Incontri con autori e viaggiatori per il festival del libro di viaggio "SulleStrade" a Fumane

"Sullestrade" dal Palazzo della Provincia, cuore della città di Verona, porta dritto a Fumane, nella meravigliosa Valpolicella che, dal 7 al 9 giugno, ospita la seconda edizione del nostro Festival del Libro di Viaggio. Padrini d’eccezione, alla conferenza di presentazione in Sala Rossa, il presidente della Provincia, Manuel Scalzotto, e ben due sindaci di Fumane, l’uscente Mirko Frapporti, promotore della prima ora del Festival, e il nuovo primo cittadino Daniele Zivelonghi che, con affetto e attenzione, ha raccolto questa preziosa eredità dal suo territorio: un’occasione per crescere nello spirito - come aveva sottolineato nel suo intervento anche il Presidente della Provincia - e per crescere come territorio, in una nuova consapevolezza culturale, a livello di promozione turistica ed economica.

E infatti la grande scommessa del Festival, fin dalla sua prima edizione, è stata crescere come proposta culturale ma anche come partecipazione attiva della comunità, stamattina rappresentata da Paola Nicolis che è il motore che ha avviato volontariato, aziende e ristoratori che del Festival sono i veri e primi supporter.
Giorgio Chiavegato ha anticipato il ricco programma di quest’anno, con le sue tante novità e i grandi ospiti, per poi dare la parola al prof Mario Allegri, che a Sullestrade porterà un Liber di viaggio del 1300 scritto da Fra Jacopo da Verona, e al fotografo Corrado Benanzioli che, con altri 4 colleghi, i loro viaggi li porteranno in mostra, tanto per dimostrare che per vivere un’esperienza con la testa, con l’occhio e il rispetto per l’Altro, non è per niente vero che “basta un click”.

Il programma

Balcani on the road zaino in spalla; da Verona a Gerusalemme come Frate Jacopo nel Medioevo; in bicicletta attraverso l’Australia. Ma anche lungo le vie del Levante con la nipote di Byron e in India con i libri di Gozzano, Moravia, Pasolini e Terzani. O, ancora, nelle moschee di Istanbul con il professore Franco Cardini. E poi nel grande continente delle Americhe, sulla strada di Kerouac e incontro al sogno latinoamericano, e poi su fino in cima al Monte Kenya con il prigioniero Felice Benuzzi o, di porto in porto nel Mediterraneo, con Alessandro Vanoli; e ancora in treno attraverso la Sicilia slow o fino in Mali con l’antropologo Marco Aime, per poi partire alla scoperta del Giappone con il prof. Giorgio Amitrano, riposare un po’ la testa nella magica Irlanda di Fabrizio Pasanisi per tornare a casa con tanta strada nelle gambe e un grande libro ad aspettarci.

È particolarmente ricco il programma della seconda edizione di Sullestrade, il Festival del Libro di Viaggio e di Avventura, promosso insieme all’Amministrazione comunale di Fumane. Saranno ospiti 15 Autori per 15 Paesi del mondo anche raccontati in 5 splendidi reportage fotografici e 1 mostra di taccuini di viaggio, per ascoltare le testimonianze dei viaggiatori addolcite dalle merende di 4 Paesi, e progettare le prossime destinazioni con i consigli di Travel designer e Operatori turistici e con la suggestione della musica folk e rock che accenderà le serate, tra un reading di mezzanotte e una degustazione di Valpolicella Superiore e un panino con soppressa.

Il tutto contenuto nell’arco di tre giornate no-stop -7, 8 e 9 giugno 2019, che hanno il patrocinio di Regione, Provincia e Comune di Verona, Università e tutti i Comuni della Valpolicella, l’accoglienza di una decina di ristoratori e albergatori che ospiteranno gli autori, e al lavoro dei volontari che già lo scorso anno assicurarono l’ottima riuscita del Festival.

Grande infatti è stato il successo di partecipazione registrato lo scorso anno, con un continuo ricambio di pubblico, «segno – dice l’organizzatore Giorgio Chiavegato- che la formula varia e trasversale ha incrociato interessi e gusti diversi. Tanto da avere avuto un ricambio continuo di spettatori per ciascuno degli appuntamenti».

Anche perché, oltre agli incontri con gli autori, che si succedono nell’arco delle tre giornate sul palco del Padiglione centrale del Centro Terre di Fumane di via Vajo, con personaggi della cultura e informazione veronese a fare da intervistatori, il programma conta su una ricca mostra mercato di Libri, guide, romanzi, mappe per vivere e organizzare i nostri viaggi, l’opportunità di ascoltare dal vivo le testimonianze di viaggiatori che hanno vissuto esperienze o itinerari particolari; di vedere e apprezzare i reportage di fotografi e artisti Paesi come il fascino del Giappone, l’Alto Paranà in Paraguay, l’infinito Afghanistan e i colori dell’india e gli acquarelli di montagna, di partecipare a uno dei 3 workshop (fotografia, cucina, lettura per bambini), raccogliere idee e consigli da esperti dell’organizzazione di viaggio in vista delle vacanze che verranno, rivivere i propri viaggi nei concerti di sound irlandese e rock beat generation con le band Patrick’s Irish e Ìndigo.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Teatro nei cortili: gli spettacoli in programma al Cortile dell'Arsenale 

    • dal 18 giugno al 7 settembre 2019
    • Ex Arsenale di Verona
  • Romeo&Juliet experience: visita guidata alla mostra

    • dal 2 gennaio al 16 dicembre 2019
    • Centro Storico di Verona
  • Hai preso "30" in un esame universitario? Porta il libretto da Zushi e avrai uno sconto

    • dal 2 aprile al 31 dicembre 2019
    • Zushi
  • Teatro nei cortili: gli spettacoli in programma al Chiostro Sant'Eufemia

    • dal 15 giugno al 2 settembre 2019
    • Chiostro Sant'Eufemia
Torna su
VeronaSera è in caricamento