Cultura Centro storico / Piazza Bra

Spettacoli all'insegna dell'innovazione, è la rassegna L'Altro Teatro: «Completa l'offerta»

Sono ben 18 gli spettacoli in cartellone dal 30 novembre al 17 maggio. «È la nostra rassegna più all’avanguardia e di ricerca – ha detto l’Ass. Briani –, che non ha paura di sperimentare, per una proposta che arricchisce e completa l’offerta culturale della nostra città»

Presentazione della rassegna L'Altro Teatro in Comune a Verona

Non ha paura di sperimentare e innovare, non cerca il consenso del pubblico, ma punta ad emozionare e restare nella memoria degli spettatori. È L’Altro Teatro, la rassegna di prosa e danza che negli anni è diventata un punto di riferimento per quanto riguarda i linguaggi del contemporaneo.

Compagnie note e nomi emergenti si alterneranno nei 18 spettacoli in cartellone, dal 30 novembre al 17 maggio. Forti e attuali i temi che verranno affrontati nelle diverse performance,  dal sociale al sentimentale, che coinvolgeranno il pubblico dal punto di vista emozionale, facendolo diventare in alcuni casi protagonista a sua insaputa.

La 15esima edizione della rassegna, sarà ospitata per la prima volta al teatro Stimate di via Montanari, per tornare nella location storica del Camploy dal 15 marzo. In abbonamento 6 opere teatrali, uno spettacolo su strada, 4 coreografie di danza, a cui si aggiungono 7 rappresentazioni fuori abbonamento proposte da altrettante compagnie veronesi.

Contenuti i prezzi di biglietti e abbonamenti, già in prevendita al Box Office di via Pallone, con riduzioni speciali dedicate ai giovani con meno di 30 anni. La rassegna è organizzata dal Comune di Verona in collaborazione con il Circuito Teatrale Regionale Arteven, Ersilia Cooperativa e EXP - Are We Human. La manifestazione si avvale del sostegno della Regione del Veneto e del MIBAC, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali.

Il cartellone è stato presentato oggi dall’assessore alla Cultura Francesca Briani; presenti il direttore di ArteVen Pierluca Donin, il direttore di Ersilia Cooperativa Augusto Radice e Tommaso Rossi di EXP- Are WE Human. «È la nostra rassegna più all’avanguardia e di ricerca – ha detto l’assessore Briani –, che non ha paura di osare e sperimentare, per una proposta che arricchisce e completa l’offerta culturale della nostra città».

Gli spettacoli in programma

Prosa in abbonamento: il 30 novembre ‘Pueblo’ con Ascanio Celestini; dal 22 al 27 gennaio l’itinerante ‘Medea per Strada’ di Gianpiero Borgia; l’1 febbraio ‘Mi sa che fuori è primavera’ di Giorgio Barberio Corsetti; il 15 marzo ‘Walter. I boschi a nord del futuro’, progetto dei fratelli Dalla Via; il 26 marzo ‘Cous cous klan’ di Carrozzeria Orfeo’; il 5 aprile ‘Manuale di volo per uomo’, favola metropolitana di Simone Cristicchi; il 12 aprile ‘Porpora rito sonoro per cielo e terra’ di Teatro Valdoca.

Danza in abbonamento: il 6 febbraio ‘Beast without beauty’ di Carlo Massari; il 21 marzo i danzatori del Balletto di Siena con ‘Notre Dame de Paris’; il 3 maggio ‘Sacra’ di Oltredanza; il 10 maggio ‘Siamo tutti guerrieri’ di ErsiliaDanza.

Fuori abbonamento: il 7 dicembre ‘Mozart mio Mozart’ di Eadem Produzioni; il 18 gennaio ‘Riccardo Perso’ di Ippogrifo Produzioni; il 1° marzo ‘Look at me’ di Cantieri Invisibili - LPP Project; l’8 marzo ‘Una quasi eternità’ di Exp -Are We Human;  il 29 marzo ‘Cavalieri senza paura parte 2?’ di Punto in Movimento Shiftingpoint  e Aias; il 9 aprile ‘68 Jukebox’ di Fondazione Aida; a chiudere la rassegna, il 17 maggio, il Teatro Scientifico – Teatro Laboratorio con la prima assoluta ‘Il serpente’ di Luigi Malerba.

Informazioni e programma sui siti www.laltroteatro.comune.verona.it e www.arteven.it oltre che sulla pagina facebook L’Altro Teatro Verona.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spettacoli all'insegna dell'innovazione, è la rassegna L'Altro Teatro: «Completa l'offerta»

VeronaSera è in caricamento