A Palazzo Camozzini l'evento site specific del pittore Federico Ferrarini "Wormhole Vesseldata"

Venerdì 8 e sabato 9 giugno nella splendida cornice di Palazzo Camozzini a Verona, Federico Ferrarini, pittore veronese che vanta significative esperienze in Italia e all’estero, presenta al pubblico la sua nuova opera site-specific dal titolo Wormhole Vesseldata.

Il Sole pittorico, l’archetipo che negli anni Ferrarini ha rappresentato su tela in molteplici sfumature e riflessi quale elemento simbolico composto da infiniti segni o graffi da lui nominati monoliti e che rappresenta il fulcro e l’ispirazione per ogni sua opera, si materializza per l’occasione in una scultura in dialogo con un Sole su tela.

L’intento dell’artista è di creare un continuum tra Sole pittorico/ Sole scultura/ ambiente circostante/ pubblico in una comunicazione spazio-temporale dove tutto e tutti coesistono, riecheggiando la teoria della relatività di Einstein.

“Nella mia idea - afferma Ferrarini - Wormhole Vesseldata vuole rappresentare proprio questo: un punto di collegamento con altre dimensioni, un passaggio spazio-temporale attraverso cui differenti elementi possono incontrarsi e come un’energia unica spostarsi in altre dimensioni creando qualcosa che prima non esisteva, pur rimanendo se stesse”.

“Nel Salone degli Dei di Palazzo Camozzini attraverso la scultura, la pittura e il loro dialogo - dichiara il critico d’arte e curatore Camilla Compagni - questo concetto si realizza e permette allo spettatore di calarsi in una dimensione dove è possibile sondare dall’interno la filosofia artistica di un protagonista del contemporaneo colto e intelligente come Ferrarini per il quale la stessa location, assolutamente non casuale, ha valore nella genesi dell’opera. Il palazzo enfatizza il concetto dell’installazione poiché è esso stesso la rappresentazione di una stratificazione spaziale e temporale; spaziale perché sorge sul tracciato del cardo romano della Verona del I secolo, e temporale perché la struttura porta architettonicamente traccia di tutte le epoche che ha attraversato, da quella medievale in avanti.”

Programma

venerdì 8 giugno dalle ore 19:30 Inaugurazione su invito

sabato 9 giugno dalle ore 19:30 Open happening

con intervento del compositore Paolo Piaser e del dj Alessandro Cailotto

Palazzo Camozzini

Salone degli Dei

Via S. Salvatore Vecchio, 6 - Verona

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • "Contemporanee / Contemporanei", oltre 80 artisti in mostra al Polo Santa Marta

    • Gratis
    • dal 10 September 2019 al 10 March 2024
    • Polo Santa Marta
  • Al Museo Archeologico al Teatro Romano la mostra "Il fascino dei vetri romani"

    • dal 13 December 2019 al 27 September 2020
    • Museo Archeologico al Teatro Romano
  • Riapertura della Galleria d'Arte Moderna con la mostra dedicata a Ugo Zannoni a Verona

    • dal 27 June 2020 al 31 January 2021
    • Galleria d’Arte Moderna Achille Forti

I più visti

  • "Contemporanee / Contemporanei", oltre 80 artisti in mostra al Polo Santa Marta

    • Gratis
    • dal 10 September 2019 al 10 March 2024
    • Polo Santa Marta
  • Al Museo Archeologico al Teatro Romano la mostra "Il fascino dei vetri romani"

    • dal 13 December 2019 al 27 September 2020
    • Museo Archeologico al Teatro Romano
  • Parco Santa Teresa, un parco per tutti: iniziative culturali, sociali ed ecologiche

    • Gratis
    • dal 16 June al 22 August 2020
    • Parco S. Teresa
  • A Verona il "Summer Camp" 2020: il centro estivo firmato InLingua

    • dal 15 June al 4 September 2020
    • Villa Guerina
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    VeronaSera è in caricamento