menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lirica, la seconda volta di "Romeo et Juliette"

Lirica, la seconda volta di "Romeo et Juliette"

Lirica, la seconda volta di "Romeo et Juliette"

Edizione contemporanea per l'opera di Shakespeare. Repliche fino a domenica

Seconda rappresentazione dell’opera "Roméo et Juliette" di Charles Gounod, sesto titolo nel cartellone della stagione lirica e di balletto della Fondazione Arena di Verona. Si tratta dell’ultimo titolo operistico, prima del balletto "Il Corsaro", che a maggio chiuderà la stagione.

A dirigere il coro e l’orchestra dell’Arena di Verona è stato chiamato Carlo Montanaro, la regia è quella di Damiano Michieletto, ripresa a Verona da Roberto Maria Pizzuto, autore anche delle coreografie, le scene di Paolo Fantin, i costumi di Carla Teti. L’ambientazione dell’opera è stata rivisitata e resa più contemporanea: si tratta di uno spettacolo originale, che sarà in grado di intrigare fasce diverse di pubblico. Ad interpretare i ruoli principali dell’opera, liberamente ispirata all’omonima tragedia di William Shakespeare, saranno: Maria Alejandres nei panni di Juliette, Paolo Fanale nel ruolo di Roméo. L’allestimento, frutto di una coproduzione tra Fondazione Arena di Verona, Fondazione Gran Teatro La Fenice di Venezia e Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste, prevederà tre repliche giovedì 25 marzo alle 20.30, domenica 28 marzo alle 15.30 e martedì 30 marzo ore 20.30.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento