menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Team Penning, Fieracavalli sigla l'accordo con USTPA

Si tratta di una delle discipline western più famose, debutta quest'anno a Fiercavalli nel suo formato più tecnico e tradizionale grazie all'organizzazione statunitense che regolamenta questo sport

Il Team Penning, una delle discipline western più famose, debutta quest’anno a Fiercavalli nel suo formato più tecnico e tradizionale. E lo fa con tutti i crismi dell’ufficialità, grazie all’accordo di collaborazione tra Fiercavalli e USTPA, l’organizzazione statunitense che regolamenta questo sport. È la prima volta che USTPA rilascia la propria certificazione in Italia e in Europa: un importante passo in avanti per l’internazionalizzazione del Team Penning e della manifestazione di Veronafiere. Fieracavalli dedica al mondo western già due interi padiglioni e un’area Saloon.  

Tre cowboy, altrettanti capi di bestiame da individuare nella mandria e condurre nel recinto, in un tempo limite di 60 secondi: il Team Penning torna anche quest’anno tra gli eventi di punta della 114^ edizione di Fieracavalli  (www.fieracavalli.it) e lo fa con una marcia in più. La manifestazione di riferimento nel panorama equestre internazionale, infatti, ha sottoscritto un importante accordo di partnership con USTPA, United States Team Penning Association, per portare a Verona, dall’8 all’11 novembre, il primo International Team Penning Show USTPA sanctioned. Grazie all’impegno della Fiera di Verona, quindi, l’Italia entra nel ristretto circolo dei 15 distretti al mondo che possono vantare il riconoscimento USTPA. Un risultato che prosegue il processo di internazionalizzazione del Westernshow di Fieracavalli e getta le basi per un ulteriore sviluppo della disciplina a livello europeo.  

Raggiungere questo traguardo non è stato facile per Fieracavalli: l’iter e i test sono stati lunghi e selettivi, in quanto il format USTPA sanctioned è tecnicamente più complesso ed avanzato. Nel verdetto dell’USTPA, però, ha sicuramente pesato la posizione di leader della rassegna di Veronafiere, grazie ad un’esperienza maturata in più di cent’anni di attività,  forte dei  numeri della precedente edizione,   con oltre 155.000 visitatori e 659 espositori da 28 nazioni, e del lavoro di una segreteria dedicata. Con questa iniziativa, Fieracavalli rafforza così un settore, quello del Westernshow, che in Italia e nel mondo ha sempre più seguito e a cui la quattro giorni veronese riserva già due padiglioni (10 e 11), senza dimenticare il Saloon di Fieracavalli (area D).    

Cos’è USTPA? USTPA  (www.ustpa.com) è il National Governing Body americano che regolamenta e dirige lo sport del Team Penning e del Ranch Sorting. È stato fondato nel 1993 ed ad oggi rappresenta i Team Penners e Ranch Sorters di tutto il mondo. Essendo un’organizzazione basata sui tesserati, USTPA  rappresenta i cavalieri di ogni età e livello. Ogni anno organizza un grande numero di eventi tra i quali il World Championship (12-17 novembre 2012, a Oklahoma  City)  che accoglie cavalieri da tutto il mondo, fornendo, inoltre, assistenza agli show realizzati in ambito regionale. Tra le sue più importanti Regional Associations, USTPA annovera Texas, California e Colorado.

 

FIERACAVALLI 2012

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento