menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Shakespeare torna nella città di Giulietta per un convegno europeo

Una settimana di iniziative ed eventi dedicati al grande commediografo inglese, allo scopo di studiare gli effetti della sua prosa sull'intero Vecchio Continente

Verona parteciperà, a partire da mercoledì 10 aprile, alla settimana di eventi dedicati allo studio del ruolo europeo dell’opera di Shakespeare, che rappresenta il momento inaugurale di un progetto di ricerca pluriennale (2013-2016) che coinvolgerà ricercatori dell’Università di Verona, di Venezia, dello Shakespeare Institute, dello Shakespeare Birthplace Trust (Stratford-upon-Avon) e delle Università di Weimar e Monaco.

LA PRESENTAZIONE - Gli eventi ambientati a Verona, organizzati dall’Università in collaborazione con il Comune, Estate Teatrale Veronese, teatro Nuovo e compagnia del teatro Scientifico, sono stati illustrati questa mattina a palazzo Barbieri dal consigliere incaricato alla Cultura insieme al direttore artistico dell'Estate Teatrale Veronese Gianpaolo Savorelli, al coreografo Lindsay Kemp, alla docente di Letteratura Inglese Silvia Bigliazzi, al direttore del teatro Stabile Paolo Valerio e a Giovanna Caserta del teatro Scientifico.

IL PROGRAMMA - Le iniziative in programma prenderanno il via mercoledì 10 aprile con un summit riservato ai ricercatori europei, durante il quale saranno definiti i temi di indagine relativi alla storia della ricezione dell’opera shakespeariana nei tre paesi interessati (Italia, Inghilterra, Germania). Tra le manifestazioni previste a Verona anche il laboratorio di teatro-danza diretto da Lindsay Kemp “Perché sei tu..?” sul tema ‘Romeo e Giulietta’, in programma al teatro Camploy dal 18 marzo al 12 aprile, con una conclusiva “prova aperta” al pubblico, che si terrà la sera di venerdì 12 aprile al teatro Nuovo. Durante la mattina di sabato 13 aprile si terrà invece un’intervista a Lindsay Kemp presso la sala Farinati della Biblioteca Civica e un dibattito conclusivo al quale parteciperanno i ricercatori europei e i relatori che sono intervenuti nei giorni precedenti.

I DUE INNAMORATI - Allo studio di ‘Romeo e Giulietta’ saranno dedicati anche un simposio internazionale presso la sala conferenze del museo di Storia Naturale e una tavola rotonda aperta alla cittadinanza presso la sala Boggian di Castelvecchio. “Verona, grazie allo stretto legame con William Shakespeare, rappresenta il luogo ideale per ospitare queste iniziative – ha commentato il consigliere incaricato alla Cultura – la manifestazione, oltre a porre la nostra città al centro di una collaborazione internazionale, offrirà ad alcuni dei nostri artisti locali l’opportunità di lavorare con il grande coreografo di fama mondiale”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento