Giovedì, 28 Ottobre 2021
Fiere Zai / Viale Industria

Domani apre Marmomacc 2012, il Salone internazionale del marmo

Da domani fino a sabato la kermesse principe del settore lapideo è a Veronafiere. La rassegna ospita quest'anno oltre 1.400 espositori

L'Italia resta leader nella lavorazione e commercio dei prodotti lapidei e dei macchinari: l'export nel primo semestre 2012 sfiora gli 1,3 miliardi di euro. È questo lo scenario di mercato delineato dall'Osservatorio Marmomacc e Confindustria Marmomacchine in occasione della presentazione della 47esima edizione di Marmomacc, manifestazione internazionale dedicata a marmi, graniti, pietre, macchine architettura, design e formazione, in programma a Veronafiere da domani dino al 29 settembre.

L'APPUNTAMENTO - Si rinnova un appuntamento imperdibile per tutti gli operatori del settore, i designer, i professionisti del building e del contract, senza dimenticare i grandi buyer e le delegazioni commerciali da tutti i continenti. La rassegna ospita quest’anno oltre 1.400 espositori, dei quali 803 esteri (57% del totale) da 57 paesi, con nuove partecipazioni di Albania, Argentina, Armenia, Hong Kong e Indonesia, su più di 74.000 metri quadrati espositivi netti occupati (172.450 mq lordi), con l’utilizzo di tutti i padiglioni e le aree scoperte. 

?LA FIERA DEL MARMO - Marmomacc , infatti, è l’unico salone dove il visitatore può trovare rappresentata in un unico quartiere espositivo l’intera filiera del comparto lapideo: dai blocchi grezzi, ai macchinari, fino alle ultime novità nel campo del design applicato a marmi e graniti, passando per i corsi e i seminari di formazione rivolti agli architetti. Una rassegna che non è una semplice vetrina, ma si conferma il miglior alleato per accompagnare all’estero le aziende e l’eccellenza del made in Italy. Marmomacc è una piattaforma di promozione che non si esaurisce nella quattro giorni veronese perché continua, poi, nel corso dell’anno portando - con la collaborazione di Confindustria Marmomacchine e del Distretto del Marmo di Verona - il Marmomacc World Tour sui mercati esteri consolidati ed emergenti di Stati Uniti, Arabia Saudita e Qatar.  A Marmomacc, quindi, il compito di farsi il primo interprete di un settore che solo in Italia conta 3.500 imprese industriali e artigiane, dà lavoro a 40mila persone e genera un fatturato di circa 4,3 miliardi di euro.

L'OBIETIVO - L’edizione 2012 avverte la grande responsabilità di traghettare il mercato italiano della pietra naturale ai livelli pre-crisi, dopo la caduta del 2008. Le premesse sono incoraggianti, con una ripresa continua dal 2009, sostenuta soprattutto dall’export che pone il Paese al secondo posto nello scenario globale, con una quota di oltre il 14 per cento. Tutte buone prospettive per la manifestazione, ribadite anche dai dati dell’Osservatorio Marmomacc su base Istat: nel primo semestre del 2012 rispetto allo stesso periodo del 2011, l’export tricolore di prodotti lapidei grezzi, finiti e semilavorati ha toccato 1 milione e 489mila tonnellate (+4,4 per cento), per un controvalore anch’esso in aumento, pari a 835,2 milioni di euro (+7,4 per cento). Stabile il comparto relativo all’export di macchinari e tecnologie di lavorazione che - secondo i dati diffusi da Confindustria Marmomacchine - chiude il semestre a 465,8 milioni di euro.

I SETTORI MERCEOLOGICI - Dal punto di vista merceologico, il quartiere risulta così suddiviso: macchine e tecnologie per il marmo nei Padiglioni 1, 2, 4, 5 e nell’Area A; utensili, abrasivi e prodotti chimici nei Padiglioni 7 e 3; pietre grezze e lavorate nei Padiglioni 6, 8, 9, 10, 11; nelle Aree A, B, C, D, 8s blocchi e materiali semilavorati; marmi e graniti nel Padiglione 3. Il padiglione 7B è dedicato al mondo della formazione, università, design, architettura e installazioni. 

LA NOVITA' - Debutta quest'anno Marmomacc Architecture and Design Competition 2012, il concorso realizzato in collaborazione con Archi-Europe per valorizzare i giovani talenti tra 180.000 architetti di tutto il mondo, premiando i migliori utilizzi della pietra naturale nelle soluzioni progettuali di spa, winebar, ristoranti e negozi.  Marmomacc Lab, poi, insegna ad apprezzare le qualità della pietra solo attraverso il tocco della mano, grazie ad un laboratorio sensoriale ed emozionale creato insieme al Centro Servizi Marmo.  Con Marmomacc and the City, in occasione della fiera, le aziende possono esporre le proprie opere lapidee nelle piazze veronesi: un evento in collaborazione con l’Ordine degli Architetti di Verona e il Comune di Verona.

 

COME ARRIVARE IN FIERA

VOLA A MARMOMACC LOWCOST CON LUFTHANSA

IL MARMO TRAINO DELL'ECONOMIA VERONESE

ALLA RICERCA DI NUOVI ARCHITETTI DI TALENTO

IN CRESCITA LE MISSIONI COMMERCIALI ESTERE

COME CAMBIA IL TRAFFICO IN CITTA'

IL PROGRAMMA DEGLI EVENTI "FUORI FIERA"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Domani apre Marmomacc 2012, il Salone internazionale del marmo

VeronaSera è in caricamento