Il Comune premia i poeti di domani in Gran Guardia

L''assessore Benetti ha chiuso "Verona ieri, oggi e domani" rivolto ai ragazzi dai 13 ai 19 anni

Il Comune premia i poeti di domani in Gran Guardia
L’assessore alle Politiche giovanili Alberto Benetti ha premiato in Gran Guardia i vincitori del Concorso di poesia “Verona ieri, oggi e domani”, promosso dall’assessorato alle Politiche giovanili per ragazzi dai 13 ai 19 anni. Il concorso, giunto alla terza edizione, ha visto la partecipazione di 110 ragazzi.

“L’ampia partecipazione all’iniziativa e i lavori prodotti dai ragazzi – ha detto Benetti – confermano la sensibilità e l’estro creativo dei nostri giovani e offrono agli adulti l’opportunità di conoscere l’originale modo di vedere la città proprio del mondo giovanile”.

Questi i nomi dei vincitori: prima classificata Chiara Nardin con “Verona”; secondo Jacopo Li Vigni con “Da qui comincia il mio domani”; terza Silvia Filippi con “Verona”. Segnalati dalla giuria per particolare merito: Tommaso Agostino, Chiara Castegnaro, Veronica Li Vigni, Giacomo Girelli, Sara Tencheni, Denise Spica, Cecilia Zardini. I vincitori segnalati dalla Provincia sono Gaetano Oliboni (primo classificato); Angela De Feudis (seconda); Naomi Anselmi (terza).

La segnalazione speciale per la Provincia è andata a Giorgia Donatoni. Ai vincitori sono stati assegnati buoni acquisto Fnac, sponsor dell’iniziativa, per un valore di 500 euro (primo classificato); 300 euro (secondo) e 200 euro (terzo).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente e incendio, un camion va a fuoco: traffico in tilt sulla tangenziale sud

  • Cambia la viabilità di Verona per il Venerdì Gnocolar: ecco i provvedimenti

  • Tre persone portate in ospedale dopo un scontro frontale tra due auto

  • Verona e le sue bellezze storiche e culturali approdano in tv sulla Rai

  • Una persona travolta da un treno a Verona: sospeso il traffico ferroviario

  • Aveva un tumore al collo, neonata operata durante il parto a Verona

Torna su
VeronaSera è in caricamento