Ultimo appuntamento della serie di concerti al Ristori "Nuova Generazione" con Happy Hour

Mercoledì 23 maggio, alle ore 18.30 ultimo appuntamento della serie di concerti intitolata Nuova Generazione con Happy Hour, dedicata e rivolta a tutti coloro che amano condividere le emozioni che offre la buona musica, ma anche il piacere dello “stare assieme” gustandosi un aperitivo dopo una giornata prima di rincasare.

Protagonista è Irina Vaterl, pianista austriaca, vincitrice del Premio Salieri nel 2016, che si esibisce assieme al violinista italiano Alberto Stiffoni.

Il programma prevede la Sonata in Re maggiore per pianoforte e violino K 306 di Mozart che compose a Parigi. Non entrando nei dettagli strutturali e formali che dimostrerebbero ora il prevalere dello stile tedesco ora di quello parigino, qua la geniale fusione dell'uno e dell'altro, altrove le soluzioni del tutto originali, basti accennare che l'Andante cantabile, assai vicino a quello della Sinfonia detta «la parigina», presenta una condotta più libera e uno sviluppo più ampio delle sonate di Mannheim, non senza accenti drammatici che ci richiamano alla caratterizzazione espressiva, quasi teatrale, di gusto francese. Come pure, nel Finale, si fanno risalire all'influsso del soggiorno parigino l'elegante rifinitura delle idee e il brioso scintillio ch'esse producono nel vivace congiungersi e disgiungersi dei due strumenti.

Seguirà la sonata n. 3 in re minore per violino e pianoforte, op. 108 di Brahms, che pubblicò solo tre Sonate per violino e pianoforte ma il suo catalogo comprende altre composizioni che vedono impiegati i due strumenti, una combinazione che evidentemente sentiva vicina forse per l'affinità con le atmosfere del Lied.

La composizione della Terza Sonata, dedicata ad Hans von Bülow, impegnò l'autore per circa due anni (1887/88) e nonostante l'affermazione di Massimo Mila che «nobile compostezza formale ed affettuosa intimità espressiva si pareggiano nelle tre Sonate per violino e pianoforte» questa Terza Sonata ci offre una pienezza di suono diversa dall'intimismo delle precedenti. L'uso moderato del contrappunto e il grande virtuosismo del pianoforte apparvero alla critica un "cedimento" del compositore, che fu accusato di ricercare elementi più esteriori e d'effetto, ma non si può non osservare la felice creatività della linea melodica. Del resto, come spesso accade nella musica di Brahms, il fascino del lavoro sta nella variazione e nella permutazione del materiale tematico, apparentemente inesauribile. Ultimo brano in programma è il Thème Original Varié op. 15 per violino e pianoforte di Henryk Wieniawski, uno dei brani più conosciuti e travolgenti del fondatore della scuola violinistica polacca e del più grande violinista e pedagogo polacco, di ispirazione paganiniana.

Programma

W. A. Mozart:           Sonata per pianoforte e violino n. 23 in re maggiore, K 306

Allegro con spirito - Andante cantabile - Allegretto

J. Brahms:                Sonata n. 3 in re minore per violino e pianoforte, op. 108

Allegro - Adagio - Un poco presto e con sentimento - Presto agitato

H. Wieniawski         Thème Original Varié op. 15 per violino e pianoforte

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Fondazione Arena propone il "Nabucco" firmato da Arnaud Bernard

    • dal 14 aprile al 14 maggio 2021
    • Online

I più visti

  • "Contemporanee / Contemporanei", oltre 80 artisti in mostra al Polo Santa Marta

    • Gratis
    • dal 10 settembre 2019 al 10 marzo 2024
    • Polo Santa Marta
  • "Lavatoi, busi e...sparasine", escursione guidata tra gli angoli suggestivi di Avesa

    • solo domani
    • 18 aprile 2021
    • Appuntamento in Via Messer Ottonello, dietro la Chiesa di San Martino ad Avesa
  • Alla Galleria d'Arte Moderna la mostra dedicata a Ugo Zannoni a Verona

    • dal 2 febbraio al 31 dicembre 2021
    • Galleria d’Arte Moderna Achille Forti
  • A San Zeno c'è aria di primavera con l'edizione speciale di Verona Antiquaria

    • solo domani
    • Gratis
    • 18 aprile 2021
    • Piazza San Zeno
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    VeronaSera è in caricamento