Antica Fiera di Sommacampagna, tradizioni e novità: «Un momento di scambio culturale»

L’Antica Fiera sarà inaugurata venerdì 23 agosto con un corteo che partirà dal Municipio

Antica Fiera di Sommacampagna 2019

Dal 23 al 27 agosto Sommacampagna si vestirà a festa, con l'annuale Antica Fiera. Un'Antica Fiera che, come ricorda il primo cittadino Fabrizio Bertolaso «Affonda le sue origini nelle origini del paese stesso, con una lunga tradizione agricola. Una fiera che oggi non è più momento di scambio commerciale, ma che invece vogliamo intendere come momento di scambio culturale».

SCOPRI TUTTE LE SAGRE IN PROGRAMMA A VERONA E PROVINCIA

Ed è con questa idea di base che la nuova amministrazione comunale ha elaborato il programma dell'edizione 2019, con la regia dell'Assessore alla Cultura, Eleonora Principe, affiancata da Paolo Manzato, con l’incarico di referente operativo della fiera, e da diversi volontari. L’Antica Fiera sarà inaugurata venerdì 23 agosto alle 19.15, con un corteo che partirà dal Municipio, e si concluderà martedì 27, con lo spettacolo pirotecnico in via Guastalla.

Spettacoli, musica ed enogastronomia tipica per la l'Antica fiera di Sommacampagna dal 23 al 27 agosto 2019

La piazza e i luoghi dello spettacolo

«Siamo partiti dal luogo principale in cui si svolge la fiera, piazza della Repubblica», spiega Principe. Sono state raccolte storie e sono state delineate le origini della piazza, il tutto riassunto nel libretto della Fiera. «Si è così compreso il profondo significato di aggregazione che questo luogo ha per gli abitanti di Sommacampagna», continua Principe.

Una piazza giardino inserita in un centro storico che in occasione della Fiera pullula di iniziative, ma che per la sua conformazione deve fare i conti in modo più complesso con la nuova normativa in materia di sicurezza. Il lunapark e la zona ristorativa, restano immutati, mentre i luoghi dedicati agli spettacoli vengono decentrati, in linea con gli scorsi anni, in piazza Roma, via Gidino e piazza Castello. La fiera agricola si conferma a Villa Venier, così come le attività sportive agli impianti sportivi comunali.

Le attività collaterali 

«Abbiamo lavorato sul dare forza alle vie di collegamento tra le varie piazze, coinvolgendo le associazioni e le attività economiche del territorio, e sul mettere a sistema le attività collaterali». Via Gidino sarà una vetrina per alcune aziende del territorio, vinicole, gastronomiche, alimentari e si porrà un particolare accento su coloro che promuovono la cultura. La Proloco gestirà uno stand di promozione turistica e saranno presenti alcune librerie e case editrici. Cultura che il venerdì culminerà con l'Università del Tempo Libero: tra via Gidino e via Pontiroli, infatti, verranno presentati i corsi del 23° anno accademico.

Grazie al grande lavoro delle associazioni, il visitatore avrà un’ampia offerta nei giorni di fiera: mostre storiche, artistiche, artigianali, la pesca di beneficenza, stand enogastronomici, visite ai monumenti. Le associazioni si faranno conoscere, da sabato a martedì, con i propri stand in via Gidino. Via Pigno, la via che collega il centro paese a villa Venier, invece, ospiterà il lunedì mattina il mercato, arricchito dalla presenza di artigiani e hobbisti.

Antica Fiera_Manifesto

Antica Fiera di Sommacampagna

I bambini e la Fiera agricola

«La rivitalizzazione della fiera agricola a Villa Venier, è stato il principale obiettivo che ci siamo posti in queste poche settimane di lavoro, che hanno separato la Fiera dalle ultime elezioni amministrative». Sul viale della villa si posizioneranno le macchine agricole, nell'area del parco in prossimità delle barchesse sarà presente anche quest'anno il Mercato della Terra di Slow Food, mentre il resto del parco sarà animato dalla presenza di una vera e propria fattoria: cavalli, asinelli, pony, cani, mucche.

Vi saranno poi stand dedicati alla trasformazione dei prodotti: dall'apicoltura, alla bachicoltura, al laboratorio caseario. Anche qui saranno presenti i libri, con angoli con letture per bambini, a cura della Biblioteca Comunale, e librerie del territorio, con pubblicazioni a tema rurale. Sarà possibile visitare il nuovo Archivio Storico Comunale, all'interno della Villa. «La fiera del lunedì deve essere una vera festa per i bambini e un motivo di orgoglio per gli agricoltori che vedono valorizzare la propria “arte”», sottolinea l’Assessore. Il lunedì continua con la 34esima edizione del Concorso Madonnaro, che per un pomeriggio trasforma via Ospedaletto in una tela d’artista.

