menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Dallo spettacolo "Storia tutta d'un fiato" - fonte Fondazione Aida

Dallo spettacolo "Storia tutta d'un fiato" - fonte Fondazione Aida

Sulle orme di Don Chisciotte una "Storia tutta d'un fiato" per le famiglie al Teatro Stimate

Il pluripremiato spettacolo per i ragazzi di Fontemaggiore sarà in scena a Verona

Il pluripremiato spettacolo per i ragazzi Storia tutta d’un fiato della compagnia Fontemaggiore sarà presentato domenica 3 febbraio alle ore 16.30 al Teatro Stimate di Verona nell’ambito della rassegna Famiglie a teatro (lo spettacolo è vincitore del premio Otello Sarzi al festival “I teatri del mondo 2006” di Porto Sant’ Elpidio e del Festival “L’altroFestival 2006” di Lugano).

"Storia tutta d' un fiato" tratto da “Narco degli Alidosi” di Roberto Piumini, scritto da Roberto Piumini e da Luca Radaelli narra, sulle orme di Don Chisciotte, le avventure di un nobile dall'alito pestilenziale che con il fido scudiero Bladante cercherà di superare il fastidioso problema. I due intraprendono un viaggio fatto di temutissimi briganti e donne affascinanti che si conclude con l’arrivo al cospetto del Grande Mago Antolfo che darà la soluzione.

È proprio l’amicizia che, come spesso succede nelle storie, viene considerata un elemento necessario e indispensabile per il raggiungimento dell’obiettivo del protagonista.  Ma anche l’amore ha un ruolo importante in questa storia; il conte Narco avrà un motivo in più per cercare di risolvere il suo problema: conquistare la sua bella.

“Storia tutta d’un fiato” racchiude in sé il dinamismo del teatro d’attore con molti riferimenti anche al linguaggio dei clown. I tre venditori/saltimbanco, Enrico De Meo, Emanuela Faraglia, Giancarlo Vulpes guidati dalla consulenza registica di Luca Radaelli, ricreeranno una situazione di teatro di piazza: l’entrare ed uscire dalla storia li ricondurrà sempre al loro ruolo principale, quello di cantastorie. E come sono arrivati,  ecco che,  subito ripartiranno verso una nuova piazza, verso un nuovo pubblico a cui raccontare.

BIGLIETTI: 6.50 €/5.50 €. Possono essere acquistati online sul sito www.fondazioneaida.it. Prenotazione telefonica (tel 045/8001471).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Non siete soli: lettera canzone dedicata agli studenti

  • social

    La Storia di Verona: da oggi in libreria e in edicola

  • Benessere

    Melograno: antiossidante e brucia grassi, ma non solo

  • social

    4 Maggio Star Wars Day

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento