Libere opportunità consapevoli nella scuola per cambiare il futuro

La scuola sta cambiando e stanno cambiando le strategie e le innovazioni pedagogiche. Una di queste, ma non l’unica, è la robotica che si sta introducendo fin dalla scuola dell’infanzia, al fine di migliorare negli alunni e alunne la capacità di individuare i problemi e di trovare soluzioni. Di nuova pedagogia e di libere opportunità consapevoli nella scuola si parlerà sabato 30 marzo all’Istituto San Zeno di Verona con particolare riferimento alle precauzioni nell’insegnamento delle STEM ed in particolare del digitale.

Il Polo Europeo della Conoscenza – I.C. Bosco Chiesanuova, rete nazionale di istituzioni educative per la ricerca pedagogica e l’innovazione in Europa, organizza una giornata di confronto e riflessione con seminari e workshop pratici, dalla robotica in classe fino all’intercultura, dimostrando come la scuola italiana – afferma il coordinatore del Polo Europeo della Conoscenza Stefano Cobello «sia uno straordinario spazio di libertà educativa e di opportunità per crescere». La scuola sta cambiando e per operare questo cambiamento bisogna sia consapevole degli strumenti che utilizza, degli approcci funzionali degli insegnanti verso gli alunni e dei pericoli che una spinta verso il digitale e verso la tecnologia in genere, se non ben utilizzata e coordinata, possa comportare.

Pedagogisti, insegnanti e professionisti provenienti da diversi paesi del mondo, Russia, Turchia, Spagna, Svezia, Macedonia, Grecia, Bulgaria, Lituania, Belgio e Italia - si danno appuntamento a Verona per condividere le loro innovative esperienze, scoperte ed attività. L’obiettivo è proporre un modello di scuola volta a far crescere la consapevolezza, negli insegnanti e negli alunni, del valore del rispetto delle potenzialità personali per un futuro di libere opportunità nella scuola stessa. Nel corso dell’intensa giornata saranno presentati diversi progetti europei innovativi Horizon 2020 ed Erasmus+ KA201 e KA229.

La modalità di presentazione sarà “esperienziale”, attraverso 25 workshop pratici e laboratori di gioco dove apprendere, divertendosi, con invenzioni in ambito di robotica educativa, matematica, scienze, valori prosociali, ambiente, natura, musica e prevenzione del bullismo per lo sviluppo di una scuola di libere opportunità per gli alunni. Ad inaugurare la giornata ci saranno il coordinatore della rete Prof. Stefano Cobello, la Senatrice Bianca Laura Granato, Insegnante e membro della Commissione Istruzione pubblica, beni culturali e la Senatrice Alessandra Maiorino, Insegnante e membro della Commissione Affari Costituzionali e Commissione Tutela e Promozione dei Diritti Umani, affiancate dalla Dott.ssa Augusta Celada Dirigente Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto, dal Dott. Albino Barresi Provveditore agli Studi di Verona e da Pierpaolo Clementoni della Clementoni SpA. Inoltre l’evento si arricchirà di un intervento specifico dell’Agenzia Nazionale Erasmus+ sul valore del Programma Erasmus+ per la scuola e, per gli insegnanti, della Prof.ssa Daniela Lucangeli – Professoressa ordinaria di Psicologia dello sviluppo presso l'Università degli Studi di Padova, esperta di psicologia dell'apprendimento, autrice di numerosi contributi di ricerca e di intervento nell'ambito dell'apprendimento matematico, e Presidente nazionale CNIS (Coordinamento Nazionale Insegnanti Specializzati) – che parlerà di come «rivedere i modelli educativi e l’approccio alla didattica per combattere l’ingozzamento cognitivo e l’ansia prestazionale».

Relatori ed animatori dei seminari e dei workshop saranno docenti, pedagogisti, psicologi e studiosi dei diversi aspetti di una nuova modalità di apprendimento, tra cui Stefano Cobello - coordinatore della rete di Istituzioni educative Polo Europeo della Conoscenza, Ileana M.a Greca coordinatrice spagnola del progetto BotStem - Serafino Caloi - insegnante promotore di un approccio innovativo - “non uno di meno” - per l’insegnamento della matematica con “La matematica come un sogno: come far diventare la matematica una favola per bambini”, Ernesto Burgio - pediatra ed esperto di epigenetica con “Il mondo digitale e i rischi di involuzione del cervello dei bambini” ed Elena Milli – psicoterapeuta ed educatrice specializzata che tratterà il delicato tema dell’inclusione con “Robotica autismo ed Inclusione: esperimenti pratici”.

Tra le testimonianze dall’estero, dalla Svezia il laboratorio “Evoluzioni da primato in salita con il robot Blue-Bot”, dalla Spagna “STEAM Robotica di gruppo: giocare con STEM, robotica e coding. Il rafforzamento motivazionale degli alunni“, interessante attività condotta in alcune scuole dell’infanzia a Burgos. Inoltre ci si potrà cimentare con lo Zanshintech, la prima arte marziale digitale per diventare veri e propri Guerrieri Digitali imparando a vivere la rete in maniera sicura e serena e a difendersi dal cyberbullismo. La conferenza e i workshop sono gratuiti e aperti a tutti previa iscrizione: alunni, studenti, genitori, insegnanti e professionisti in educazione. Durante la conferenza saranno disponibili le traduzioni in inglese e italiano.

PROGRAMMA COMPLETO

 PER ISCRIZIONI: www.europole.org

INFO IN BREVE Cosa: Conferenza internazionale e Workshop “Libere opportunità consapevoli nella scuola, per cambiare il futuro” Dove: Istituto San Zeno Via Don Minzoni 50 Verona Quando: sabato 30 marzo dalle 8,30 alle 18 Come: partecipazione gratuita previa iscrizione su www.europole.org Ufficio stampa Chiara Fossati / 347.7362313 / chiarafoxa@gmail.com

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • A Verona il ciclo d'incontri "Storia dell'Arte Contemporanea dagli anni Sessanta a oggi"

    • dal 31 marzo al 19 maggio 2021
    • Online
  • Il programma completo degli eventi promossi dall'università dal 5 al 9 aprile 2021 

    • Gratis
    • dal 6 al 9 aprile 2021
    • Online
  • Università di Verona: "Its dark materials", incontri/confronti sull’arte contemporanea

    • Gratis
    • dal 15 aprile al 27 maggio 2021
    • Online

I più visti

  • "Contemporanee / Contemporanei", oltre 80 artisti in mostra al Polo Santa Marta

    • Gratis
    • dal 10 settembre 2019 al 10 marzo 2024
    • Polo Santa Marta
  • Ciclo di incontri per riscoprire le bellezze della "Verona Romanica"

    • solo domani
    • Gratis
    • 9 aprile 2021
    • Online
  • Alla Galleria d'Arte Moderna la mostra dedicata a Ugo Zannoni a Verona

    • dal 2 febbraio al 31 dicembre 2021
    • Galleria d’Arte Moderna Achille Forti
  • Passeggiata guidata a Verona sulle colline degli Asburgo

    • 11 aprile 2021
    • Ritrovo davanti alla Chiesa di San Giorgio in Braida
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    VeronaSera è in caricamento