Musica dal vivo e spettacoli

«Anche quest’anno vedremo esibirsi grandi talenti, dagli emergenti ai più affermati» spiega Paolo Manzato, che ha posto particolare cura alla selezione degli artisti. Il Corpo Bandistico di Sommacampagna aprirà e chiuderà la fiera, con il tradizionale concerto e con il campo banda, in piazza Castello.

«La musica è un’arte che permette di esprimersi e al contempo di coinvolgere: i primi protagonisti in questo devono essere i nostri giovani, perché possano trovare nella musica una passione che li guidi nella loro crescita personale». Oltre alla musica, con generi per tutti i gusti, sono stati pensati due momenti di teatro: All’Incirco Varietà, tra il cabaret, il teatro, la magia e l’acrobazia, e il grande Leonardo Manera.

Lo sport e la sicurezza

I campi sportivi, fiore all’occhiello del comune di Sommacampagna, per un pomeriggio diventeranno luogo di festa per le associazioni sportive locali, con angoli dedicati e partite. Sport che verrà affiancato dalla sicurezza, con il Corpo dei Vigili del Fuoco, il Terzo Stormo e la Protezione Civile che, con dimostrazioni e percorsi per bambini, illustreranno ai più giovani la propria attività. Il ludobus completerà l’intrattenimento.

I prodotti tipici

La trippa sarà protagonista dell’anteprima fiera, giovedì 22, con una serata di degustazione, alla presenza di cinque tra ristoranti e associazioni locali, e del 17° Concorso della Trippa, il sabato sera, presso il Circolo Anziani, dove dieci concorrenti si sfideranno il titolo di miglior preparatore di trippa. Non può infine mancare la pesca, con la premiazione dei sei migliori produttori 2019, selezionati dai maestri peschicoltori di Sommacampagna e Sona.

Premi e benemerenze

Le premiazioni continueranno poi con l’assegnazione di un riconoscimento a sei attività che quest’anno festeggiano un importante anniversario: Oronzo Ceglie (60 anni), Ristorante Villa Vento (50 anni), Locanda Vecchia Custoza (50 anni), Sommagrafica (40 anni), Fornaio F.lli Zenatti (40 anni), L’Alimentare di Paolo Bertolaso (40 anni). Grandi e piccole imprese, per il contributo alla crescita economica del territorio: D.B. F.lli e L’Erboristeria Il Petalo Blu di Pasquina Sperandio.

Lo sport: Associazione Tennis (50 anni), Gruppo Amici Sciatori (50 anni), Chiara Bertani (medaglia d’oro pattinaggio artistico), Marco Bigagnoli (campione italiano di Jiu Jitsu), Volley Sommacampagna (promozione seconda divisione), Calcio Polisportiva Caselle (promozione prima categoria).

Un premio all’impegno sociale e al contributo alla politica ecologica, con la gestione del Centro del Riuso, all’Associazione Missionaria di Sommacampagna. Premio speciale per la cultura va a Filippo Oliosi, che con il proprio team di robotica del Liceo Don Bosco di Verona ha vinto il campionato mondiale della First Lego League a Houston, in Texas, con l’invenzione della “lavatrice spaziale”.

Le "campagne" in fiera

Quest’anno, nel pieno periodo di sensibilità “green”, il Comune di Sommacampagna ha aderito alla campagna #plasticfree, che vede un impegno da parte dei somministratori di cibi e bevande all’utilizzo di materiale alternativo alla plastica, dalle stoviglie lavabili, alla carta, al mater-bi.

L’Antica Fiera è la prima manifestazione con attenzione ai libri, da quando il Comune ha aderito alla rete dei Borghi della Lettura: per questo si troveranno librerie, case editrici, angoli dedicati alla lettura e distribuzione gratuita o a offerta libera di pubblicazioni sul territorio. Sarà attiva una raccolta di fondi per il restauro della Chiesa di Madonna del Monte (visitabile giovedì 22 dalle 19 alle 20.30), dopo il grande risultato della raccolta di firme per i Luoghi del Cuore dello scorso anno.

Una festa di tutti

«L’Antica Fiera è un progetto che nasce dal basso, dalla collaborazione di numerosi cittadini e associazioni, dietro l’attenta regia dell’Amministrazione Comunale», conclude il Sindaco. «Come primo cittadino mi sento di ringraziare il gran numero di volontari, i professionisti e i dipendenti comunali che in queste settimane hanno lavorato a ritmo serrato, affinché questa festa possa far sentire tutti i benvenuti».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il panettone più buono secondo Iginio Massari? Lo produce un pasticciere veronese

  • Incidente mortale a Verona: auto contro un muro, perde la vita un 47enne di Cerea

  • L'auto finisce contro un muro: muore padre di due bambine nell'incidente a Ca' di David

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 13 al 15 settembre 2019

  • Tocca il cordolo in moto, cade e muore: la stanchezza la possibile causa

  • Incidente a Sant'Ambrogio di Valpolicella: muore motociclista dopo la caduta

Torna su
VeronaSera è in caricamento