rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Eventi

Il folk armeno di Hamasyan nell'unica data al Comploy

Il pianista in tour a Verona il 15 aprile punta sul riarrangiamento dei suoi pezzi in chiave dark

Sarà l’unica tappa in Italia e una vera chicca in esclusiva quella offerta da Tigran Hamasyan, pianista di origine armena che ha scelto il teatro Camploy, il 15 aprile, per promuovere con un tour internazionale l’ultimo album “A fable”. Una tappa solista, per Tigran: ad attenderlo sul palco solo un pianoforte. Non gli serve, a dire il vero, nulla più, per emozionare il pubblico e catapultarlo nelle atmosfere medio-orientali usando solo l’abilità delle dita.


Nella scaletta di Hamasyan i brani più conosciuti della sua carriera, da “Someday my prince will come” a “The spinners” scritta a quattro mani con George Ivanovich Gurdjieff, e poi “What the waves brought”, “Illusion”, e “Longing” fino ad arrivare alle interpretazioni di tradizionali folk song armene e inni medievali come “Where are you, mother?”. Per il tour il pianista avrebbe riarrangiato gran parte dei pezzi capovolgendone il mood aprendo la possibilità, così, di proporsi con toni più tristi e dark. Per l’entrata sono previsti biglietti a posto unico a 15 euro. Rivendite disponibili al Verona Box Office di via Pallone (telefonare a 045 8011154).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il folk armeno di Hamasyan nell'unica data al Comploy

VeronaSera è in caricamento