Al Teatro Romano la prima nazionale dello spettacolo "Moby Dick"

  • Dove
    Teatro Romano
    Rigaste Redentore
  • Quando
    Dal 04/07/2019 al 06/07/2019
    21.15
  • Prezzo
    platea numerata 29 euro | platea ridotta over 65 e under 26 22 euro | gradinata 18 euro | gradinata ridotta, Cral e associazioni convenzionate 15 euro | speciale gradinata over 65 e under 26 10 euro
  • Altre Informazioni
    Sito web
    estateteatraleveronese.it

Dopo il successo de "La Tempesta" arriva il 4 luglio al Teatro Romano la prima nazionale del "Moby Dick" di Melville con adattamento di Branciaroli. Prosegue al Teatro Romano di Verona il ricco programma dell’Estate Teatrale Veronese, che il 4 luglio in prima nazionale (con repliche il 5 e 6 luglio) proporrà l’adattamento di Franco Branciaroli di Moby Dick, dal romanzo straordinario di Herman Melville - nella ricorrenza del secondo centenario della sua nascita - con regia di Luca Lazzareschi.

Sul palco Franco Branciaroli nei panni del capitano Achab, Gianluca Gobbi (Ismaele),Luca Lazzareschi (Starbuck), Sergio Basile (Stubb/Padre Mapple), Luigi Mezzanotte (Elia/Fedallah), Valentina Violo (Pip/Ariel), Francesco Migliaccio (Peleg/Carpentiere/Capitano Rachele), Marko Bukaqeja (Queequeg), Edoardo Rivoira (Tashtego) e Jacopo Morra (Daggoo). Scene e costumi sono di Domenico Franchi, luci di Cesare Agoni, musiche di Germano Mazzocchetti, regista assistente Virginia Landi, ambienti sonoriMacchinazioni Teatrali, movimenti scenici Antonio Bertusi.

Per descrivere la vita umana non esiste metafora più potente e completa di quella del viaggio attraverso il mare. Vele spiegate, un’imbarcazione mai sufficientemente robusta per solcare la spaventosa e irresistibile vastità dell’oceano, il pericolo costante delle tempeste, il rischio dei naufragi, la consapevolezza di poter contare solo sulle proprie abilità per ultimare la traversata. In Moby Dick, il grande romanzo americano di Herman Melville (1819-1891) pubblicato nel 1851, il viaggio in mare è metafora di vita e di morte e si spinge oltre, diventando racconto epico, tormento mistico, anelito all’infinito, letteratura e teatro.

L’adattamento teatrale di Franco Branciaroli, mantenendo vivo il nucleo della fabula melvilliana e agendo di sintesi sulla narrazione, restituisce appieno la potenza simbolica, evocativa e insieme realistica del romanzo. Il Pequod, la nave del romanzo, è trasformata in un grande palcoscenico mentre al Teatro Romano, in un gioco di ribaltamento semantico, il palcoscenico sarà il Pequod.

«Ma, in fondo che cos’è il palcoscenico di un teatro se non un accogliente ventre di balena dove gli attori - mutatis mutandis - come il profeta Giona, cercando di dare un senso al mistero dell’Essere, trovano redenzione nella parola che in essi si incarna?», si chiede il regista Luca Lazzareschi. Dieci attori interpreteranno i tanti personaggi del dramma, affidandosi alla forza evocatrice della parola, al corpo, agli essenziali oggetti presenti sulla scena, ai suoni evocanti gli elementi marini e la febbrile vita della baleniera.

Attraverso l’epico racconto di Ismaele, allo stesso tempo narratore e protagonista del dramma e unico superstite del naufragio, cercheranno di vivere, e far rivivere, il viaggio iniziatico dell’equipaggio del Pequod, il cui destino è inesorabilmente segnato dalla ossessiva lotta di un uomo contro l’incarnazione di tutte quelle forze malvagie da cui alcuni uomini profondi si sentono divorati.

«Moby Dick - dice Lazzareschi - non è solo un romanzo, un’opera teatrale o un racconto, ma il ventre delle nostre paure, dei nostri desideri e dei dubbi, quel luogo oscuro dove spesso ogni uomo cerca di rifugiarsi, di nascondersi o di ribellarsi».

Informazioni

Web: https://www.estateteatraleveronese.it/nqcontent.cfm?a_id=11336

Ph di Umberto Favretto

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Dall'opera di Marguerite Yourcenar lo spettacolo "Clitennestra" al Teatro Romano

    • 7 August 2020
    • Teatro Romano
  • Lo spettacolo teatrale "Pinocchio" in scena al Forte Gisella

    • 20 August 2020
    • Forte Gisella
  • A Verona va in scena "Molto rumore per nulla" di William Shakespeare

    • solo domani
    • 5 August 2020
    • Teatro Romano

I più visti

  • "Contemporanee / Contemporanei", oltre 80 artisti in mostra al Polo Santa Marta

    • Gratis
    • dal 10 September 2019 al 10 March 2024
    • Polo Santa Marta
  • Al Museo Archeologico al Teatro Romano la mostra "Il fascino dei vetri romani"

    • dal 13 December 2019 al 27 September 2020
    • Museo Archeologico al Teatro Romano
  • Parco Santa Teresa, un parco per tutti: iniziative culturali, sociali ed ecologiche

    • Gratis
    • dal 16 June al 22 August 2020
    • Parco S. Teresa
  • A Verona il "Summer Camp" 2020: il centro estivo firmato InLingua

    • dal 15 June al 4 September 2020
    • Villa Guerina
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    VeronaSera è in caricamento