rotate-mobile
Eventi

Infinitamente, il festival di scienze e arti torna in citt

La terza edizione della manifestazione realizzata dallUniversit si svolger dal 17 al 20 marzo

Dopo il successo dello scorso anno con oltre 10 mila presenze, quest’anno il festival Infinitamente proporrà un programma ricco di oltre 40 incontri e dibattiti, 9 laboratori ludico-didattici per bambini, ragazzi e adulti, la mostra fotografica “Blow up – immagini del nano mondo” ideata dal Centro S3 di Modena con la collaborazione della fotografa Lucia Covi, gli spettacoli, “Infinitamente libri” e “Optional”, l’installazione artistica che ricalca le forme del cervello per farci riflettere sul significato che la mente ha per l’uomo. Quest’anno la manifestazione è inserita nel calendario ufficiale della Brain Awareness Week, la settimana mondiale della divulgazione degli studi sul cervello.

Giunto alla terza edizione, “Infinitamente” propone un fine settimana intero da vivere intensamente nel segno della curiosità e della voglia di ascoltare, discutere, vedere e fare. E di divertirsi. Il festival ha il suo cuore pulsante nelle neuroscienze, nelle scienze cognitive, nell’intelligenza artificiale e nella robotica, ma predilige la contaminazione e si apre a tante altre discipline: storia, economia, letteratura, storia dell’arte, giurisprudenza, scienze matematiche, linguistica, filosofia, genetica e musica. Dopo aver indagato i confini dell’intelligenza artificiale e della coscienza, quest’anno i percorsi ruoteranno attorno a tre concetti chiave: perfezione, errore e differenza.


Sarà un viaggio stimolante e condito di ironia, perché solo la mente dell’uomo ha questa potenzialità. E va coltivata. Un itinerario per capire che la perfezione è oggetto della nostra tensione quotidiana, ma vi è una positività nascosta nell’errore. E le differenze aggiungono sapore alla quotidianità e possono essere un valore aggiunto per superare il mito della perfezione e il pregiudizio sull’errore. “Infinitamente”, che nasce da una stretta collaborazione tra Università e Comune di Verona, presenta anche quest’anno un programma ideato da Maria Fiorenza Coppari, coordinatore dell’Ufficio comunicazione integrata d’Ateneo. La manifestazione è stata realizzata con il supporto delle Fondazioni CariVerona e Cattolica Assicurazioni con il patrocinio del Miur, dell’istituto di Neuroscienze e dell’Ordine dei Giornalisti del Veneto. Tra i patrocinatori anche la Società Letteraria, l’Accademia di Agricoltura, Scienze e Lettere e il Conservatorio di musica “Dall’Abaco”. Tra i sostenitori anche Agsm e l’associazione calcio ChievoVerona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Infinitamente, il festival di scienze e arti torna in citt

VeronaSera è in caricamento