Martedì, 26 Ottobre 2021
Cultura Villafranca di Verona / Via Castello

Verona, in alto i vessilli: 300 sbandieratori da tutto il Veneto in gara al castello scaligero di Villafranca

L'edizione 2014 vede la partecipazione di 9 gruppi di sbandieratori da Padova, Rovigo e Venezia: il programma prevede inizio alle 16 e la conclusione alle 23e30 delle competizione, intervallate dalla sfilata, con colori e musiche, le vie del centro

Torna puntuale come ogni anno il “Campionato veneto musici e sbandieratori”. Stavolta l'edizione, la ventesima, si svolgerà a Villafranca di Verona, sabato 31 maggio. L'iniziativa si rivolge a gruppi veneti iscritti alla Federazione italiana sbandieratori, che gareggeranno tra loro nelle diverse specialità di questa antica disciplina. La competizione, alla presenza di una commissione tecnica formata da venti componenti, verrà giudicata durante lo svolgimento degli esercizi. Le gare sono disciplinate da un regolamento interno strutturato che prevede la valutazione di molteplici aspetti nel corso delle esibizioni, tra cui le figurazioni, i lanci, i passaggi, i movimenti artistici.

Ad ospitare la 20esima edizione sarà il territorio veronese e, in particolare, il comune di Villafranca di Verona. Le competizioni avranno luogo sabato 31 maggio nella cornice del castello scaligero, uno dei punti cardine dell'architettura medievale veronese. Tutte le specialità verranno infatti svolte in costumi tradizionali che richiamano il periodo storico, accompagnate dal suono di tamburi e trombe lunghe (chiarine), gli unici due strumenti ammessi all'interno del campionato. L'edizione 2014 della manifestazione vede la partecipazione di 9 gruppi di sbandieratori provenienti da tutto il Veneto, per un totale di 300 atleti che si sfideranno in 5 differenti specialità: "singolo", "coppia", "piccola squadra" (sei atleti), "grande squadra" (minimo 8 massimo 16 atleti), 'musici' (massimo 20 atleti). Il programma della giornata prevede l'inizio delle gare alle 16 e la conclusione, con le relative premiazioni, alle 23e30. Le competizioni saranno intervallate, alle ore 20e30, dalla sfilata dei gruppi in gara che animeranno, con colori e musiche, le vie del centro di Villafranca.

I gruppi in gara sono il "Gruppo storico musici e sbandieratori" di Merlara (Padova), l'associazione "Musici e sbandieratori città murata" di Montagnana (Padova), l'associazione "Musici e sbandieratori" di Santa Margherita d’Adige (Padova), gruppo "Musici e sbandieratori" di Contrada San Giorgio – Noale (Venezia, gruppo storico "Musici e sbandieratori" di Arquà Polesine (Rovigo), gruppo storico "Musici e sbandieratori" di Megliadino San Vitale (Padova), gruppo storico "Musici e sbandieratori" di Saletto (Padova), Asd "Musici e sbandieratori Tempesta" di Noale (Venezia) e il "Palio dei 10 comuni del Montagnanese" Gruppo di Urbana (Padova). In caso di maltempo il campionato si svolgerà al coperto, nella palestra polisportiva di Dossobuono di Villafranca, in via della Maddalena.

“Si tratta naturalmente di una gara - spiega Luca Fornasiero, rappresentante del comitato organizzativo di Villafranca - ma allo stesso tempo è una rievocazione storica sempre più precisa, con un regolamento estremamente dettagliato. Nel pomeriggio si terranno le esibizioni di singolo e di coppia tradizionale, mentre in serata si svolgeranno gli esercizi più intensi: verranno infatti coinvolti a squadre 20 musici e 16 sbandieratori, in una complessa scenografia dove musica e gesto dovranno confluire in perfetta armonia. La manifestazione si terrà a ridosso delle mura esterne del castello per una questione di idoneità del campo. Saranno nove i gruppi che si contenderanno il titolo di campione regionale,  quasi tutti provenienti da una lunga tradizione in questa disciplina agonistica”.

GLI SBANDIERATORI IN ESIBIZIONE NELLE STRADE STORICHE DI VERONA

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, in alto i vessilli: 300 sbandieratori da tutto il Veneto in gara al castello scaligero di Villafranca

VeronaSera è in caricamento