Al Jack The Ripper di Roncà i Greta Narvik presentano in anteprima il loro disco "Roma"

Giovedì 21 dicembre al Jack The Ripper di Roncà i Greta Narvik proporranno in anteprima le canzoni del nuovo disco “Roma”, in uscita a febbraio, con un live in apertura a Le Capre a Sonagli (inizio ore 22, ingresso gratuito).

Nati nel 2013 dalla collaborazione tra il chitarrista Matteo Piomboni e la cantante/tastierista Sara Fortini i Greta Narvik sono una band che mescola elettro-pop, cantautorato, post-rock e trip-hop in un sound dai molteplici dettagli che emerge per la rotondità delle linee melodiche e per l'impatto multistratificato dei brani, in bilico fra un'anima elettrica e una elettronica.

A fare da collante la voce cristallina di Sara Fortini, che interpreta liriche dalla forte visione introspettiva, ispirandosi al cantautorato al femminile italiano e mescolando vita vissuta e visioni emozionali di grande intensità, mentre Matteo Piomboni (chitarra elettrica, chitarra acustica), Michele Simeoni (basso, synth bass, synth) e Pietro Pizzoli(batteria, drum machine) creano tessiture ritmico-armoniche di forte suggestione.

Nel 2014 i Greta Narvik hanno pubblicato l'ep “Kiruna”, quattro brani in italiano e inglese caratterizzati da sonorità nord europee volutamente fredde. Dal disco, valutato positivamente dalla critica, sono stati tratti i videoclip “Forse cerco” e “Cosa senti”. “'Roma' – spiega la band – prova ad andare in una direzione diversa, con atmosfere più calde nate dalle nostre origini mediterranee. È un disco che vuole essere un viaggio attraverso l’incognito, verso una meta precisa.

Le canzoni di questo primo lavoro sulla lunga distanza sono state composte dai Greta Narvik nel corso del 2016 per poi essere registrate al The Basement Studio di Federico Pelle a Vicenza nel febbraio del 2017. “Il disco è un mix tra tradizione e sperimentazione su ogni singolo strumento ma anche sulla voce, modificata con riverberi, effetti e processori come il basso, le tastiere e le chitarre.” I brani sono stati poi arricchiti da trombe, synth bass, synth e drum machine anni ’80, in un connubio fra vintage e modernità; lungo la tracklist si incontrano inoltre alcuni musicisti rilevanti della scena veronese e non, come Veronica Marchi, che ha duettato con Sara in “Collaterale”, Lucía Cabrera ai violini e Alessandro Garletti ai fiati.

Roma” verrà presentato nei prossimi mesi con un tour organizzato da Molecole Produzioni, di cui la data a Roncà sarà un'interessante anticipazione.

(fonte foto Macramè – Trame comunicative)

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • "Idilli musicali", il quarto concerto della Stagione Sinfonica dal Teatro Filarmonico

    • Gratis
    • dal 2 al 17 aprile 2021
    • Online
  • Fondazione Arena propone il "Nabucco" firmato da Arnaud Bernard

    • dal 14 aprile al 14 maggio 2021
    • Online

I più visti

  • "Contemporanee / Contemporanei", oltre 80 artisti in mostra al Polo Santa Marta

    • Gratis
    • dal 10 settembre 2019 al 10 marzo 2024
    • Polo Santa Marta
  • "Lavatoi, busi e...sparasine", escursione guidata tra gli angoli suggestivi di Avesa

    • solo domani
    • 18 aprile 2021
    • Appuntamento in Via Messer Ottonello, dietro la Chiesa di San Martino ad Avesa
  • Alla Galleria d'Arte Moderna la mostra dedicata a Ugo Zannoni a Verona

    • dal 2 febbraio al 31 dicembre 2021
    • Galleria d’Arte Moderna Achille Forti
  • A San Zeno c'è aria di primavera con l'edizione speciale di Verona Antiquaria

    • solo domani
    • Gratis
    • 18 aprile 2021
    • Piazza San Zeno
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    VeronaSera è in caricamento