveneto e Tirolese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scatti depoca per raccontare la ferrovia

VeronaSera è in caricamento