Cultura Centro storico / Piazza Brà

Le famiglie e la città incontrano la musica: terza edizione della rassegna "Agorà"

È stata presentata dall’assessore ai Servizi sociali e Famiglia Anna Leso la terza edizione della rassegna d’incontri musicali “Agorà. Le famiglie e la città incontrano la musica”, realizzata nell’ambito della programmazione di servizi e progetti per la prevenzione dello svantaggio sociale e il sostegno alla genitorialità

È stata presentata dall’assessore ai Servizi sociali e Famiglia Anna Leso la terza edizione della rassegna d’incontri musicali “Agorà. Le famiglie e la città incontrano la musica”, realizzata nell’ambito della programmazione di servizi e progetti per la prevenzione dello svantaggio sociale e il sostegno alla genitorialità.

L’iniziativa, in linea con il progetto nazionale “Nati per la Musica”, promosso dall’Associazione Culturale Pediatri, è realizzata dal Comune in collaborazione con Fondazione Cariverona, ente gestore del Teatro Ristori, AMO – Arena Museo Opera, per gli appuntamenti a palazzo Forti, e l’associazione “La Foglia e il Vento”. Il progetto gode del patrocinio della Regione Veneto e del sostegno di Agsm, Acque Veronesi, Amia, Pegaso srl, Molinauto, Fondazione San Zeno, Centro Diocesano Aiuto Vita e Cestim, Associazione Librai Italiani e Box Office. Media partner Dismappa. Presenti il presidente di Agsm Fabio Venturi, il presidente Amia Andrea Miglioranzi, Paola Briani del Cda di Acque Veronesi e la musicista Elisabetta Garilli, ideatrice e curatrice dell’evento.

“Una rassegna rivolta a tutti – dichiara l’assessore Leso – che ha raggiunto nelle sue due prime edizioni importanti risultati di pubblico e di apprezzamento da parte della cittadinanza. Una manifestazione culturale e sociale, che offre spazi di dialogo e scambio tra le famiglie e la città, attraverso la musica e l’espressione artistica. Bambini di ogni età ed adulti, persone abituate all’esperienza dell’ascolto della musica o che entrano in un teatro per la prima volta, famiglie sensibili alla cultura e famiglie in situazione di svantaggio sociale e culturale, attraverso Agorà potranno trovare occasioni di crescita culturale, in un percorso progressivo di educazione all’ascolto e di condivisione della bellezza dell’esperienza creativa”.

agorà-2

La rassegna, che proseguirà fino ad aprile 2016, presenta anche nella sua terza edizione un ampio programma d’incontri, con la proposta di eventi musicali e di laboratori accessibili a tutti. Gli appuntamenti in calendario prevedono: sabato 23 gennaio , alle 21 al Teatro Ristori, lo spettacolo “Fiume lento”; domenica 7 febbraio, in occasione della 38° Giornata per la vita, alle 16 al Teatro ristori, lo spettacolo “Ninne nanne nanne nì”; domenica 21 febbraio, alle 16 al museo AMO, l’evento “Il Carnevale degli animali”; domenica 13 marzo, alle 16 al Teatro Ristori, lo spettacolo “Due alberi”; sabato 9 aprile, alle 10.15 e alle 11.30, “Ninne nanne nanne nì… Crin Cron” laboratorio musicale per genitori in attesa e con bimbi piccolissimi; domenica 10 aprile, alle 15 e alle 17 “I laboratori di Agorà”, e alle 17.30 lo spettacolo “Leo Lionni. Corti in musica”.

Per gli incontri musicali al teatro Ristori il biglietto sarà di 5 euro (ingresso gratuito per le famiglie segnalate dai Servizi sociali e per i bambini 0-3 anni), in vendita il giorno dello spettacolo a partire dalle ore 15 o in prevendita al Box Office di via Pallone, 16.

Per gli appuntamenti al museo Amo il biglietto sarà di 5 euro (ingresso gratuito per i bambini 0-3 anni e disabili con accompagnatore). Prenotazioni al numero 045 8030461 – didattica@arenamuseopera.com.

Per i laboratori musicali l’ingresso sarà gratuito, su prenotazione allo Sportello Informativo Sociale: 800085570, sportelloinfosociale@comune.verona.it.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le famiglie e la città incontrano la musica: terza edizione della rassegna "Agorà"

VeronaSera è in caricamento