Al Teatro ss. Trinità la finale dei Match di improvvisazione e una sfida cinematografica

Improvvisazione pura con la carica della competizione sportiva, ma sopra il palco di un teatro, esaltata dal pubblico che vota la performance più gradita ed un arbitro inflessibile che fa rispettare le regole. Questa è la formula assolutamente vincente che fa dei Match di improvvisazione teatrale uno dei format più rappresentati al mondo.

Per chi se li fosse persi sono rimaste ancora un paio di occasioni a Verona per questa stagione. È giunto infatti al gran finale il Campionato amatori 2017 dei Match di Improvvisazione Teatrale al Teatro SS. Trinità, organizzato da Ardega, l'associazione culturale che fa parte del circuito nazionale dei Match di improvvisazione teatrale®.

Andrà in scena sabato 18 marzo alle 21 la finalissima tra le due squadre che si sono aggiudicate le semifinali: Verona, la squadra di casa, seguita e inneggiata dal pubblico cittadino, e Brescia, che si è imposta su Trento la scorsa settimana.

Chiuderà il ciclo di appuntamenti della stagione primaverile dei Match una serata evento tra professionisti che avrà come tema il cinema, ossia tutte le categorie di improvvisazione ispirate ai generi cinematografici. L’appuntamento per questo cammeo dell’arte dell’improvvisazione teatrale è per venerdì 24 marzo alle 21 sempre al teatro di Via Santissima Trinità, 4.

I Match di improvvisazione, formula diffusa in tutto il mondo dal 1977, che prevede che gli attori in scena recitino senza copione e scenografia, sono un grande rito collettivo, di grande intrattenimento comico, che coinvolge non solo gli attori in scena, ma anche il pubblico, che suggerisce dei temi all’arbitro e vota dopo ogni improvvisazione per l’una o per l’altra squadra per mezzo di un cartoncino bicolore determinando l’andamento del match.

C’è grande soddisfazione da parte dell’associazione Ardega, che a Verona ha ormai da anni una bella scuola di improvvisazione anche grazie alla collaborazione del Teatro Nuovo e che ha sfornato una squadra di ragazzi improvvisatori molto validi. Siamo già al lavoro per l’edizione del prossimo autunno per portare a Verona la Nazionale Italiana dei Match di improvvisazione per un grande show” dice Alessandro Zanetti, responsabile della sede di Verona di Ardega, attore professionista e docente di improvvisazione.

Appuntamento unico e da non perdere, i match hanno fatto lo scorso anno a Verona il tutto esaurito quasi tutte le serate e per questo quest’anno è caldamente raccomandata la prenotazione.

Per prenotazioni: verona@ardega.it - 3496363763

La storia dei match - 1977, Montréal. Due attori canadesi (Robert Gravel e Yvon Leduc) con precedenti esperienze nel campo dell’improvvisazione creano una nuova formula di spettacolo: il match di improvvisazione teatrale, realizzando l’utopia di una pérformance completamente improvvisata. Nato in via sperimentale il match, diffuso per sette anni in diretta televisiva, diventa in Canada un fenomeno nazionale e si diffonde a macchia d’olio in varie parti del mondo.

I match sbarcano in Italia nel 1989 a Firenze, dove viene presentato il primo campionato nazionale. Il progetto si diffonde poi rapidamente in altre città italiane dove vengono attualmente tenuti dei corsi di formazione sul teatro di improvvisazione.

Per informazioni: Associazione Culturale Ardega, Via G. Puletti 8/D, 25135 BS. www.ardega.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Formevisive: un canale web per il collegamento fra attore e spettatore

    • Gratis
    • dal 30 marzo al 31 maggio 2020
    • Online
  • Il "Teatro Clandestino" entra a casa vostra con Fucina Machiavelli e il talento di Martorelli

    • 5 giugno 2020
    • Zoom
  • Al Centro cultrale Fiorella Milan va in scena "Mozart mio Mozart"

    • 16 giugno 2020
    • Centro cultrale Fiorella Milan - Chiesa di Santa Croce

I più visti

  • Giardino Giusti a Verona riapre ai visitatori con una bellissima novità davvero da non perdere

    • dal 9 al 31 maggio 2020
    • Giardino Giusti
  • "Contemporanee / Contemporanei", oltre 80 artisti in mostra al Polo Santa Marta

    • Gratis
    • dal 10 settembre 2019 al 10 marzo 2024
    • Polo Santa Marta
  • A Verona arriva il temporary "Pop Up" di Perbellini (con la "Milanese cotta e cruda")

    • dal 30 maggio al 2 giugno 2020
    • Venti & Trenta
  • "Visti da vicino...visti sul web", sono i musei civici di Verona nei giorni del coronavirus

    • Gratis
    • dal 19 marzo al 31 maggio 2020
    • Online
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    VeronaSera è in caricamento