Cultura Via Antonio Segni, 2

"Voci dalla quarantena", a Grezzana scambio intergenerazionale di testimonianze

Il testo delle lettere o le fotografie di disegni o di opere manuali verranno documentati successivamente in manifesti o pubblicazioni da esporre nei luoghi pubblici

Voci della quarantena

L’Amministrazione comunale e l’Istituto Comprensivo Giovanni Pascoli intendono raccogliere le testimonianze dei giovani - con la collaborazione di insegnanti e genitori - e degli anziani per comprendere in quale modo abbiano elaborato o stiano elaborando il periodo di confinamento trascorso o che stanno trascorrendo durante l’emergenza sanitaria.

«Sono accaduti e accadono fatti tanto drammatici quanto indimenticabili. Anche tornando a frequentarsi, giovani e anziani avrebbero, necessariamente, pensieri e comportamenti diversi. La nostra proposta intergenerazionale intende costruire un ponte, appunto, tra presente e futuro», spiegano l’assessore alla Cultura Rosamaria Conti ed il Dirigente scolastico Sergio Cavarzere.

L’Amministrazione comunale e l’Istituto Comprensivo Giovanni Pascoli vorrebbero che quei pensieri e quei comportamenti fossero manifestati con il testo di una lettera in formato PDF o altro formato digitale o la fotografia di un disegno o di un’opera manuale che abbiano come destinatario un anziano.

La Biblioteca comunale, che coordinerà l’intera iniziativa, ha già attivato per l’occasione l’indirizzo e-mail vocidallaquarantena@gmail.com. Gli allievi dovranno consegnare gli elaborati, possibilmente, entro la fine dell’anno scolastico in corso. Saranno gli insegnanti delle classi interessate ad inviare il materiale raccolto all’indirizzo e-mail vocidallaquarantena@gmail.com. Agli elaborati dei giovani risponderanno, con altrettanti testi di lettere o fotografie di disegni o di opere manuali, gli anziani che l’Amministrazione comunale ha già cominciato a contattare tramite l’Università del Tempo Libero o altri riferimenti di cui è in possesso.

Gli elaborati verranno consegnati tramite e-mail ai rispettivi destinatari secondo il criterio della casualità. In caso di mancanza o temporanea manutenzione dei supporti tecnologici, segnalati sempre all’indirizzo e-mail vocidallaquarantena@gmail.com, i volontari dell’A.N.A. Protezione Civile provvederanno al ritiro/consegna a domicilio dei testi delle lettere o delle fotografie di disegni o di opere manuali. Il testo delle lettere o le fotografie di disegni o di opere manuali verranno documentati successivamente in manifesti o pubblicazioni da esporre nei luoghi pubblici o da distribuire, gratuitamente, alla popolazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Voci dalla quarantena", a Grezzana scambio intergenerazionale di testimonianze

VeronaSera è in caricamento