Sul lago di Garda un weekend tra colori e profumi con "Malcesine in fiore"

Malcesine festeggia l’estate con una delle manifestazioni più amate in città: Malcesine in Fiore. Sabato 27 e domenica 28 giugno, nei giardinipubblici, andrà in scena l’edizione straordinaria della manifestazione florovivaistica che trasforma il centro storico in un giardino a cielo aperto.  La mostra mercato, organizzata da SGP Eventi con il Patrocinio del Comune, in questa versione estiva allargata a tutto il fine settimana, per l’occasione vedrà una moltitudine di colori e profumi grazie a floricoltori provenienti sia dal territorio locale che dal resto d’Italia. Sarà un’edizione diversa da quella di aprile, poiché darà la possibilità di ammirare e acquistare piante che non troviamo in primavera e che sbocceranno per tutta l’estate. In questo speciale weekend si potranno acquistare tante novità, molte esotiche ed orientali, più colorate, profumate e di grandi dimensioni e piante rare mai viste in commercio. 

Tantissime tipologie di piante e fiori, perfette per i giardini e gli spazi esterni come terrazzi, balconi e davanzali ma anche per la casa e gli spazi chiusi. Tutti i floricoltori presenti sono produttori, pertanto sarà possibile acquistare direttamente da loro, senza ulteriori passaggi che comporterebbero costi aggiuntivi. Inoltre forniranno consigli su come coltivare al meglio le piante da loro prodotte. Non mancheranno stand di artigiani selezionati con prodotti dedicati all'hobbistica a tema floreale, oggetti per il giardino, vasi in terracotta italiana.

Fra me migliaia di tipologie in questa quarta edizione di Malcesine In Fiore si potranno trovare: la dipladenia, pianta ornamentale rampicante con splendidi fiori colorati dal bianco al rosso, originaria dell’America tropicale, che può essere coltivata in appartamento, in giardino o in vaso.  Lisianthus eustoma, ovvero il fiore dell’estate, una pianta erbacea coltivata a scopo ornamentale in vaso, molto apprezzati per il design semplice ed elegante per gli addobbi floreali. I fiori, semplici o doppi, a forma di campana sbocciano agli apici degli steli in diverse tonalità di colore dal bianco al giallo, dal rosa al rosso porpora, dal blu al malva o anche in tinte bicolori come nella varietà ibride.

Agapanthus, erbacea perenne proviene dall'Africa del Sud e introdotta in Europa a fine ‘700 grazie alla moda del giardino all’inglese. Il Fiore è di colore blu cielo ed è raccolto come a formare un grande ombrello: può raggiungere fino a 60 cm di altezza. Altra pianta che rappresentano l’estate nella sua essenza, il cosmos, conosciuto anche come “l’astro del Messico”. Mettono in piedi uno show non-stop da primavera fino ai primi freddi. I loro grandi fiori semplici esercitano un fascino ipnotico, specialmente se coltivati in gruppo è rustica, facile ed esente da malattie. Ma se si riesce a distogliere lo sguardo dai petali, si resta sorpresi di quanto affascinante sia il fogliame, leggero e vaporoso: una nuvola verde e finissima che permette ai fiori color pastello di ‘galleggiare’ sopra tutto il resto.

Dall’oriente, la rarissima l’abenaria radiata, è indubbiamente una delle specie più affascinanti del mondo, grazie ai suoi bellissimi fiori che assomigliano ad un airone. È ormai rara in natura, e si trova di rado anche in coltivazione. Proviene dal Giappone, dalla Penisola Coreana e dalla Cina orientale. Il suo habitat naturale sono le zone montane, molto umide ed esposte al sole, dove cresce ad un’altitudine di circa 1.500 metri.  Super novità: le sculture verdi dell’Arte topiaria, ovvero piante sempreverdi a foglia scolpite con immagini di animali. Questa arte, nata all'epoca dell'Antica Roma, si è tramandata fino ai giorni nostri, regalandoci elementi particolari per abbellire i nostri giardini o terrazzi. Sempre dal Giappone, tanti Bonsai in diverse grandezze e le tillandsie dai lunghi filamenti, per sbizzarrissi creando composizioni per la casa e centro tavoli.

Piante sempreverdi come: incenso, glicine, passiflora, clematis e clematidi, aceri rossi, olivi, palme, agapantus, grevillea, yucca, corbezzolo e feonia. Le surfinee, una delle varietà di petunia più amata, grazie al grande potenziale decorativo delle tante combinazioni di colori dei fiori. La portulaca è una pianta che per natura sopporta anche i terricci più aridi e soleggiati, quindi non necessita di troppe cure, ma sa regalare fiori dai colori accessi e profumati. Inoltre piante dal sapore estivo come ficus, cicas, aloe vera e cactus, oltre che esteticamente belle, salutari per il benessere degli spazi abitativi e le buganvillee, già fioriti in questa stagione, ideali come rampicantil’hoya, originarie dell'Asia meridionale, dell'Australia e della Polinesia; perfetta anche in appartamento, che in estate può essere coltivata senza problemi sul terrazzo; ha un portamento rampicante o strisciante, e può raggiungere anche alcuni metri di lunghezza. Dalla primavera fino a fine estate produce grandi infiorescenze ad ombrello, costituite da piccoli fiori a stella, bianchi con centro rosso o rosa.

Si potranno acquistare piante grasse, succulenti e cactacee in tantissime varietà e misure, ricercate e da collezione. Anche chi ama coltivare erbe aromatiche in casa, da utilizzare in cucina per preparare gustosi piatti, sarà soddisfatto, grazie alle tante tipologie di stagione e anche ai peperoncini in diverse varietà e “piccantezze”. Sempre richiestissime le preziose orchidee, di tanti colori e forme e piante già fiorite come ortensieibiscusgardenie, begonie maculate e la miltonia: una meravigliosa pianta fiorita da interni, proveniente da Colombia e Perù, caratterizzate da foglie e pseudobulbi di colore grigio-blu-verde chiaro. I fiori sono grandi e appariscenti, spesso molto profumati, variamente colorati e screziati. Le calathea, originaria delle foreste tropicali brasiliane, nelle versioni maranta, majestica e makoyana. 

Informazion e contatti

Web: https://www.facebook.com/piazzeinfiore/

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Oltre sessanta giorni di eventi a Verona per la prima edizione del "MuraFestival"

    • Gratis
    • dal 31 agosto al 31 ottobre 2020
    • Bastione di San Bernardino
  • Aquardens Oktoberfest: le atmosfere della Baviera in costume...da bagno

    • dal 18 settembre al 4 ottobre 2020
    • Aquardens
  • Al Parco Carrara Bottagisio e sul lungolago Cornicello l'evento "Bardolino con gusto"

    • Gratis
    • dal 1 al 4 ottobre 2020
    • Parco Carrara Bottagisio

I più visti

  • Oltre sessanta giorni di eventi a Verona per la prima edizione del "MuraFestival"

    • Gratis
    • dal 31 agosto al 31 ottobre 2020
    • Bastione di San Bernardino
  • "Contemporanee / Contemporanei", oltre 80 artisti in mostra al Polo Santa Marta

    • Gratis
    • dal 10 settembre 2019 al 10 marzo 2024
    • Polo Santa Marta
  • Le Arche Scaligere riaperte a Verona: quando e come visitarle, ingresso a 1 euro

    • dal 1 agosto al 30 settembre 2020
    • Arche Scaligere
  • Dalla Lessinia alla pianura la decima edizione del Festival degli Organi Antichi

    • dal 26 luglio al 25 ottobre 2020
    • Vedi programma completo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    VeronaSera è in caricamento