“Music 4 the Next Generation”, prorogato il termine di iscrizione al concorso

Le band under35 hanno tempo fino all’8 settembre per presentare il proprio brano classico, arrangiato in chiave contemporanea

ph Facebook Music 4 the Next Generation

Resta ancora una settimana alle giovani band per mettersi alla prova con i grandi classici della musica. La scadenza del concorso “Music 4 the Next Generation” - che invita i gruppi musicali a reinterpretare in base al loro gusto i seguenti brani classici: Preludio da Te Deum di Charpentier, 7 Danze Popolari Rumene di Bela, Romanza in Fa Magg. per violino e orch. di Beethoven, Valzer dei Fiori di Tchaikovsky, Sinfonia n. 41 “Jupiter” di Mozart, Ouverture da Gazza Ladra di Rossini, Ouverture da Nabucco di Verdi, Habanera di Bizet, Intermezzo (Atto III) da Manon Lescaut di Puccini e Intermezzo da Cavalleria Rusticana di Mascagni- è stata prorogata all’8 settembre (inizialmente il 25 agosto).

La sfida quindi sarà ancora più avvincente, grazie alla presenza di band trentine, venete e altoatesine. La prima selezione, che porterà all’individuazione di 15 brani semifinalisti, sarà realizzata da una giuria tecnica territoriale composta da quattro professionisti di grande esperienza: Alberto Martini (direttore artistico del Teatro Ristori), Claudio Astronio (Direttore dell’Orchestra giovanile Theresia), Massimo Priori (compositore e docente del Conservatorio Bonporti di Trento) e Felix Resch (docente del Conservatorio Monteverdi di Bolzano).

Svelato anche il nome dell’Orchestra con cui i finalisti avranno l’onore di confrontarsi. Si tratta dell’Orchestra Filarmonica Italiana (OFI), realtà poliedrica caratterizzata da un vasto repertorio che include proposte melodrammatiche, sinfoniche, cameristiche e coreutiche, ma anche produzioni contemporanee.

Per i cinque finalisti importanti premi e occasioni formative

Il Primo Premio M4NG - II Edizione, premio in denaro di € 5.000,00 lordi che dovrà essere finalizzato alla formazione e crescita musicale. Unitamente al premio in denaro la band vincitrice sarà coinvolta in uno stage, con le classi jazz del Conservatorio di Verona, per la realizzazione di un arrangiamento composto ad hoc da eseguirsi con la Grande Orchestra. La scelta del brano da arrangiare sarà fatta dal docente coordinatore del Dipartimento di Jazz e il responsabile artistico dell’Orchestra, in accordo con la band musicale. Sarà successivamente concordato con la band l’esecuzione del brano con la Grande Orchestra;

I quattro Premi ai finalisti M4NG – II Edizione, premio in denaro a ciascun gruppo di € 2.000,00 lordi che dovrà essere finalizzato alla formazione e crescita musicale. Unitamente al premio in denaro alle band finaliste sarà offerta l’opportunità di partecipare ad alcuni concerti organizzati da UploadSounds e dalle istituzioni partner sui territori delle Province di Trento, Bolzano e Verona-Vicenza-Belluno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva il maltempo in Veneto, pioggia e neve: "Stato di attenzione" della protezione civile

  • Omicidio a Verona: ammazza una 51enne e confessa due giorni dopo

  • Persona investita da un'auto, trasportata d'urgenza in ospedale: è grave

  • Ladri acrobati si arrampicano fino al quinto piano e svaligiano l'appartamento

  • Braccato dai carabinieri per il tentato omicidio della fidanzata, si dà fuoco

  • Due semafori abbattuti da auto: sanzionati un uomo e neopatentata positiva all’etilometro

Torna su
VeronaSera è in caricamento