menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A piedi per Negrar e dintorni: un progetto per tre itinerari paesaggistici

L'obiettivo: unire le risorse del territorio per renderle maggiormente visibili

"A piedi per Negrar e dintorni" e? un progetto integrato ideato dal Comune di Negrar di Valpolicella e si articola in un percorso nella natura suddiviso in tre itinerari paesaggistici proposti e descritti da alunni e insegnanti dell'Istituto Comprensivo di Negrar, dal Gruppo Turismo del Comune tra il 2015 e il 2018 con la collaborazione di Cantina Valpolicella Negrar e Valpolicella Benaco Banca.

Il progetto e? fruibile da tutti grazie ad una mappa digitale scaricabile gratuitamente in pochi click sul sito comunale in lingua italiana e in lingua inglese (per i meno digitali e? stata stampata una versione cartacea ritirabile presso la Biblioteca Comunale e presso gli Info-point della Valpolicella accreditati) e ha lo scopo di unire le risorse del territorio e renderle maggiormente visibili in tutte le loro bellezze.

Come commenta Camilla Coeli, Assessore al Turismo e Attivita? di Promozione: «Nel mese di marzo riproporremo attraverso i canali social dell’Ente i tre percorsi realizzati nell'ambito del progetto didattico- sociale La Scuola nel Vigneto come proposta di una attivita? all’aria aperta all’insegna della salute e del benessere in un periodo in cui, a seguito delle restrizioni Covid, le persone stanno riscoprendo il nostro territorio».

Mappa-3

Un territorio, quello di Negrar di Valpolicella, che si estende per una vasta superficie, circa 50 Kmq e presenta un quadro figurativo di notevole interesse paesaggistico. E? caratterizzato da antichi nuclei abitativi, le cosiddette contrade, intorno alle quali si sono sviluppati i nuclei residenziali attuali; intorno, un paesaggio eterogeneo, caratterizzato da una parte dai campi coltivati dal lavoro dell’uomo, dall’altra da un territorio non antropizzato, caratterizzato da boschi e vai, zone umide ricche di flora che collegano i diversi crinali delle colline.

Il progetto di recupero dei sentieri storici del Comune, avviato nel 2018 ed in corso di integrazione con nuove collaborazioni a cura degli Assessorati al Turismo, all’Ambiente e al Patrimonio, vuole quindi essere un primo passo verso la riscoperta e la valorizzazione di parti del territorio spesso dimenticate, perche? la tutela del territorio passa in primo luogo attraverso la conoscenza e l’apprezzamento di un bene comune cosi? prezioso e unico.

Questa iniziativa mira quindi ad essere efficace non soltanto per l’apporto turistico sempre gradito agli abitanti e agli imprenditori operanti nel Comune, ma soprattutto per una rieducazione alle attivita? a cielo aperto. Il rispetto della natura e quindi tutte le misure a tutela dell’ambiente derivano proprio dal rapporto quotidiano che si ha con essa e questo va coltivato nel tempo.

Mappa 2-2-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento