Per la rassegna Jazz al Teatro Ristori di Verona "The Gloaming" in concerto

Sabato 2 marzo alle ore 20.30 continua la rassegna dedicata alla musica Jazz al Teatro Ristori che ospiterà The Gloaming, un progetto del violinista Martin Hayes e del chitarrista Dennis Cahill, che ha visto coinvolgere il vocalist compositore Iarla Ó Lionáird, il violinista Caoimhin Ó Raghallaigh e il pianista Thomas Bartlett. Alle 19.45 precederà il concerto la performance degli Alban Fùam, musicisti dalle sonorità Irish, capaci di fondere la musica tradizionale d’Irlanda con influenze del folk contemporaneo e il bluegrass.

The Gloaming, progetto di cinque musicisti dalla cristallina reputazione, vede protagonisti il violinista Martin Hayes e il chitarrista Dennis Cahill - che insieme avevano già esplorato i confini della tradizione folk dando vita alla band di jazz-folk-rock dei Midnight Court – affiancati dalla voce di Iarla Ó Lionáird, dalla padronanza del violino di Caoimhin Ó Raghallaigh e infine da Thomas Bartlett, la cui completa estraneità alle regole del folk diventa la chiave di volta per affrontare in piena libertà la musica del progetto, dove il piano si pone al centro con toni profondi e ariosi, duettando con tutti gli strumenti coinvolti.

La proposta dei The Gloaming, unica nel suo genere, mostra la singolare padronanza tecnica dei musicisti del gruppo: la voce di Iarla Ó Lionáird, vero e proprio strumento, il suono del violino di Martin Hayes, ricco dello swing di una big band, mentre lo stesso strumento nelle mani di Caoimhin Ó Raghallaigh aggiunge sfumature e toni poetici evanescenti, la chitarra di Dennis Cahill serra il ritmo, e infine il piano di Thomas Bartlett tiene insieme tutti i preziosi elementi.

È l’incontro tra musica contemporanea e folk tradizionale, tra minimalismo e virtuosismo, rigore e passione. La millenaria cultura gaelica si sposta perfettamente con la creatività dei The Gloaming: l’Irlanda, terra ricca di tradizioni letterarie, è il punto di partenza dal quale Iarla Ó Lionáird e Thomas Bartlett attingono dando vita ad una poesia imbastita con chitarra, violini, voce e pianoforte. Stupefacente la capacità del gruppo di modellare la tradizione e la musica popolare per estrarne un linguaggio personale e innovativo: un perfetto incastro tra la chitarra classica di Cahill, la voce di Ó Lionáird e violino di Caoimhin Ó Raghallaigh.

The Gloaming, gruppo nato nel 2011, collega la ricca tradizione popolare irlandese e la scena musicale contemporanea newyorkese, creando una nuova alchimia musicale tra antiche tradizioni, sperimentazione e modernità. L'album di debutto, intitolato "The Gloaming", fu pubblicato su Brassland / Real World Records nel gennaio 2014. Le recensioni sono state unanimi, elogiando il gruppo per il loro approccio unico alla musica irlandese, al rispetto per la tradizione, seppur in una maniera non convenzionale.  Nel 2014 il gruppo si è impegnato in un tour con tappe nel Regno Unito, Irlanda, Germania, Belgio, Olanda, Canada, America - e resta memorabile la loro esibizione alla Royal Albert Hall di Londra. Hanno debuttato inoltre in Australia con spettacoli al Melbourne Festival e al Sydney Opera House.

Gli Alban Fùam, sono musicisti dalle sonorità celtiche e irlandesi, capaci di fondere la musica tradizionale d’Irlanda con influenze del folk contemporaneo, il country e il bluegrass. Dopo due fortunati album e un ep, che li vedono girare l’Italia dai pub ai grossi palchi per trasmettere la loro musica ed affiancare importanti musicisti irlandesi, pubblicano nel 2015 “Whiskey ‘n Beer” per Maxy Sound – album inserito nell’”Irish Traditional Music Archive” di Dublino. Nell’agosto dello stesso anno vincono l’European Celtic Contest al Festival di Montelago, uno dei maggiori eventi europei dedicato alla musica celtica. Alban Fùam significa “festa di luce e suono”, una festa sempre più grande e luminosa.

Per maggiori informazioni sulla rassegna vi invitiamo a visitare la pagina dedicata sul sito del Teatro Ristori: https://www.teatroristori.org/stagione/jazz/.

(fonte foto Teatro Ristori - The Gloaming ©Rich Gilligan)

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Dalla Lessinia alla pianura la decima edizione del Festival degli Organi Antichi

    • dal 26 luglio al 25 ottobre 2020
    • Vedi programma completo
  • A Verona un autunno di eventi in memoria del compositore Terenzio Zardini

    • Gratis
    • dal 11 settembre al 19 dicembre 2020
    • Chiostro e Chiesa di San Bernardino

I più visti

  • Oltre sessanta giorni di eventi a Verona per la prima edizione del "MuraFestival"

    • Gratis
    • dal 31 agosto al 31 ottobre 2020
    • Bastione di San Bernardino
  • "Contemporanee / Contemporanei", oltre 80 artisti in mostra al Polo Santa Marta

    • Gratis
    • dal 10 settembre 2019 al 10 marzo 2024
    • Polo Santa Marta
  • Bardolino, castagne e Monte Veronese: i protagonisti dell'autunno sul Monte Baldo

    • dal 8 ottobre al 8 novembre 2020
    • Vedi programma completo
  • Dalla Lessinia alla pianura la decima edizione del Festival degli Organi Antichi

    • dal 26 luglio al 25 ottobre 2020
    • Vedi programma completo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    VeronaSera è in caricamento