menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dal 26 novembre la 2^ Stagione Teatrale Musicale della Fucina Culturale Machiavelli

"Un'iniziativa accattivante - ha sottolineato l'Assessore Benetti - presentata da un gruppo di giovani artisti che fanno della cultura una fonte di impegno sociale e professionale, proponendo le novità del panorama teatrale e musicale"

Dal 26 novembre al 14 maggio, il Teatro ex Centro Mazziano ospiterà per il secondo anno, la stagione della Fucina Culturale Machiavelli, start up fondata da un gruppo di giovani artisti veronesi, che propone 5 serate di musica classica mixata in chiave pop e 5 spettacoli di teatro contemporaneo. La rassegna, patrocinata dall’assessorato alle Politiche giovanili del Comune di Verona, con il sostegno di Fondazione Cattolica Assicurazioni, Fondazione Zanotto, Amia e Provincia, è stata presentata in sala Arazzi dall’assessore alle Politiche giovanili Alberto Benetti. Presenti il presidente di Fucina Culturale Machiavelli Stefano Soardo, i responsabili dell’organizzazione musicale e teatrale Pietro Battistoni, Sara Meneghetti e Rebecca Saggin e il segretario generale della Fondazione Cattolica Adriano Tomba.

“Un’iniziativa accattivante – ha sottolineato Benetti – presentata da un gruppo di giovani artisti che fanno della cultura una fonte di impegno sociale e professionale, proponendo le novità del panorama teatrale e musicale. Particolarmente interessante anche il ripristino di uno spazio teatrale recuperato, l’ex Centro Mazziano, per arricchire le proposte culturali della città privilegiando il target giovanile”. Protagonista dei cinque concerti, ognuno dei quali avrà come tema centrale il viaggio, sarà l’Orchestra Machiavelli: un ensemble under 30 che ama gli accostamenti musicali arditi. La formazione porterà in scena capolavori di Schoenberg e Stravinskij, accompagnati ad incursioni nel mondo del pop, come le colonne sonore delle serie tv, e del jazz, in una serata che vedrà ospite Jesse Davis da New Orleans. Non mancherà nemmeno il folk, con un concerto-spettacolo di ballate Sea Shanties e la poesia di Coleridge.

Gli appuntamenti di teatro avranno come filo conduttore le giovani generazioni e porteranno in scena compagnie emergenti come Generazione Disagio o Compagnia Habitas, insieme ad autori più affermati della scena off contemporanea, come il drammaturgo Andrea Cosentino. A chiudere la stagione sarà una nuova produzione di Fucina Culturale Machiavelli: Serata Ingiusta, che trasformerà il palcoscenico in un’aula di tribunale e il pubblico in giuria. Infine, a dicembre, una novità, con il debutto di ImmaginAction, prima edizione del festival del teatro studentesco, promossa dalla Provincia di Verona con il patrocinio dell’Ufficio Scolastico Provinciale.

Prima degli spettacoli nel foyer del teatro il pubblico potrà degustare un aperitivo, mentre al termine della serata tutti avranno la possibilità di intrattenersi con gli artisti.

I biglietti e gli abbonamenti sono disponibili al Box Office di via Pallone 16, sul sito www.boxofficelive.it oppure al teatro il giorno dello spettacolo. Ulteriori informazioni sul sito www.fucinaculturalemachiavelli.com e sulla pagina facebook FucinaMachiavelli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento