Pubblicazione del libro di Piergiorgio De Guidi "Gran fati. Il mondo è dei furbi?"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeronaSera

Officina Grafica Edizioni ha appena pubblicato il nuovo romanzo di Piergiorgio De Guidi "GRAN FATI. Il mondo è dei furbi?" La generosità di Lorenzo, le comiche disavventure di Grìspi, la cattiveria dell’avvocato Tasivilàn, i sotterfugi di Amalia, le scelte coraggiose di Sofia animano la vita borghese e contadina di Bovolone, un paese della pianura veronese. GRAN FATI racconta queste e altre vicende davanti allo sfondo della storia del Novecento. Pagina dopo pagina emergeranno i grandi e fatali cambiamenti della mentalità, della tradizione, della cultura, della natura e del paesaggio dovuti al progresso inarrestabile.

L’autore Piergiorgio De Guidi, ispirandosi ai fatti realmente accaduti e narrati nella sua precedente opera in tre volumi "Diario di un paese di campagna", rivisita liberamente qualche episodio e il ruolo di alcuni protagonisti. Un romanzo storico che racconta vicende riconducibili a qualsiasi paese italiano del 900. Chi è l'autore? Piergiorgio De Guidi ha sempre avuto due passioni: la scrittura e la musica. Come musicologo ha pubblicato numerosi articoli sul mensile Musica insieme; il libro Antonio Salieri e l’edizione critica de Il secondo libro dei madrigali di Paolo Bozzi. Come appassionato di storia ha pubblicato la Biografia di mons. Sisto Valle; Pagine della nostra storia da non dimenticare e il Diario di un paese di campagna (tre volumi). Come musicista ha scritto e diretto musiche per soli, coro e orchestra a S. Pietro, a S. Giovanni in Laterano, a S. Paolo fuori le mura a Roma, nel duomo di Vienna, di Budapest, di Praga, di Strasburgo, al Teatro Filarmonico e al Teatro Nuovo di Verona. Appena il Covid ce lo permetterà verranno organizzate le presentazioni di Gran Fati!

Torna su
VeronaSera è in caricamento