"I miserabili - una rivoluzione in musical" all'Arsenale fino al 17 luglio

Per l'annuale appuntamento estivo della rassegna «Teatro nei cortili» la Cmt Musical Theatre Company presenta I miserabili: una rivoluzione in musical tratto dal romanzo di Victor Hugo pubblicato nel 1862.

I Miserabili è una di quelle storie universali, attuali, che tutt'ora vive nel presente.
La vicenda si svolge nella prima metà del XIX secolo nella Parigi post-Restaurazione, coprendo un arco di tempo di circa 20 anni (dal 1815 al 1833).
I personaggi appartengono agli strati più bassi della società francese dell’Ottocento, appunto detti "miserabili": è uno di loro, il prigioniero Jean Valjean, a cui viene concessa la libertà dopo anni di condanna ai lavori forzati. Una volta fuori prigione però inizia per lui un difficile periodo di redenzione e sacrifici, fatto di cadute e risalite.
Fanno da sfondo alla vicenda personale del protagonista gli scontri fra rivoluzionari repubblicani e soldati, ed è in questa Parigi infuocata che si intrecciano le storie di tutti personaggi. Storie di coraggio, sacrificio, scelte difficili e alle volte impossibili, onore e fede ma soprattutto d’amore. Perché come viene detto alla fine «Amare qualcun altro è vedere in faccia Dio».

Per rendere possibile la messa in scena in questo periodo particolare, che costringe al distanziamento sociale, lo spettacolo è stato rivisto in una nuova versione concertata, ispirandosi al concetto anglosassone dello staged concert.
L’idea inoltre è stata quella di rendere lo spettacolo fruibile e godibile al pubblico veronese, per questo motivo tutti i testi sono stati adattati in italiano dalla compagnia pur cercando di rimanere fedeli alla poetica del testo originale.
Le scenografie e i costumi riportano indietro nel tempo lo spettatore di circa 150 anni, tuttavia la musica e i testi, con il loro profondo significato, accompagnano il pubblico durante tutto lo spettacolo rendendo quasi impossibile non immedesimarsi in questa storia senza tempo.

All’ingresso del cortile sarà obbligatorio indossare la mascherina, che però si potrà togliere una volta raggiunto il proprio posto.
La biglietteria sarà aperta a partire dalle ore 20.30. Vista la riduzione notevole dei posti a sedere, volta al rispetto delle norme di sicurezza, è vivamente consigliata la prenotazione chiamando il numero 346 0121420 o scrivendo a info@cmtmusical.com.
Oppure è possibile acquistare direttamente i biglietti al Box Office Verona di Via Pallone 16 o sul sito www.boxofficelive.it

La Cmt Musical Theatre Company sarà in scena nella meravigliosa cornice del Cortile Ovest dell'Arsenale dal 14 al 17 luglio, tutte le sere alle 21.15.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • "Dante 700 in Lessinia", il teatro online con Alessandro Anderloni

    • solo domani
    • Gratis
    • 30 ottobre 2020
    • Camposilvano

I più visti

  • A Verona il meglio del modellismo con la fiera "Model Expo Italy"

    • dal 21 al 22 novembre 2020
    • Veronafiere
  • Oltre sessanta giorni di eventi a Verona per la prima edizione del "MuraFestival"

    • Gratis
    • dal 31 agosto al 31 ottobre 2020
    • Bastione di San Bernardino
  • "Contemporanee / Contemporanei", oltre 80 artisti in mostra al Polo Santa Marta

    • Gratis
    • dal 10 settembre 2019 al 10 marzo 2024
    • Polo Santa Marta
  • Bardolino, castagne e Monte Veronese: i protagonisti dell'autunno sul Monte Baldo

    • dal 8 ottobre al 8 novembre 2020
    • Vedi programma completo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    VeronaSera è in caricamento