Kidsuniversity Verona dal 14 al 24 settembre, il programma degli eventi

Il programma degli eventi in calendario dal 14 al 24 settembre nell'ambito della nuova edizione di Kidsuniversity Verona:

Si parte giovedì 14 settembre, con l’inaugurazione ufficiale della mostra “Per gioco: l'arte di divertirsi”, che espone le tavole originali dell’illustratrice Viola Niccolai, per il libro “TopiPittori” della collana “PiPPo” (Piccola Pinacoteca Portatile). Le illustrazioni reinterpretano le tele dedicate al gioco dei grandi maestri dell’arte, dal Seicento ai giorni nostri, in un percorso che vuole coinvolgere i ragazzi nel mondo dell’arte, sempre partendo dal gioco. La mostra, organizzata da AGA – Tocatì, con il sostengo dell’università e della Fondazione San Zeno, rimarrà aperta, con ingresso gratuito, fino al 7 ottobre. Kidsuniversity rinnova il suo rapporto di collaborazione con La Feltrinelli di via Quattro Spade, che ospiterà due incontri con gli autori e un laboratorio riservato ai più piccoli.

Martedì 19, alle 18, sarà il rapper Amir Issa a raccontare il suo primo romanzo “Vivo per questo”, in cui racconta il tema dell’integrazione, tra stereotipi e discriminazione.

Giovedì 21, alle 18, Tommaso Avati presenterà il suo romanzo d’esordio “Ogni città ha le sue nuvole”, racconto di formazione, dedicato alla spensieratezza e alle contraddizioni dell’adolescenza, rivivendo attraverso ricordi, musiche e film, lo splendore dei primi anni Ottanta. Dialoga con l’autore Giuseppina Messetti, docente di Teorie e metodi della progettazione educativa dell’università di Verona.

Domenica 24, alle 16.30, verrà presentato il volume con animazioni 3D “Il grande libro dei pirati e corsari”, in un laboratorio interattivo di lettura, con trucca-bimbi e palloncini.

Il pensiero di don Milani, a cinquant’anni dalla scomparsa, sarà al centro della conferenza del 20 settembre (Aula T1, Polo Zanotto, viale dell’Università 4, ) dal titolo “Lettera a una scuola moderna”. A confrontarsi con il pensiero, ancora così attuale e provocatorio, del prete di Barbiana saranno Piergiorgio Reggio, docente di Pedagogia della Cattolica di Milano) e autore di “Lo schiaffo di Don Milani”, Giuseppe Tacconi, docente di Didattica e pedagogia speciale dell’università di Verona e Stefano Quaglia, dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale. Fan e speaker per un giorno.

A raccontare gli eventi Kidsuniversity sarà come sempre la radio di ateneo, Fuori Aula Network, che coinvolgerà i ragazzi con Radio kids, laboratorio dedicato agli alunni delle scuole secondarie di primo grado, nella mattina di venerdì 22 settembre per mostrare come funziona una radio nell’era di internet. Inoltre, ogni giorno ci sarà la possibilità per i ragazzi che partecipano ai KidsLab di diventare Speaker per un giorno, mettendosi in gioco con mixer e microfono, raccontando la propria giornata a Kidsuniversity.

Sabato 23 settembre, alle 10.45, le buone pratiche della scuola usciranno dalle aule, per essere condivise e raccontate dagli insegnanti stessi, al Polo Zanotto dell’università, nell’incontro organizzato con la Fondazione San Zeno “Noi facciamo così! Progetti a confronto per una scuola innovativa”. Spesso le buone idee si fermano al portone della scuola, o nei cassetti dei rendiconti burocratici, con questo incontro l’università vuole dare spazio al racconto dei progetti per permettere agli insegnanti di farli rivivere altrove. L’incontro, in collaborazione con il Miur, sarà moderato da Luigina Mortari, direttrice del dipartimento di Scienze umane dell’ateneo.

Non mancherà la consueta cerimonia finale Doctor Kids, in programma sabato 23 settembre, alle 16, in aula Magna del Polo Zanotto, dedicata ai partecipanti dei KidsLab scuole e alle loro famiglie, con il rettore che consegnerà i diplomi ai ragazzi e il tradizionale lancio del tocco. Chi ha paura delle bambine ribelli?

Domenica 24, alle 11, in Società Letteraria (piazzetta Scalette Rubiani) Arianna Giorgia Bonazzi (collaboratrice Timbuktu) racconterà il progetto editoriale “Storie della buonanotte per bambine ribelli” che ha scalato le classifiche e aperto un dibattito su alcune storie di libertà femminile per i più piccoli. A dialogare con l’autrice sarà Olivia Guaraldo, docente di Filosofia politica dell’ateneo scaligero.

Domenica 24 settembre, il gran finale di Kidsuniversity, sarà affidato alla pluripremiata compagnia teatrale Fanny e Alexander, con lo spettacolo “Giallo”, un misterioso dialogo radiofonico, tra una mutevole figura maestra e la sua classe invisibile. “Giallo” è una domanda sulla natura e la forma di quella parte bambina, nascosta, ma presente, che vive in ognuno di noi. Lo spettacolo è realizzato in collaborazione con EXP – Are We Human e andrà in scena alla Fonderia Aperta Teatro, (via del Pontiere 40/A) in due turni, alle 19 e alle 21, su prenotazione, sul sito www.eventbride.it.

Tutti le attività, se non diversamente specificato, sono gratuite e su prenotazione. Il programma completo è consultabile sul sito www.kidsuniversityverona.it.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • A Verona il ciclo d'incontri "Storia dell'Arte Contemporanea dagli anni Sessanta a oggi"

    • dal 31 marzo al 19 maggio 2021
    • Online
  • Università di Verona: "Its dark materials", incontri/confronti sull’arte contemporanea

    • Gratis
    • dal 15 aprile al 27 maggio 2021
    • Online

I più visti

  • "Contemporanee / Contemporanei", oltre 80 artisti in mostra al Polo Santa Marta

    • Gratis
    • dal 10 settembre 2019 al 10 marzo 2024
    • Polo Santa Marta
  • "Lavatoi, busi e...sparasine", escursione guidata tra gli angoli suggestivi di Avesa

    • solo domani
    • 18 aprile 2021
    • Appuntamento in Via Messer Ottonello, dietro la Chiesa di San Martino ad Avesa
  • Alla Galleria d'Arte Moderna la mostra dedicata a Ugo Zannoni a Verona

    • dal 2 febbraio al 31 dicembre 2021
    • Galleria d’Arte Moderna Achille Forti
  • A San Zeno c'è aria di primavera con l'edizione speciale di Verona Antiquaria

    • solo domani
    • Gratis
    • 18 aprile 2021
    • Piazza San Zeno
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    VeronaSera è in caricamento