Al Teatro Camploy lo spettacolo "I miserabili - Una rivoluzione in musica"

La CMT Musical Theatre Company presenta quest’anno al Teatro Camploy “I miserabili: una rivoluzione in musica” tratto dal romanzo storico – sociale di Victor Hugo pubblicato nel 1862. L’ambizioso progetto di quest’anno è stato quello di rendere lo spettacolo fruibile e godi-bile per il pubblico veronese, per questo motivo tutti i testi sono stati adattati in italiano dalla compagnia pur cercando di rimanere fedeli alla poetica del testo originale.

Le scenografie e i costumi riportano indietro nel tempo lo spettatore di circa 150 anni, tut-tavia la vicenda, i personaggi e le musiche utilizzate come collante di tutto lo spettacolo, coinvolgono e colpiscono lo spettatore nel profondo.
“I Miserabili” è una di quelle storie universali e senza tempo, attuale e viva nel presente.

La vicenda si svolge nella prima metà del XIX secolo e narra le vicende di vari personaggi nella Parigi post Restaurazione, in un arco di tempo di circa 20 anni (dal 1815 al 1833). I suoi personaggi appartengono agli strati più bassi della società francese dell'Ottocento, appunto detti "miserabili". Protagonista della vicenda è il prigioniero Jean Valjean, a cui viene concessa la libertà do-po anni di condanna ai lavori forzati. Inizierà per lui un difficile periodo di redenzione, fatto di cadute e risalite, per riuscire a riacquistare rinnovata fiducia nell’animo umano e per cercare di farsi accettare di nuovo dalla società, nonostante il marchio indelebile da ex-detenuto. Sarà l’incontro con una poverissima donna, Fantine, ex operaia in una fab-brica e cacciata perché ragazza madre (fatto inaccettabile per la moralità del tempo) a cambiare per sempre la sua vita.

Promettendole di prendersi cura della figlia dopo la sua morte, Valjean comprende per la prima volta cosa voglia dire dedicarsi completamente ad un’altra persona.
Un’ombra minacciosa lo accompagna in questo difficile percorso: è quella di Javert, capo della polizia, che rifiuta di credere che un prigioniero possa mai diventare un cittadino rispettabile. Tuttavia proprio quell’ex detenuto, che diventerà la sua ossessione, gli salverà la vita dimostrandogli che chiunque può redimersi dai peccati e cambiare la propria condotta morale. Nel frattempo, fanno da sfondo alla vicenda gli scontri fra rivoluzionari repubblicani e soldati, ed è in questa Parigi infuocata che si intrecciano le storie dei personaggi.

Storie di coraggio, sacrificio, scelte difficili e alle volte impossibili, onore e fede ma soprattutto d’amore. Perché come viene detto alla fine “Amare qualcun altro è vedere in faccia Dio”. La CMT Musical Theatre Company sarà in scena al Teatro Camploy sabato 20 Ottobre alle ore 21.00 e domenica 21 Ottobre alle ore 16.00.
Prevendite presso Box Office Verona, anche online.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Fondazione Aida presenta lo spettacolo per ragazzi "Dov'è finita la mia ombra"

    • solo oggi
    • 18 aprile 2021
    • Online

I più visti

  • "Contemporanee / Contemporanei", oltre 80 artisti in mostra al Polo Santa Marta

    • Gratis
    • dal 10 settembre 2019 al 10 marzo 2024
    • Polo Santa Marta
  • "Lavatoi, busi e...sparasine", escursione guidata tra gli angoli suggestivi di Avesa

    • solo domani
    • 18 aprile 2021
    • Appuntamento in Via Messer Ottonello, dietro la Chiesa di San Martino ad Avesa
  • Alla Galleria d'Arte Moderna la mostra dedicata a Ugo Zannoni a Verona

    • dal 2 febbraio al 31 dicembre 2021
    • Galleria d’Arte Moderna Achille Forti
  • A San Zeno c'è aria di primavera con l'edizione speciale di Verona Antiquaria

    • solo domani
    • Gratis
    • 18 aprile 2021
    • Piazza San Zeno
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    VeronaSera è in caricamento