Giovedì 17 novembre l'incontro “Le ragioni del NO alla rottamazione della Costituzione”

Prosegue la collaborazione del Coordinamento Veronese Democrazia Costituzionale – composto da organizzazioni sociali, esponenti di vari soggetti politici e cittadini/e – con i diversi soggetti della società organizzata che condividono la comune battaglia nella campagna referendaria a favore dell’affermazione delle ragioni del NO il prossimo 4 dicembre.

In questa occasione, la collaborazione si realizza tra il Coordinamento e Sinistra Italiana. Giovedì 17 novembre c.a. alle ore 20.45 presso la sala consiliare della Circoscrizione 1^ (Piazza Mura Gallieno, 3 – dietro l’Arena di Verona), dialogheranno la Senatrice di Sinistra Italiana Loredana De Petris e il Prof. Maurizio Pedrazza Gorlero dell’Università di Verona.  Il Prof. Pedrazza Gorlero in particolare si soffermerà sulle numerose e profonde criticità della revisione della Costituzione voluta da Maria Elena Boschi e da Renzi. La modifica della carta costituzionale ha infatti accomunato i più importanti esperti e studiosi a livello nazionale (tra cui il Prof. Pedrazza Gorlero) nonché alcuni ex Presidenti della Corte Costituzionale che lo scorso aprile hanno insieme presentato un manifesto da essi sottoscritto in cui esprimono preoccupazione e il loro orientamento contrario nei riguardi di tale riforma soprattutto in ordine ad alcuni aspetti, tra cui:

  • la riforma – ascritta ad una iniziativa del Governo (cosiddetta “riforma Renzi-Boschi”) – si presenta come risultato raggiunto da una parte (peraltro variabile e ondeggiante) anziché come frutto di un consenso ampio maturato fra le forze politiche, così come una riforma della carta richiederebbe;
  • si moltiplicano, anziché semplificarsi, i procedimenti legislativi di formazione delle leggi;
  • l’assetto regionale della Repubblica uscirebbe da questa riforma fortemente indebolito attraverso un riparto di competenze che alle Regioni toglierebbe quasi ogni spazio di competenza legislativa, facendone organismi privi di reale autonomia, e senza garantire adeguatamente i loro poteri e le loro responsabilità anche sul piano finanziario e fiscale (mentre si lascia intatto l’ordinamento delle sole Regioni speciali e di conseguenza i loro privilegi).

All’incontro giovedì 17 novembre porteranno il loro contributo anche Maria Pia Mazzasette (Segretaria CGIL di Verona), Mao Valpiana (Presidente Nazionale del Movimento Nonviolento). Sarà inoltre presente Tiziano Gazzi (Presidente di ANPI Verona).

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • A Verona il ciclo d'incontri "Storia dell'Arte Contemporanea dagli anni Sessanta a oggi"

    • dal 31 marzo al 19 maggio 2021
    • Online
  • Università di Verona: "Its dark materials", incontri/confronti sull’arte contemporanea

    • Gratis
    • dal 15 aprile al 27 maggio 2021
    • Online
  • Talk d'artista: gli artisti della mostra "From a common past" si raccontano

    • Gratis
    • 15 aprile 2021
    • Online

I più visti

  • "Contemporanee / Contemporanei", oltre 80 artisti in mostra al Polo Santa Marta

    • Gratis
    • dal 10 settembre 2019 al 10 marzo 2024
    • Polo Santa Marta
  • Passeggiata guidata a Verona sulle colline degli Asburgo

    • solo oggi
    • 11 aprile 2021
    • Ritrovo davanti alla Chiesa di San Giorgio in Braida
  • Alla Galleria d'Arte Moderna la mostra dedicata a Ugo Zannoni a Verona

    • dal 2 febbraio al 31 dicembre 2021
    • Galleria d’Arte Moderna Achille Forti
  • Palazzo Maffei Casa Museo a Verona propone "La scienza nascosta nell'arte"

    • Gratis
    • dal 13 novembre 2020 al 15 giugno 2021
    • Online
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    VeronaSera è in caricamento