menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il grande ritorno del Cabaret al Teatro Santissima Trinità di Verona

Giovedì 3 Novembre prende il via la rassegna di spettacoli presso il Teatro SS. Trinità di Verona. Dieci appuntamenti con alcuni dei migliori comici del panorama nazionale: Giovanni Cacioppo, Leonardo Manera, David Riondino, Roberto Puliero, Marco Baz Bazzoni, Alessandro Fullin, Rita Pelusio, Omar Fantini, Flavio Oreglio e Alberto Patrucco

“Cabaret al Trinità". Questo è il titolo della rassegna che sta per ripartire a Verona nel centralissimo Teatro SS. Trinità, organizzata in collaborazione con l’Associazione Pensa a Fumetti, davvero attiva nel promuovere attività culturali e di spettacolo a Verona. Sotto al titolo troviamo la dicitura "atto terzo", che si riferisce alle due passate rassegne brillantemente proposte per rivitalizzare questo spazio teatrale, da troppo tempo dimenticato, ma che è un vero gioiellino nel cuore di Verona.

Il titolo la dice lunga sull'evoluzione di questa rassegna che quest'anno sarà composta da 10 spettacoli unicamente di Cabaret (il giovedì ogni 15 giorni da novembre a marzo).

Gli artisti presenti sono quanto di meglio si può trovare nel panorama cabarettistico nazionale, compresi quelli più presenti sul piccolo schermo, grazie alla collaborazione con Zelig e Colorado.

Si parte il 3 novembre con una assoluta novità per Verona: Giovanni Cacioppo, che presenterà "Vita da Bar", dissertazione scentifica sulla sua "assenza di rapporto con il lavoro" alla quale si potrà far fronte solo mettendo su una banda e facendola capitanare a Testa di Cane!

Nella seconda data (17 novembre) protagonista un calibro da 90: Leonardo Manera. "Segnali di vita"  è uno degli spettacoli più attesi della rassegna in cui Manera lancerà "un saluto festoso a tutti" per bocca dei suoi innumerevoli personaggi (Piter, Alfio, Renzo o il mimo-Mimmo ...).

Giovedì 1 dicembre sarà di scena un altro mostro sacro della comicità italiana: David Riondino accompagnato dalla sua inseparabile chitarra presenterà "Triglie, principesse, tronisti e alpini", un viaggio singolare nella nostra Italia.

A chiudere il 2016 un appuntamento graditissimo per i veronesi: Roberto Puliero si esibirà in un one-man-show dal titolo emblematico "No gh'è verso!". Uno slalom comico tra poesia e prosa con un occhio di riguardo per la nostra città.

Dopo le vacanze natalizie, il 12 gennaio 2017 una novità assoluta: Marco Baz Bazzoni. Il comico che ci aveva abituato al personaggio televisivo stralunato amatissimo dai più giovani (Baz per l'appunto) si propone in efficace veste di monologhista con "La verità rende single".

Alessandro Fullin sarà protagonista il 26 gennaio con "Fullin legge Fullin". Il comico si racconta attraverso l’attività che più ama: lo scrivere. Dalla lista della spesa ai spensierati aforismi, il ritratto di un uomo che molti  percepiscono come un comico non vedendolo per quello che realmente è: una Missionaria!

Da una finta prof.ssa che insegna il Tuscolano alla vera rappresentante del gentil sesso il 9 febbraio. Rita Pelusio con "Eva - Diario di una costola" giocherà sulla donna, ironizzando sui difetti, le tentazioni e i desideri di una moderna Eva, che forse darà quel fatidico morso.

Il 23 febbraio il palco del Trinità sarà affollato poichè Omar Fantini per raccontarci che "Non si esce vivi dagli anni '80" sarà in compagnia dei Poveri di Sodio per accompagnare il pubblico in un vorticoso e sorprendente excursus comico-musicale.

Un gradito ritorno, ma con uno spettacolo nuovo, è quello di Flavio Oreglio, il poeta catartico per eccellenza, ma con una cultura e monologhi non televisivi da lasciare a bocca aperta, porterà in scena il suo "Recital: e ci chiamano Poeti" il 9 marzo.

Chiusura con il botto il 23 marzo con l'irrefrenabile e caustico Alberto Patrucco in "Sotto Spirito".

Insomma un appuntamento veramente da non mancare se si è appassionati del cabaret d'autore.

I singoli biglietti avranno un costo di 15 € per l'intero e 13 € per il ridotto.

Fino al giorno 2 novembre è possibile sottoscrivere gli abbonamenti numerati alla rassegna (al costo di 120 € per l’intero e 100 € per il ridotto). Le prevendite sono tutti i punti del circuito Vivaticket oppure on line su sul sito vivaticket.it.

Tutte le informazioni per la rassegna si trovano sul sito www.teatrotrinita.it.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento