Religio al Centro Studi Campostrini: il ruolo dell’angelo nel Medioevo bizantino, latino e islamico

Cogliere la valenza storica, dottrinale e artistica della figura dell’angelo, squisitamente mitologica, che entra attraverso l’osmosi culturale dal mondo antico, da quello mesopotamico al mondo iranico, a quello greco a quello ebraico, e nel cristianesimo attraverso la mediazione ebraica. È questo l’obiettivo del ciclo d’incontri “Religio” curato da Pier Angelo Carozzi, studioso delle religioni, durante i mercoledì di maggio fino al 23, alle ore 21 con l’appuntamento dal titolo “L’angelo, iconografia e storia” alla Fondazione Centro Studi Campostrini di Verona, in via Santa Maria in Organo, 4. Ingresso libero.

Tre sono i fattori importanti che ci permettono di cogliere la valenza storica e iconologica degli angeli: il quadro linguistico, quello filosofico-teologico, e infinte il fattore politico-sociale. Il professor Carozzi descriverà – avvalendosi di una copiosa iconografia – il lungo percorso che, dalle antiche civiltà sumere e babilonesi, passando per l’ebraismo, l’islam e il cristianesimo, ha visto la figura dell’angelo non solo giungere sino a noi, ma anche trasformarsi facendosi assai prossima all’uomo e alterando in maniera irriconoscibile i propri lineamenti.

Il prossimo incontro si tiene mercoledì 9 maggio alle 21.00 con l’intervento dal titolo “Il ruolo dell’angelo nel Medioevo bizantino, latino e islamico”.

Seguiranno altri due serate:

  • Mercoledì 16 maggio alle 21.00: Gli angeli da Giotto a Caravaggio;
  • Mercoledì 23 maggio alle 21.00: Gli angeli nell’Età moderna e coloniale.

Il ciclo è patrocinato dal Comune di Verona, dalla Provincia di Verona e dalla Regione del Veneto. Inoltre si ringraziano Banca popolare di Verona - Banco BPM e Fondazione Cattolica. Per informazioni chiamare il numero 045/8670770 o scrivere a info@centrostudicampostrini.it.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • A Verona il ciclo d'incontri "Storia dell'Arte Contemporanea dagli anni Sessanta a oggi"

    • dal 31 marzo al 19 maggio 2021
    • Online
  • Alba Pratalia: "Attraverso il paesaggio. Dialoghi tra scienza, arte e letteratura"

    • da domani
    • dal 22 aprile al 21 ottobre 2021
  • Università di Verona: "Its dark materials", incontri/confronti sull’arte contemporanea

    • Gratis
    • dal 15 aprile al 27 maggio 2021
    • Online

I più visti

  • "Contemporanee / Contemporanei", oltre 80 artisti in mostra al Polo Santa Marta

    • Gratis
    • dal 10 settembre 2019 al 10 marzo 2024
    • Polo Santa Marta
  • Alla Galleria d'Arte Moderna la mostra dedicata a Ugo Zannoni a Verona

    • dal 2 febbraio al 31 dicembre 2021
    • Galleria d’Arte Moderna Achille Forti
  • Al Parco Giardino Sigurtà il festival della bellezza floreale con "Tulipanomania"

    • dal 7 marzo al 30 aprile 2021
    • Parco Giardino Sigurtà
  • Palazzo Maffei Casa Museo a Verona propone "La scienza nascosta nell'arte"

    • Gratis
    • dal 13 novembre 2020 al 15 giugno 2021
    • Online
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    VeronaSera è in caricamento