rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Cultura Centro storico / Via Carlo Montanari

Torna a Verona anche nei mesi di febbraio e marzo il teatro "onlife" di Fondazione Aida

Fondazione Aida fino al 28 marzo risponde alla chiusura dei teatri proponendo con l’Assessorato all’Istruzione del Comune di Verona quattro appuntamenti di Teatro Onlife

Il Carnevale in casa non è impossibile, neanche ai tempi del Covid. Fondazione Aida attraverso la piattaforma Zoom e una storia originale animata da avidi re, sfortunati marinai e un bambino che ha come super potere la fortuna, il 14 febbraio presenterà quattro repliche de Il diavolo fortunato (dalle 11.30 alle 18). Si tratta di una proposta per bambini dai 4 anni liberamente tratta dalla fiaba dei Fratelli Grimm: “I tre capelli d'oro del diavolo" che, rigorosamente in rima, farà riflettere sul tema della fortuna  e dell’audacia: la fortuna è un dono che viene data o è qualcosa che si crea con tanto impegno e forza di volontà? E la storia parla proprio di questo: di un ragazzo che, nonostante da piccolo sia stato investito di fortuna eterna, dovrà trovare crescendo, la forza e il coraggio di superare i mille ostacoli che gli si parano davanti. Sarà un viaggio pieno di coraggio, colpi di scena e combattimenti all'ultima rima. Riuscirà il nostro eroe a tornare sano e salvo dal viaggio infernale architettato dal perfido Re Giovanni? È proprio vero che la fortuna aiuta gli audaci? Con Alice Canovi e Annachiara Zanoli. Ogni bambino in costume sarà ben accetto.

Teatro Onlife Fondazione Aida - febbraio 2021

A grande richiesta, verrà riproposto il 21 febbraio per la quarta volta in pochi mesi Il re che aveva paura del buio dedicato al tema delle paure, dell’ignoto e a quel sentimento che inevitabilmente tutti provano crescendo. Ma è dedicato anche alle opportunità e agli aspetti positivi della notte, come i sogni e il riposo.

Dal 28 febbraio fino al 28 marzo Fondazione Aida si cimenterà in tre nuove produzioni del progetto Teatro Onlife. Tre proposte per il mondo dei bambini originali, inedite, nate dalla creatività del team creativo guidato da Roberto Terribile, fondatore, Pino Costalunga, condirettore artistico, e Meri Malaguti, ideatrice del progetto Teatro Onlife.

Il 28 febbraio Costalunga manovrerà le delicate figure di carta realizzate da Gaia Bellini di B&B (Biancaneve e La Bella Addormentata nel Bosco) nella valle incaRtata, uno spettacolo che con garbo affronta il tema della parità di genere. Il 14 Mariangela Diana si cimenterà in Dov’è finita la mia ombra liberamente tratto da L’ombra di Andersen, mentre il 28 marzo sarà la volta di Suoni in rivolta dell’attrice, musicista e cantante lirica Alice Canovi.

Ogni evento dura 30 minuti, sono previste quattro repliche al dì (ore 11.30, 16, 17 e 18). Per consentire l’interazione tra attori e bambini possono collegarsi al massimo 30 dispositivi (ad ogni accesso possono prendere parte più persone insieme).
Prezzo: 7 euro disponibile su https://www.fondazioneaida.it/negozio/. Al momento dell’acquisto viene inviata una mail con i dettagli per il collegamento.

Il team creativo

Lo staff artistico è composto da: Pino Costalunga, esperto di teatro per ragazzi, ospite fisso di importi festival dedicati alla letteratura per l’infanzia, Maringela Diana, attrice esperta nel settore del teatro ragazzi, tra i finalisti del premio Hystrio alla Vocazione 2019. Con Alice Canovi e Annachiara Zanoli.
Completano il gruppo: Fabio Bersan, tecnico, e Stefano Piermatteo, consulente digitale, oltre che lo staff organizzativo di Fondazione Aida.

Fondazione Aida risponde alla chiusura dei teatri proponendo regolarmente selezionati eventi online per il mondo dei bambini della rassegna Teatro onlife organizzata con il Comune di Verona Assessorato all’Istruzione. Teatro Onlife è un innovativo progetto tecnologico che offre un’esperienza di teatro digitale dove bambini e ragazzi hanno la possibilità di interagire con un attore in un alternativo spazio, senza rinunciare all’irripetibilità dello spettacolo dal vivo.

Informazioni e contatti

Tel. 045.8001471/045.595284 – Mail: fondazione@fondazioneaida.it -Web:  www.fondazioneaida.it.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna a Verona anche nei mesi di febbraio e marzo il teatro "onlife" di Fondazione Aida

VeronaSera è in caricamento